Porta Elisa News

Mercato, Mugelli è della Lucchese

venerdì, 26 gennaio 2018, 17:03

È fatta per Filippo Mugelli, classe 1997, attaccante esterno o trequartista di proprietà del Carpi che arriverà in prestito secco alla Lucchese dopo aver trascorso l'inizio di stagione nelle file del Gavorrano dove ha fatto registrare una sola presenza in campo. L'attaccante ha giocato per tre anni nello Scandicci in Serie D e potrebbe essere un alternativa a Fanucchi nel caso ce ne fosse bisogno. 

"La A.S. Lucchese Libertas – si legge in una nota della società rossonera – comunica ufficialmente di aver acquisito in prestito, fino al 30 giugno 2018, il diritto alle prestazioni sportive di Filippo Mugelli, centrocampista offensivo in arrivo dall'U.S. Gavorrano. Mugelli, di proprietà del Carpi F.C., ha vestito la maglia dello Scandicci in Serie D, prima di esordire tra i professionisti in questa stagione proprio con il Gavorrano".



caffè bonito

Altri articoli in Porta Elisa News


domenica, 24 maggio 2020, 08:54

Russo: "Lucca deve puntare su giovani talenti da far emergere"

Il presidente rossonero guarda al futuro: "Lucca deve diventare un posto dove i calciatori vengono lanciati verso i palcoscenici più importanti, ma stiamo sviluppando un progetto perché anche la Lucchese stessa ci arrivi. Oore a Monaco per il lavoro svolto"


sabato, 23 maggio 2020, 12:28

Arrivano le mascherine rossonere

Comode, leggere, performanti, lavabili e ovviamente certificate, saranno in vendita da lunedì 25 maggio al Lucchese Point. La società ne ha fatte confezionare di quattro tipi: due sono nere e due sono bianche, con diversi loghi. Per gli abbonati prevista una mascherina in omaggio



sabato, 23 maggio 2020, 12:03

La vittoria sullo scetticismo

Manca soltanto la ratifica del consiglio federale che ci sarà nei primi giorni di giugno, ma la Lucchese è tornata tra i professionisti ed è il momento di gioire seppur a distanza per colpa dell’emergenza coronavirus: una vittoria arrivata grazie al duro lavoro


sabato, 23 maggio 2020, 10:42

Santoro: "Ecco quando ho capito che ce l'avremmo fatta..."

Il direttore generale rossonero rivive l'annata e parla del futuro: "Un'annata fantastica, il minimo comune denominatore è stato un mix di voglia di lavorare, umiltà, passione. Se giocheremo in deroga al Porta Elisa? Prematuro dirlo"