Porta Elisa News

L'opposizione incontra Tambellini: "Adeguamento stadio, situazione peggiore del previsto per colpa del Comune"

lunedì, 17 giugno 2019, 16:40

"La situazione dell'impianto del Porta Elisa è peggiore di quanto ci si potesse aspettare. Le responsabilità del Comune sul futuro della Lucchese sono enormi, perché poco o niente è stato fatto in sette anni di governo della città". Questo dichiarano i capigruppo di opposizione ricevuti questa mattina a Palazzo Orsetti da sindaco ed assessore allo sport.

"La Lucchese? - dichiarano in una nota congiunta i capigruppo di civiche e partiti di centrodestra, CasaPound e Movimento 5 Stelle - Si è salvata sul campo mentre l'Amministrazione pensava già alla Serie D, non avendo fatto niente per adeguare il Porta Elisa ai parametri della LegaPro. La cifra necessaria per l'adeguamento di torri faro, gradinata ma soprattutto per le modifiche strutturali relative alla normativa antisismica, risulterebbe addirittura maggiore di quella dichiarata dall'assessore Ragghianti a mezzo stampa. L'ennesima beffa per la Lucchese, la quale, se dovesse trovarsi a giocare in Serie C, sarebbe costretta a farlo fuori Lucca, grazie al Comune e al suo immobilismo."

"Non solo, - continua la nota - se dovessimo affrontare un campionato di Serie D, nel caso le vicende societarie finissero nel peggiore dei modi, saremmo costretti ad affrontare un campionato senza l'agibilità della tribuna coperta. Da troppi anni, infatti, niente si è fatto per programmare la definitiva sistemazione della tribuna, divenuto requisito essenziale e non più derogabile da circa un anno. Di fronte alla nostra richiesta di avere in visione un progetto/programma di questi lavori di adeguamento, abbiamo capito di essere di fronte ad un colpevole ritardo." 

"Quello che è emerso - concludono i capigruppo di opposizione - è che la Lucchese non è mai stata tra le priorità di questa amministrazione, la quale non ha fatto niente, in questi sette anni di mandato, che andasse incontro alle aspettative di LegaPro della squadra. Quello che viene da pensare, alla luce dei fatti, è che qualcuno abbia sperato nella retrocessione della squadra per uscire dall'imbarazzo di una situazione come quella emersa oggi o, ancora peggio, che vi possano essere dei piani diversi in collaborazione con altri soggetti. Quello che è certo, è che finché vi sarà questa giunta la Lucchese, e con lei i suoi tifosi, non potrà mai ambire a traguardi migliori." 




Altri articoli in Porta Elisa News


venerdì, 23 luglio 2021, 08:08

Mercato, si avvicina Bensaja

Il centrocampista classe '95 ha rescisso il contratto che lo legava alla Viterbese per un'altra stagione. Parla il suo procuratore, Mario Spinelli: "Se la Lucchese andrà in C, posso dirvi che la società è interessata al mio assistito". Valutazioni in corso anche per l'attaccante Leonardo Ubaldi


giovedì, 22 luglio 2021, 15:00

Consiglio federale, martedì prossimo la decisione sui ripescaggi

Per la formalizzazione del ripescaggio della Lucchese, ormai praticamente dato per certo, i tifosi rossoneri dovranno attendere martedì 27 luglio. Quel giorno, infatti, si riunirà il consiglio federale della Figc che tra i suoi punti all'ordine del giorno ha proprio la riammissione e i ripescaggi nei campionati professionisti



mercoledì, 21 luglio 2021, 11:51

Collegio di Garanzia, i ricorsi verranno discussi il 26 luglio

I sette ricorsi delle squadre non ammesse alla Serie B e alla Serie C verranno discussi a partire dal pomeriggio del 26 luglio davanti al Collegio di Garanzia del Coni. A annunciarlo è lo stesso Coni attraverso i suoi canali ufficiali


martedì, 20 luglio 2021, 16:43

Lucchese, il raduno slitta al 28 luglio

La Lucchese ha posticipato l'inizio del ritiro perché vuole aspettare la data del 27 luglio, quando ci sarà il Consiglio Federale che si esprimerà ufficialmente sulle squadre che saranno iscritte al prossimo campionato di Serie C