Porta Elisa News

Monaco: "La vittoria è la medicina migliore"

martedì, 15 ottobre 2019, 15:02

di diego checchi

Francesco Monaco è ritornato da Ascoli ed è pronto già a preparare la sfida contro il Ligorna. Nel dopo partita il tecnico non aveva potuto parlare perché doveva raggiungere Ascoli per il matrimonio di suo figlio Fabio: "La vittoria è stata la medicina migliore. Tutti noi sapevamo l'importanza di questi tre punti. Ce l'aspettavamo ed è arrivata. E' stato un bene per noi, per la società, per i tifosi ed anche per la stampa stessa. Volevo appunto sottolineare la volontà che i ragazzi ci hanno messo per raggiungere questa prima vittoria. L'immagine è l'esultanza dopo il gol. L'abbraccio che si sono dati a fine partita. Tutti segnali positivi di un gruppo che lavora con un unico intento. Poi ci sono state le cose negative come l'ennesima espulsione. Queste cose sono da evitare".

E' piaciuta molto la compattezza della squadra...

"E' stata una squadra compatta che voleva in tutti i modi il risultato pieno. Dobbiamo ancora lavorare sul piano tattico. Alcuni giocatori come Nannelli sono stati sacrificati dal modulo di domenica, così come Vignali, ma entrambi hanno fatto bene e si sono sacrificati per la causa. Per la partita che avevamo preparato sono contento di come i giocatori hanno risposto con sacrificio. Chiedere ai tuoi giocatori dei sacrifici ed avere questo tipo di risposte sono per un allenatore segnali importanti. Voglio anche evidenziare che chi è subentrato come Bitep per esempio, ha dato un notevole contributo. È chiaro che in certi frangenti la squadra è stata troppo bassa e che bisogna migliorare ancora tanto sotto il profilo della manovra e del gioco".

Adesso come bisogna andare avanti?

"Adesso è il momento di dare continuità a partire da domenica prossima. Prepareremo la partita di Ligorna con il solito scrupolo. Valuteremo se ci sarà la possibilità di fare uno o due allenamenti su un campo sintetico visto che giocheremo su quel tipo di terreno".

La situazione infortunati? 

"Stiamo cercando di recuperare gli infortunati e già sono contento di come sono stati recuperati Lici e Bartolomei. Per Nolè e Remorini ci vuole ancora tempo ma già da oggi ricominceranno a correre. Fazzi lo sta già facendo e presto sarà in gruppo".

Per la gara di domenica riproporrà lo stesso sistema di gioco?

"Non lo so. Vedrò durante la settimana anche perché quella di Ligorna è una partita diversa da quelle che finora abbiamo preparato ed in più rientrerà anche Panati dalla squalifica".

Sull'esordio del portiere Coletta che cosa ci può dire?

 "Coletta ha fatto un buon esordio, ci ha dato sicurezza e tranquillità."



caffè bonito

Altri articoli in Porta Elisa News


martedì, 19 novembre 2019, 17:40

Stiramento per Ligorio: da definire i tempi di recupero

Fuorigioco il difensore, lo staff medico farà il possibile per tentare il recupero di Falomi per la gara di domenica contro la Fezzanese. Torna a disposizione il portiere Marinka


lunedì, 18 novembre 2019, 19:26

Tragedia in casa rossonera: muore la figlia di Cruciani

Un gravissimo lutto ha colpito il calciatore Michel Cruciani. A soli cinque anni e mezzo si è spenta la figlia Victoria. Domenica contro la Fezzanese i rossoneri giocheranno con il lutto al braccio e verrà osservato un minuto di silenzio



lunedì, 18 novembre 2019, 13:05

L'errore? Aver arretrato il baricentro

Nella fase conclusiva del match contro il Seravezza, la Lucchese ha arretrato troppo il suo baricentro: è stato l’errore più grande. E poi il secondo gol è arrivato dopo un calcio di punizione: la squadra di Monaco si dispone a zona e nessuno si è mosso sul colpo di testa...


domenica, 17 novembre 2019, 18:30

Vignali e Coletta alla grande, poi si è visto poco

Il portiere e l'attaccante fanno faville, il primo è autore di gran parate e neutralizza anche un rigore, il secondo realizza una doppietta e va alla grande come unica punta. Alcuni errori individuali pesano sulla partita: le pagelle di Gazzetta