Porta Elisa News

Santoro: "Ecco quando ho capito che ce l'avremmo fatta..."

sabato, 23 maggio 2020, 10:42

di fabrizio vincenti

Mario Santoro è al lavoro in sede. Il giorno dopo l'annuncio della Lega Nazionale Dilettanti del via libera per la proposta di promozione, il direttore generale rossonero sta ultimando alcune iniziative. La felicità è giocoforza tanta. In meno di un anno è stato evitato lo stop del calcio rossonero e recuperata la cagegoria professionistica. 

"Credo sia fatta al 99 per cento, attendiamo ora la ratifica della Figc ai primi di giugno, ma non vedo come possa andare diversamente, visto che lo stesso presidente Gravina ha più volte detto che vuole promozioni e retrocessioni in ogni categoria e meno di una promozione a girone non è possibile. e' stata un'annata fantastica: complimenti a tutti, dai tifosi allo staff, alla squadra, a Deoma, Russo e Vichi. Il minimo comune denominatore è stato un mix di voglia di lavorare, di umiltà, di passione. Questi i nostri valori aggiunti. E permettetemi di ringraziare i nostri sponsor che ci sono stati vicini e lo resteranno, crediamo molto in un progetto che coinvolga l'imprenditoria lucchese".

Quando ha capito che la Lucchese avrebbe potuto farcela sul campo?

"Facile, se si guarda alle partite, dire Caronno, ma in realtà ho capito che ce la potevamo fare passeggiando per gli spogliatoi, vedendo come si allenavano i ragazzi, persino come prendevano il caffè e rimanevano concentrati. Sono stati bravi lo staff e Deoma a creare il senso di appartenenza".

Alla luce della ventilata, possibile riforma dei campionati, dove vede la Lucchese il prossimo anno?

"In terza serie, che la chiamino come vogliono, ma la vedo in un campionato dove chi è in testa, lotta per andare in Serie B". 

 Capitolo stadio: ci sono novità per quanto riguarda l'iscrizione: la Lucchese potrà giocare a Lucca il primo anno in deroga?

"Attendiamo ancora tutti le nuove regole di ingaggio per l'iscrizione, è prematuro parlarne".

E per quanto il progetto del nuovo Porta Elisa?

"Direi che sta andando come deve andare: al netto dei mesi persi per l'emergenza sanitaria, siamo in linea con i tempi".



caffè bonito

Altri articoli in Porta Elisa News


lunedì, 25 maggio 2020, 19:54

Mascherine rossonere, partenza con il botto

Vendute in appena tre ore oltre 1000 mascherine rossonere anti Covid-19. Un grande successo, al di là delle più rosee aspettative della Lucchese e che testimonia l'entusiasmo della città verso la squadra protagonista di una stagione esemplare conclusa con la promozione in C


lunedì, 25 maggio 2020, 18:47

Targa per la Lucchese: gli anni passano, per ora solo chiacchiere

Dopo cinque anni di chiacchiere ancora nessuna targa per celebrare il luogo che ha visto nascere la Lucchese: il sindaco Tambellini cinque anni presenziò all'apposizione di una targa in cartone, oggi di una corona: che fine ha fatto la deliberazione comunale che circa un anno fa chiedeva di apporre un...



lunedì, 25 maggio 2020, 08:08

Serie C, quale futuro?

Futuro avvolto nelle nebbie per la Serie C, che potrebbe essere stravolta dalla riforma dei campionati. Il numero delle squadre professionistiche di A, B, e C, decisamente elevato potrebbe portare a una drastica svolta. Se ne parla da settimamane, anche se da più parti si ipotizzano cambiamenti eventualmente dalla stagione...


domenica, 24 maggio 2020, 08:54

Russo: "Lucca deve puntare su giovani talenti da far emergere"

Il presidente rossonero guarda al futuro: "Lucca deve diventare un posto dove i calciatori vengono lanciati verso i palcoscenici più importanti, ma stiamo sviluppando un progetto perché anche la Lucchese stessa ci arrivi. Oore a Monaco per il lavoro svolto"