Porta Elisa News

Deoma: "Il difficile sarà parlare con chi non sarà riconfermato"

giovedì, 25 giugno 2020, 13:44

di diego checchi

Il direttore sportivo Daniele Deoma ha fatto gli onori di casa alla presentazione dei tre rinnovi in casa rossonera: "Siamo qua oggi per due motivi. Il primo è per dare una visibilità unica a questi tre giocatori che sono stati fra i principali artefici della promozione in Serie C. Il secondo è per rivedere la stampa, era troppo tempo che non ci vedevamo e che non parlavamo di calcio vero. Iacopo Coletta sarà il portiere della Lucchese per altri due anni. Maicol Benassi, che è stato straordinario ancora una volta come si è posto sul rinnovo, sarà ancora con noi per due anni e sarà il nostro capitano. Poi Maicol Cruciani con il quale abbiamo rinnovato solo per un anno. Lo ringrazio per mille motivi, con lui parleremo di contratto già a dicembre se tutte le cose andranno come dovranno andare. Ringrazio anche gli altri due perchè sono prima di tutto uomini con i quali basta uno sguardo per capirsi al volo. Se vogliamo parlare dal punto di vista tecnico di questi tre ragazzi vi dico che Cruciani lo scorso anno era a Massa in Eccellenza, ma io ho visto in lui l'entusiasmo fatto in persona. Coletta in Serie C può fare la differenza ed uno come lui me lo gioco anche in Serie B. Benassi è un ragazzo unico su cui non c'è niente da disquisire". 

In linea di massima quanti saranno i giocatori riconfermati e quali saranno gli obbiettivi di mercato? 

"Con il cuore tutti e 27 però purtroppo non sarà così per ovvi motivi. Per chi non sarà confermato le porte di questa Lucchese saranno sempre aperte. Oggi siamo a parlare con il sorriso sulle labbra di tre riconferme. Per me il difficile verrà quando dovrò parlare con i ragazzi che non sono confermati. Per i nuovi acquisti invece dovremmo valutare le cose con calma, non dobbiamo avere furia, non possiamo permetterci di sbagliare. Il nostro mercato quest'anno andrà a tre all'ora. La nostra gestione deve essere ponderata in tutto e per tutto. Potremmo arrivare anche ultimi ma il pallone a Lucca non deve smettere mai di rotolare sul campo, questo è il nostro obbiettivo principale. Se oggi siamo dove siamo è perché siamo stati onesti con noi stessi e con tutti, trasparenti e chiari sui programmi e sulle nostre possibilità organizzative ed economiche."

 



caffè bonito

Altri articoli in Porta Elisa News


martedì, 14 luglio 2020, 18:25

Mercato, si accasano alcuni ex rossoneri

Jacopo Fanucchi che è passato al Tuttocuoio dopo una stagione non troppo da protagonista al Prato, mentre Antonio Cardore è un nuovo giocatore del Bra e Luca Cecchini della Manzanese


martedì, 14 luglio 2020, 15:43

Monaco: "Servirà una squadra che ha fame per affrontare la Serie C"

Il tecnico inizia a pensare al prossimo campionato: "L’unica cosa che spero è di giocare al Porta Elisa, anche perché non avrebbe senso andare a giocare a Pontedera sul sintetico quando ci alleniamo sempre sul campo in erba. Inoltre abbiamo bisogno del nostro pubblico”



martedì, 14 luglio 2020, 07:51

Santoro: "Ho fiducia di poter giocare al Porta Elisa"

Il direttore generale rossonero fa il punto sull'iscrizione: "Dobbiamo capire se ci sarà la possibilità di sfruttare eventuali deroghe. Mercoledì avremo un incontro che potrà chiarire diversi aspetti. Un alternativa ancora non l'abbiamo valutata. La fideiussione? Ci stiamo lavorando"


lunedì, 13 luglio 2020, 15:19

Ghirelli: "La Serie C al via il 27 settembre"

Secondo il numero uno della Lega di Serie C, intervenuto con un’intervista alla “Voce di Mantova”, il campionato inizierà il prossimo 27 settembre: "Le riforme sicuramente non partiranno dalla stagione 2020/2021 come paventato qualche mese fa da qualcuno"