Porta Elisa News

Monaco: "Dal punto di vista del gioco siamo migliorati ma c'è ancora molto da lavorare per migliorare. Il secondo gol ci ha tagliato le gambe"

domenica, 11 ottobre 2020, 20:12

di diego checchi

Mister Monaco ha visto dei miglioramenti da parte della sua squadra rispetto alla partita con il Grosseto ma è rammaricato per il risultato.

"Il morale non è il massimo quando si perde, anche se dal punto di vista del gioco siamo migliorati. Abbiamo avuto qualche buona occasione ma non abbiamo portato a casa niente, la reazione c'è stata ma il secondo gol ci ha tagliato le gambe. Rolando ha fatto un eurogol ma noi avremmo dovuto stare più attenti. La Pro Vercelli è una squadra che anche sotto l'aspetto fisico è importante ma ad esempio sui calci d'angoli l'abbiamo sempre presa noi. La C è un campionato molto equilibrato, noi dobbiamo stringere i denti, c'è ancora molto da lavorare per migliorare". 



caffè bonito

Altri articoli in Porta Elisa News


sabato, 6 marzo 2021, 12:38

Arriverà mai la svolta?

Alla vigilia del match casalingo con il Pontedera, la Lucchese si trova ancora una volta a caccia dei tre punti che mancano ormai da tempo e che sono indispensabili per alimentare le speranze salvezza: mister Lopez intenzionato a rilanciare dal primo minuto Zennaro. La probabile formazione


venerdì, 5 marzo 2021, 15:25

Zennaro torna titolare?

Nella gara interna contro il Pontedera, il centrocampista potrebbe ritrovare una maglia da titolare, mentre in difesa vanno capite le condizioni di Panariello, che difficilmente rientrerà, con quattro giocatori che si giocano tre posti



venerdì, 5 marzo 2021, 13:09

Pontedera, una formula di sicuro successo

La vittoria contro la Pistoiese ha portato i granata a quota 41 punti e ormai la salvezza è stata conquistata: è chiaro che i granata mirano ad ottenere un posto nei playoff potendo ancora migliorare la propria classifica e, per l'ennesima volta, dare vita a un campionato importante


giovedì, 4 marzo 2021, 16:54

E se la svolta arrivasse dall'utilizzo di un diverso modulo?

In certi frangenti della partita perché non passare ad un 4-3-3 con due ali larghe ed una punta centrale in grado di creare la superiorità numerica sugli esterni? Osare di più non vuol dire andare allo sbaraglio ma solo cercare soluzioni alternative per essere più imprevedibili e pericolosi, perché la...