Porta Elisa News

Piacenza, una squadra sia tecnica che fisica

venerdì, 11 dicembre 2020, 11:56

di diego checchi

Sulla carta il Piacenza poteva sembrare una squadra costruita soltanto per salvarsi e all’inizio sembrava che la piazza piacentina non avesse sposato questo progetto della nuova società. Invece adesso il valore del Piacenza è sotto gli occhi di tutti perché pur essendo una squadra giovane e con giocatori venuti quasi interamente dalla Serie D (il più esperto è sicuramente l’attaccante Piergiuseppe Maritato, ex Lucchese proprio quando c’era Lopez nella prima esperienza) si sta togliendo davvero delle soddisfazioni e sta dimostrando che nonostante abbia deciso di fare un calcio sostenibile, i risultati possono arrivare. La guida tecnica è stata cambiata perché non c’è più Arnaldo Franzini, finito al Seregno, mentre la scelta è caduta su Vincenzo Manzo, ex Fiorenzuola, Borgosesia e giovanili del Como. Un maestro a lavorare con i giovani.

Il Piacenza è una squadra sia tecnica che fisica che corre 90 minuti e che non ha paura di affrontare a petto in fuori anche squadre sulla carta più forti di lei. In due partite i biancorossi hanno segnato 9 reti: 6 contro la Pro Sesto e 3 contro il Novara, posizionandosi a quota 14 punti. Il modulo di gioco è il 3-5-2, o meglio: sembrerebbe essere quello perché da due partite il tecnico ha cambiato sistema tattico. In precedenza il Piacenza giocava con il 4-3-3 ma evidentemente era un modulo troppo sbarazzino che portava a prendere delle così dette imbarcate. Ma cosa hanno in comune Piacenza e Lucchese in questa stagione? Entrambe le squadre sono state colpite da tanti problemi di Covid, compreso l’allenatore biancorosso Manzo, chiuso in casa per 40 giorni in quarantena. Adesso è tornato tutto l’organico a disposizione, eccezion fatta per Visconti che contro il Novara si è procurato uno stiramento, l’esperto Corradi e Ballarini, oltre al portiere Vettorel. Il laterale sinistro verrà sostituito con ogni probabilità da Yuri Gonzi, ex giocatore di Albinoleffe, Prato, ecc, ecc.

Questa la probabile formazione: 35 Libertazzi, 13 Battistini, 5 Bruzzone, 14 Corbari, 11 Flores Heatley, 31 Simonetti, 10 Palma, 25 Galazzi, 26 Gonzi, 23 Siani, 16 Maritato. A disposizione: 22 Stucchi, 21 Babbi, 28 Casali, 3 Renolfi, 6 D’Iglio, 18 Losa, 2 Martinbianco, 20 Lamesta, 4 Miceli, 7 Pedone, 19 Saputo, 9 Maio. Allenatore: Manzo.



caffè bonito

Altri articoli in Porta Elisa News


domenica, 7 marzo 2021, 20:00

Russo: "Siamo sempre moribondi, la guerra è lunga e complicata"

Il presidente: "Era quello che ci voleva per accorciare la forbice dalle squadra che ci precedono e poi per valorizzare i pareggi tanto bistrattati delle settimane scorse.Dobbiamo stare tutti calmi, squadra, società, tifosi e già domenica con la Pro Sesto, ancora non salva, servirà la mentalità vista oggi"


domenica, 7 marzo 2021, 19:52

Santoro: "Vittoria importantissima"

Il direttore generale rossonero soddisfatto: "Con questi tre punti, abbiamo ridotto la forbice e abbiamo la quart'ultima a a soli tre punti, ho visto una grande prova di tutta la squadra e miglioramenti dal punto di vista del gioco.



domenica, 7 marzo 2021, 19:52

Lopez: "Una vittoria sofferta e fortemente voluta"

Il tecnico, attraverso l'ufficio stampa rossonero, ha commentato la gara con il Pontedera: "Questo risultato ripaga in parte gli sforzi ed i sacrifici che ogni giorno mettiamo sul campo in allenamento e può fornirci una sana iniezione di entusiasmo per affrontare al meglio i prossimi impegni, che saranno fondamentali per...


domenica, 7 marzo 2021, 19:52

Le pagelle di Lucchese-Pontedera: Bianchi fa il marziano

Ancora una doppietta per l'attaccante rossonero ora in doppia cifra, bene Zennaro a centrocampo, così come tutta la difesa, eccezione di Biggeri sul gol degli ospiti a parte, convincono Nannelli e Adamoli, Petrovic può fare di più: le pagelle di Gazzetta