Porta Elisa News

Lombardo: "Lucchese, ce la puoi fare"

martedì, 27 aprile 2021, 12:09

di diego checchi

A Corner Corto, la trasmissione su facebook di Gazzetta Lucchese, Mattia Lombardo, giocatore rossonero nella stagione in cui la Pantera si salvò ai playout contro il Bisceglie, ha caricato tutto l’ambiente in vista della gara di domenica prossima a Renate, toccando diversi argomenti. “Seguo sempre la Lucchese e spero proprio che domenica prossima riesca a fare un miracolo sportivo e ad andare ai playout, anche sfruttando i risultati favorevoli degli altri campi. È innegabile che un pezzo del mio cuore faccia il tifo per la Lucchese anche se come tutti sapete, sono tifoso blucerchiato. A Lucca sono stato benissimo e penso di aver fatto la mia più bella stagione di sempre da professionista con questa maglia. Non vi nascondo che un giorno vorrei tornare. La mia porta per la Lucchese sarà sempre aperta anche se sono un professionista ed ora do tutto per la Sambenedettese, mia squadra attuale”.

Le domande da parte dei tifosi sono state tante. Una di queste ha chiesto all’esterno se quest’estate fosse stato contattato da questa società per vestire nuovamente la maglia rossonera.

“No, ma spero che in futuro possa accadere. Sono convinto che a Lucca tornerò, o da giocatore o da allenatore, visto che ho anche conseguito il patentino di allenatore. A Lucca ho la mia compagna e tanti amici che mi fermano sempre per strada e ricordano quella stagione indimenticabile di due anni fa”.

Il discorso poi si è spostato sulla partita di Renate. 

“Non nego che sarà una gara difficile – ha sottolineato Lombardo – perché il Renate è in alto in classifica e ha dei buoni giocatori. Ma la Lucchese ha tutte le carte in regola per fare bene. Ha giocatori che sanno come affrontare questo tipo di partite. Se mi chiedete come l’affronterei io, vi dico che starei bene accorto con una squadra equilibrata e cercherei tirarla più avanti possibile per poi provare a segnare. La Lucchese ha giocatori importanti tipo Bianchi e Nannelli che possono fare la differenza. Credo che con il 4-4-2 questa squadra sia più equilibrata e anche contro il Lecco lo si è visto. Mi chiedete come mi comporterei da giocatore per preparare questo tipo di partite? Cercherei di non cambiare mai le abitudini e pensare il giusto alla partita riversando sul campo tutto il mio furore agonistico. C’è il rischio di arrivare troppo carichi a queste partite, quindi non cambierei niente rispetto a quanto fatto fino a quel momento”. 

A Lombardo è stato chiesto se sente ancora De Vito e se conosce qualcuno di questa squadra.

“Con De Vito ho un rapporto che va al di là del calcio e ci sentiamo quotidianamente. In quell’anno abbiamo stretto un’amicizia importante. Con lui parliamo di tutto, sia di calcio ma anche di altre cose. È felice per aver dato il suo contributo nella partita di domenica scorsa dopo tanto che non giocava, ma da professionista serio si è sempre messo a disposizione della Lucchese perché ama questa maglia. Oltre a De Vito conosco Cruciani e so quanto ci tenga a salvare la Lucchese dopo una stagione difficile per tanti motivi. Secondo me ha pesato anche l’assenza del pubblico di Lucca che in certe gare avrebbe potuto dare una spinta per cambiare l’andamento delle partite”. Poi è stato chiesto a Lombardo come dovrebbe comportarsi la squadra in caso di playo"t.

“I playout sono diversi dai playoff perché si gioca veramente il futuro degli atleti e delle loro famiglie. Andare in Serie D sarebbe un peccato per tutti, comunque penso che i playout siano una lotteria dove si azzereranno tutti gli aspetti tecnici e conteranno soprattutto quelli mentali. Ma sono convinto che i giocatori della Lucchese sapranno affrontarli nel migliore dei modi. Domenica dovranno fare il miracolo a Renate. Seguirò la partita e tiferò per loro sapendo che ce la metteranno tutta”.



caffè bonito

Altri articoli in Porta Elisa News


giovedì, 6 maggio 2021, 07:30

Fallimento Lucchese, in tribunale sfilano molti ex della società

Si è tenuta presso la sezione civile del Tribunale di Lucca l'udienza che contrappone la curatela dell'As Lucchese Libertas fallita nell'estate del 2019 a Telnet Systems per il pagamento dei lavori all'impianto di sorveglianza dello stadio: sono sfilati come testimoni Antonio Obbedio, Marcella Ghilardi, Carlo Bini e Moreno Micheloni


mercoledì, 5 maggio 2021, 12:58

Play off e play out, tutte le gare in programma

Dalla prossima domenica cominceranno i playoff e da quella successiva i playout, per decidere la quarta promozione e le altre quattro retrocessioni: di seguito ecco tutti gli accoppiamenti, mentre i playout, la domenica successiva



martedì, 4 maggio 2021, 21:28

Stadio, non c'è ancora la fumata bianca per la convocazione della Conferenza dei servizi

L'incontro avvenuto a Palazzo Orsetti tra i vertici comunali, quelli della Lucchese e dell'Aurora Costruzioni non ha ufficializzato la data del primo passaggio nell'iter, che va avanti da tempo, per il rifacimento del Porta Elisa. L'assessore Ragghianti: "Incontro utile, l'esame della pratica va avanti"


martedì, 4 maggio 2021, 15:08

Lucchese, il futuro è tutto da scrivere

La delusione per la retrocessione non è ancora passata, ma è presto per capire le prossime mosse della società, a partire dalla questione della riammissione come pure dei nuovi quadri tecnici, in primis della posizione del diesse Deoma