Porta Elisa News

Coletta non si nasconde: "Ho fatto un errore su una palla un po’ strana e la partita si è complicata”

lunedì, 13 settembre 2021, 12:38

di diego checchi

“Tutti uniti per ripartire”. Queste sono le parole del capitano Jacopo Coletta, che ha voluto metterci la faccia dopo la sconfitta di Chiavari e dopo il gol del 2 a 0 arrivato da un suo errore: “Siamo dispiaciuti per il risultato, perchè siamo andati a Chiavari per fare punti e per portare a casa un risultato diverso da quello che è arrivato contro il Cesena. Dal punto di vista dell’atteggiamento siamo stati sempre in partita. È chiaro che c’è mancato un po’ di coraggio quando dovevamo osare di più. C’è la possibilità di fare molto meglio sotto tutti i punti di vista ma vorrei rimarcare che stiamo lavorando tutti insieme per poter ripartire e quando dico tutti insieme, mi riferisco al mister, squadra e società. Siamo tutti un blocco unito e usciremo da questo momento. È altresì vero che abbiamo giocato contro squadre molto importanti come Cesena e Entella, due squadre che lotteranno per arrivare in alto. Non dimentichiamo che siamo insieme da un mese e sono convinto che ne usciremo fuori. Nel secondo tempo, nel nostro momento migliore ho fatto un errore su una palla un po’ strana e la partita si è complicata”. 

Sta parlando del secondo gol subito. Che cosa è successo?

“Sono arrabbiato perché è stato un episodio avvenuto nel nostro miglior momento. Purtroppo è la croce del nostro mestiere: se sbaglia il portiere se ne accorgono tutti. Ho visto la palla arrivare all’ultimo e non ho avuto la forza di spingere come avrei dovuto. Sono cose che possono capitare e l’errore me lo ero già dimenticato appena lo avevo fatto. Siamo tutti pronti per ripartire e per fare una grande partita contro l’Olbia”.

Da capitano, vuole mandare un messaggio ai tifosi?

“Sono venuti in tanti anche a Chiavari e sono stati grandissimi. Non voglio fare promesse ma quest’anno c’è un gruppo che ha capito cosa voglia dire indossare la maglia della Lucchese e sudare per essa. Il campionato è ancora lungo, anzi lunghissimo, e ci sono tutte le possibilità per rifarci. Mi auguro che contro l’Olbia possiamo veramente andare a festeggiare con i nostri tifosi una vittoria”.




Altri articoli in Porta Elisa News


giovedì, 16 settembre 2021, 14:11

Olbia, la solidità è di casa

La squadra sarda, prossima avversaria dei rossoneri, è un mix di gioventù ed esperienza, ma Max Canzi sta proseguendo un lavoro iniziato lo scorso anno che permise all’Olbia di sfiorare i playoff. Al Porta Elisa i bianchi arriveranno con due squalificati: La Rosa e Palesi. Ma occhio all'intramontabile Ragatzu


martedì, 14 settembre 2021, 18:27

Rossoneri alla ripresa: Babbi in gruppo

Il giocatore ex Piacenza era reduce da uno stiramento ma ora è di nuovo a disposizione di Pagliuca, insieme a lui anche Picchi ha ricominciato ad allenarsi insieme ai compagni. Si è rivisto anche il portiere classe 2003 Forciniti.



martedì, 14 settembre 2021, 12:27

Nanni a Corner Corto: "Contro l'Olbia serve il riscatto"

L'attaccante rossonero è intervenuto alla trasmissione di Gazzetta Lucchese: "Siamo una squadra giovane che sta prendendo i concetti da un mister maniacale come Pagliuca che è un fenomeno nel preparare le partite. È innegabile che la sua assenza in panchina si faccia sentire”


domenica, 12 settembre 2021, 20:00

Russo: "La Lucchese ha tenuto bene il campo"

Il dirigente rossonero, nonostante la sconfitta, crede nelle possibilità dei rossoneri: "La squadra deve ancora crescere molto, ma dobbiamo essere soddisfatti, ci siamo rispettare anche contro una squadra importante. Concludiamo poco davanti? Abbiamo avuto delle occasioni, ma dobbiamo crescere. Spiace per i tifosi"