Porta Elisa News

Lucchese a caccia di punti

sabato, 18 settembre 2021, 13:18

di diego checchi

Belloni sì o Belloni no? È  un po' questo il dubbio che deve risolvere Pagliuca alla vigilia della gara di domani contro l'Olbia,  e questo dubbio, il tecnico di Cecina se lo porterà fino a pochi minuti dal fischio d'inizio. Se dovesse giocare l'ex Arezzo, chi resterebbe fuori fra Fedato e Semprini? È una bella domanda, perché in settimana entrambi si sono allenati bene, e poi c'è la variabile Gibilterra, tutt'altro che da scartare. Insomma, l'unico sicuro del posto in attacco è Nicola Nanni, rientrato in piena forma dalle gare di qualificazione con la nazionale di San Marino. A centrocampo, Frigerio e Bensaja sono sicuri di giocare mentre per l'altro posto il ballottaggio è fra Brandi e Picchi.

Proprio su Picchi ci vogliamo soffermare: il giocatore ha ripreso ad allenarsi a pieno regime in queste settimane e quindi Pagliuca dovrà decidere se rischiarlo o meno dall'inizio, anche perché Brandi ha dimostrato contro l'Entella di avere grande corsa, dinamicità, forza e soprattutto un grande stacco aereo. Due centrocampisti entrambi funzionali al gioco della Lucchese ma con caratteristiche diverse.

In difesa, e così completiamo il discorso formazione, Corsinelli e Nannini saranno i due esterni mentre come centrali, Bellich Baldan e Bachini lottano per due maglie mentre tra i pali appare scontato che venga rinnovata la fiducia a Coletta nonostante l'errore di Chiavari,  anche se Cucchietti ha dimostrato di stare piuttosto bene. Ma quali sono i pericoli che potrebbero esserci in questa partita? Diffidiamo da chiunque pensa che la gara contro l'Olbia sia facile, i sardi hanno 6 punti in classifica e un'organizzazione di gioco ben consolidata dallo scorso anno con il confermato tecnico Max Canzi. C'è poi anche una notizia dell'ultima ora da dare perché oltre al rientro scontato dello squalificato Ragatzu, a Lucca ci sarà anche il centrocampista Palesi dopo che è stato accolto il ricorso e la squalifica è stata ridotta di una giornata.

E quindi come dovrà affrontare questa gara la Lucchese? Determinazione, cattiveria e fame, quella che fin'ora non è mai mancata. È vero che rispetto alle altre partita andranno evitati certi errori e soprattutto servirà più coraggio in avanti. Questa la probabile formazione.

Lucchese (4-3-1-2): 1 Coletta, 21 Corsinelli, 13 Bellich, 5 Bachini, 6 Nannini, 16 Frigerio, 4 Bensaja, 26 Brandi, 30 Belloni, 18 Nanni, 29 Fedato. A disposizione: 22 Cucchietti, 2 Papini, 3 Visconti, 17 Dumbravanu, 27 Baldan, 8 Picchi, 19 Eklu, 7 Gibilterra, 9 Babbi, 10 Semprini, 11 Panati, 27 Ruggiero. Allenatore: Carbone.




Altri articoli in Porta Elisa News


domenica, 17 ottobre 2021, 17:02

Rossoneri subito in campo

Ancora out Zanchetta e Picchi, che stanno recuperando dai rispettivi infortuni. Per la gara di Fermo potrebbe essere schierata la stessa formazioni vista a Pontedera ma Pagliuca potrebbe decidere di inserire Nanni al posto di Belloni, insieme a Semprini e Fedato


sabato, 16 ottobre 2021, 17:36

Russo: "Abbiamo raccolto quello che abbiamo seminato"

Il dirigente rossonero contento dei tre punti: "Siamo stati bravi a reagire, ma si deve assolutamente migliorare. Dobbiamo trovare le contromisure ma la squadra non si è fatta condizionare da quanto è successo in quei minuti, dominando la gara dall'inizio alla fine"



sabato, 16 ottobre 2021, 17:02

Bensaja: "Vittoria di un gruppo fantastico"

Il centrocampista non al meglio della forma fisica e che è partito dalla panchina: "Ognuno di noi farebbe di tutto per la squadra, meritiamo molto di più di quello che stiamo ottenendo. Sicuramente c'è da migliorare nella gestione di alcuni episodi, ma prendiamo il positivo, anche oggi come sempre abbiamo...


sabato, 16 ottobre 2021, 16:47

Pagliuca: "Dedico la vittoria a un amico"

Mister Pagliuca è visibilmente soddisfatto ma di poche parole: "Questa vittoria è solo merito dei ragazzi, questo è un gruppo splendido basta vedere come è entrato Bensaja dopo che non si era mai allenato tutta la settimana per un problema alla caviglia, dedico la vittoria a Dollaro, un amico"