Porta Elisa News

Verso un nuovo rinvio della sfida con l'Imolese?

mercoledì, 5 gennaio 2022, 17:59

di diego checchi

La squadra rossonera ha lavorato a Porcari, dove sta preparando la sfida contro l'Imolese prevista come recupero della prima giornata di ritorno il prossimo 11 gennaio alle ore 18 allo stadio Porta Elisa. Se la Lega di Serie C non si esprimerà in altro modo, la gara verrà certamente giocata, ed è per questo che Pagliuca sta spingendo sull'acceleratore con i suoi anche se è ancora presto per parlare di formazione. A proposito della gara contro la Lucchese si è espresso, ai microfoni di tuttoc.com, il tecnico Gaetano Fontana, che considera assurdo giocare in una situazione come quella in cui versa la sua squadra: "È dal 22 dicembre che io non vedo buona parte della squadra. Oggi sto allenando soltanto dieci ragazzi su tutto l'organico della prima squadra. Mi sembra assurdo che sia stata rinviata la partita prima e non il recupero fissato tre giorni dopo. Probabilmente non si comprende la gravità della situazione: è vero che ci stiamo avvicinando alla negativizzazione, ma ci sono ragazzi che vanno ricondizionati perché il virus negli atleti lascia strascichi importanti e c'è bisogno di trattarli come una cosa diversa da una semplice influenza. Io non comprendo il silenzio assordante sulla possibilità di rinviare ancora oltre il campionato. Si rischia la salute dei ragazzi e si rischia lo spettacolo". 

Prosegue: "So che la società è in contatto con la Lega, stanno chiedendo informazioni. Però oggi, a una settimana dalla partita, dopo venti giorni di isolamento non posso pensare di mettere in campo i giocatori come se nulla fosse accaduto. C'è da fare esami di idoneità, prima degli esami non posso neanche allenarli. È vero che da domani magari qualcuno sarà negativo, ma l'iter non ha tempi brevi. Prima che sia concluso, nessuno si assumerebbe il rischio di allenarli per complicazioni: io spero che non ci siano, ma bisogna stare attenti. Secondo me è necessario aspettare, cercare di vaccinare con la terza dose tutti i componenti della nostra categoria: siamo di fronte a una situazione assurda. Le dico che anche il 16 secondo me ci saranno tantissime squadre in difficoltà. Da questo punto di vista, noi siamo stati tra i primi a fermarci e siamo partiti con questa situazione da prima di Natale: magari recupereremo prima".




Altri articoli in Porta Elisa News


venerdì, 28 gennaio 2022, 12:10

Mercato, per l'attacco si pensa a Morra

L'attaccante classe 1995 andrà via dall’Entella in questo mercato di gennaio. Oltre a un interessamento della Lucchese, su di lui c’è anche l’Imolese e la Pro VercellIl: è il classico attaccante forte fisicamente e che sa districarsi bene nell’area di rigore


venerdì, 28 gennaio 2022, 11:24

Vichi: "Stadio progetto centrale per il futuro della Lucchese"

Nella trasmissione Curva Ovest andata in onda ieri sera su Noitv, il presidente Alessandro Vichi ha chiarito ancora una volta alcuni punti sulla vicenda dello stadio andando giù molto duro con l’amministrazione comunale. Portelli? Più sentito"



venerdì, 28 gennaio 2022, 08:06

L'Ancona arriva con il vento in poppa

La squadra di Colavitto viene dalla vittoria roboante contro il Pontedera 5-0 in trasferta a testimonianza l'ottimo stato di forma di questa squadra. Quella dorica, è una formazione che predilige un calcio molto offensivo e che preferisce il contropiede rispetto ad imporre la gara


giovedì, 27 gennaio 2022, 19:49

Si ferma Fedato

L'attaccante rossonero non si è allenato per una botta ricevuta durante la seduta di ieri, dovesse non farcela per la gara contro l'Ancona, pronto Nanni.Dumbravanu ha invece già salutato la comitiva e aspetta di sapere dove il Genoa lo manderà a giocare in prestito, Babbi vicino all'addio