Settore giovanile

Juniores, non basta il gol di vantaggio

sabato, 1 febbraio 2020, 17:23

di diego checchi

Sconfitta immeritata per la formazione Juniores rossonera. I padroni di casa hanno giocato una delle migliori partite del girone di ritorno creando davvero tante palle gol ma a causa di alcuni errori individuali e un po’ per la sfortuna non sono riusciti nemmeno a pareggiare. E pensare che erano passati in vantaggio con Angeli a inizio ripresa, ma il calcio è crudele. A dare manforte agli Juniores era presente anche Pardini, autore di una gran bella prestazione, prima da quinto di sinistra e poi a destra. Sabato prossimo i ragazzi di Graziani affronteranno il Seravezza in trasferta.

Andando alla cronaca della partita, al 14’ Yener è partito lanciato in contropiede da un compagno, è entrato, in area e ha scartato un avversario per andare al tiro, ma il portiere avversario è riuscito a deviare in angolo. Al 24’ Costanzo ha colpito il palo con un bel tiro al volo dal limite. 10 Minuti dopo è stato ancora Yener a provare la conclusione da fuori, ma la palla è terminata di poco a lato. Al 43’ Angeli ha messo un bel cross dalla sinistra e Yener è riuscito a calciare di piatto ma il portiere Mazzi è riuscito a respingere.

Nella ripresa, al 9’, Pardini ha servito Angeli che con ha calciato di sinistro dal limite colpendo l’incrocio dei pali, sul rimbalzo il primo ad arrivare è stato Sgrilletti che ha segnato senza difficoltà. 2’ dopo Yener ha colpito di testa da posizione favorevole superando il portiere ma un difensore è riuscito a salvare sulla linea. Al 16’ Pardini ha intercettato una palla sulla mediana è arrivato fino in area ed ha calciato a rete trovando però il numero uno avversario pronto. Al 22’ gli ospiti hanno pareggiato con un colpo di testa di Barlettai su punizione. Al 24’ Mattugini, in uscita, ha atterrato Costanzo e l’arbitro ha assegnato il penalty. Dal dischetto si è presentato lo stesso Costanzo che ha spiazzato il portiere rossonero portando i suoi sul 2 a 1. Al 33’ i rossoneri hanno avuto un’altra occasione nitida quando Angeli ha crossato e Sgrilletti ha calciato a botta sicura da due passi, ma il difensore Cavallini ha salvato sulla linea di porta. Al 37’ Iosif ha colpito il palo con un tiro dal limite.

Lucchese – Follonica Gavorrano 1 – 2

Lucchese: 1 Mattugini, 2 Cantone, 3 Pardini, 4 Iosif, 5 Maltese, 6 Cinelli, 7 Bonuccelli (30’ st 18 Belli), 8 Bianchi, 9 Sgrilletti, 10 Yener (14’ st 19 Durante), 11 Angeli (44’ st 14 Iannello). A disposizione: 13 Paolini, 15 Ghiloni, 16 Lenzi, 17 Fambrini, 20 Nutini. Allenatore: Graziani.

Follonica Gavorrano: 1 Mazzi, 2 Curcio (27’ st 15 Rubegni), 3 Molia, 4 Barlettai, 5 Carrella, 6 Cavallini, 7 Mordini, 8 Cordovani, 9 Costanzo, 10 Xhafa (42’ st 13 Yanga), 11 Righini. A disposizione: 12 Boe, 14 Pacchini. Allenatore: Biagetti.

Reti: 9’ st Angeli (L), 22’ st Barlettai (FG), 25’ st rig. Costanzo (FG)

 



caffè bonito

Altri articoli in Settore giovanile


lunedì, 17 febbraio 2020, 17:01

Luporini: "Non rientrerò alla Lucchese"

Il talent scout e dirigente da una vita nei settori giovanili, non tornerà nella Lucchese. Il suo rientro come consulente era stato annunciato dall'amministratore delegato rossonero Alessandro Vichi, ma arriva la smentita dello stesso Luporini: "Ecco perché non lo farò"


sabato, 15 febbraio 2020, 17:13

Juniores, ancora una sconfitta

I rossoneri di mister Graziani perdono in casa contro l'Aglianese (0-2) al termine di una gara per larga parte modesta e sia pure giocata in dieci per l'espulsione di Cantone



venerdì, 14 febbraio 2020, 16:48

Vito Graziani responsabile del settore giovanile rossonero

Nel prossimo campionato saranno quattro le formazioni giovanili della Lucchese, l'annuncio dell'amministratore delegato Vichi: "Il responsabile della scuola calcio, con una società costituita ad hoc, sarà l'ex rossonero Simone Angeli"


sabato, 8 febbraio 2020, 17:47

Juniores, è pari a Seravezza

Un buon pareggio (1-1) per la Lucchese sul campo del Seravezza al termine di una partita dai due volti. Nel primo tempo ha giocato al di sotto delle aspettative ma nella ripresa è cresciuta ed ha meritato il pareggio, avendo preso in mano le redini