Settore giovanile

Valiensi e il settore giovanile: "Eravamo all'anno zero, ora siamo all'anno uno"

venerdì, 15 ottobre 2021, 12:45

Massimo Valiensi, direttore sportivo del settore giovanile, spiega quali sono le linee guida che sta portando avanti lui assieme a Vito Graziani, responsabile del settore giovanile: “Io e Vito abbiamo la stessa idea di calcio e andiamo nella stessa direzione su tutto. Stiamo cercando di far crescere al meglio il settore giovanile e mi trovo benissimo qui a Lucca. Per me è un onore essere stato chiamato da questa società già lo scorso anno e poter vedere che tutte le domeniche ci sono 150 ragazzi che onorano la maglia della Lucchese su tutti i campi. Credo che questo sia l’orgoglio più grande. Non vorrei dimenticare nemmeno la nostra scuola calcio che su per giù ha gli stessi numeri del settore giovanile anche se non la seguiamo noi in prima persona ma è propedeutica per il nostro lavoro. 

Quali sono i suoi compiti all’interno del settore giovanile rossonero?

“Il mio compito è quello di costruire le squadre, essendo un direttore sportivo. Mettendo a disposizione degli allenatori un gruppo di ragazzi in gamba. Poi, è chiaro, che gli allenatori stessi devono essere bravi a far crescere gli atleti affinché possano ambire all’esordio in prima squadra. Ma su questo non abbiamo dubbi perché abbiamo allenatori e collaboratori tecnici sia delle squadre che dei portieri di ottimo livello così come i preparatori atletici. Abbiamo confermato per lo più gli allenatori dello scorso anno anche perché era giusto proseguire con loro dopo che avevano accettato questa sfida della Lucchese nell’anno zero (lo scorso). Abbiamo cambiato soltanto il mister degli Allievi perché Davide Guasti ha dovuto abbandonare l’incarico per motivi di lavoro e ci siamo affidati a Luca Cordoni che allenava il 2006 della Carrarese. Un tecnico giovane e con idee innovative. Proprio su questo punto vorrei sottolineare un aspetto: per nostra cultura e convinzione, siamo andati a scegliere tecnici giovani e preparati che possono intraprendere un lungo viaggio con la Lucchese e che se poi avranno occasioni importanti la nostra società possa essere un trampolino di lancio anche per loro, come del resto per tutti i nostri ragazzi”.

Su cosa lavorate con i ragazzi?
“Diciamo che facciamo un lavoro a 360 gradi. Sulla tecnica, sulla tattica e anche a livello fisico. Vogliamo farli trovare pronti anche per il futuro e già aver portato qualcuno ad allenarsi con la prima squadra durante il ritiro precampionato, per noi ha significato molto”.

Quanto conta il risultato della partita in un settore giovanile?
“Vincere dà morale ai ragazzi, ma noi non siamo legati ai risultati bensì al miglioramento di loro stessi. Il risultato ci interessa fino a un certo punto. È chiaro che in categorie tipo la Primavera stiamo più attenti al risultato proprio perché ce lo impone il regolamento essendoci promozioni e retrocessioni”.

Dove ha bisogno di migliorare ancora il settore giovanile?
“Credo che ci debba essere una crescita continua giorno dopo giorno e che si migliori passo dopo passo. Lo scorso anno eravamo all’anno zero e quest’anno all’anno uno. La difficoltà più grande è riallacciare i rapporti che si sono sfilacciati per tutte le vicissitudini che sono accadute nel corso di questi anni con le società dilettantistiche vicine e di far capire loro che non siamo la concorrenza ma su un piano diverso, perché la Lucchese è una società professionistica. Con qualcuno ci siamo già riusciti ad allacciare i rapporti, con altri vorremmo farlo nel tempo. In tutti noi c’è la voglia di raggiungere questo obiettivo”.



caffè bonito


Altri articoli in Settore giovanile


sabato, 4 dicembre 2021, 18:30

Sconfitta interna per la Primavera

Comincia con una battuta di arresto il girone di ritorno della Primavera 3 di mister Carruezzo che esce sconfitta per 3-1 sul proprio terreno contro l'Imolese. una battuta di arresto per certi versi imprevista dopo la bella vittoria contro l'Olbia seconda in classifica


venerdì, 3 dicembre 2021, 08:06

Mister Nincheri: "Compatti verso un unico obiettivo"

L'allenatore degli Under 15 Nazionali rossoneri fa il punto: "I ragazzi hanno tutti voglia di imparare ed è bello poter lavorare con loro. Il mio compito e anche quello di Tarantino è quello di preparare il più possibile i giocatori per il futuro e di capire quali sono quelli con...



domenica, 28 novembre 2021, 17:37

Arriva il riscatto della Primavera

I ragazzi di mister Carruezzo tornano alla vittoria battendo per 5-1 l'Olbia che era seconda in classifica nell'ultima gara del girone di andata. In gol Calvigioni (doppietta), Waris, Camaiani e Mastrogiacomo


sabato, 20 novembre 2021, 17:41

La Lucchese rimedia una sconfitta tennistica

Gara no per i rossoneri che vengono surclassati dalla Viterbese autore di ben sei reti: i ragazzi di mister Carruezzo contengono il passivo solo grazie a due reti di Camaiani