Basket Le Mura

Un volitivo Gesam Gas e Luce Lucca cede alla Virtus Segafredo Bologna

sabato, 3 aprile 2021, 22:16

66-75 (17-16, 37-36 e 51-59)

Gesam Gas e Luce Lucca:Azzi ne, Jakubcova 14, Cibeca ne, Pastrello 6, Russo 4, Orsili 22, Miccoli 5, Pallotta ne, Farnesi ne, Harper 3, Smorto 4 e Tunstull 8 Allenatore: Francesco Iurlaro

Virtus Segafredo Bologna:D’Alie, Begic 19, Tassinari 4, Bishop 22, Tava, Tartarini ne, Barberis 8, Battisodo 4, Cordisco, Williams 18 e Rosier ne Allenatore: Lorenzo Serventi

Arbitri:Andrea Longobucco, Fabio Binotto e Lorenzo Lupelli

Il turno del sabato pasquale regala la matematica certezza del quarto posto alla Virtus Segafredo Bologna, corsara per 66-75 sul parquet di un Basket Le Mura Lucca apparso in crescita rispetto alla trasferta di Vigarano. A far pendere la bilancia dalla parte delle felsinee sono state le tre straniere a disposizione di coach Serventi, ossia Begic, Bishop e Williams, autrici rispettivamente di 19, 22 e 18 punti. Bologna avrà dunque il fattore campo dalla sua nei quarti di finale play-off contro una tra Sesto S.Giovanni e Empoli mentre il team di coach Iurlaro a 40’ dal termine della regular season resta al decimo posto in coabitazione con Broni. Sabato prossimo la trasferta di Campobasso, sul parquet della nona della classifica, capitan Miccoli e compagne conosceranno quali posizione ricopriranno nella griglia play-out. L’equilibrio, comunque, ha regnato sovrano per almeno tre quarti, fatta eccezione per il terzo dove le ospiti, trascinate dal duo Bishop-Begic, hanno costruito quel solco decisivo tra le due contendenti. Lucca ha denotato una bella reazione rispetto a sette giorni fa, restando a contatto con le rivali grazie al contributo di Ivana Jakubcova (14 punti e 7 rimbalzi), Alessandra Orsili (22 punti) e l’energia portata in dote da Smorto e Pastrello.

Jakubcova, Tunstull, Russo, Harper e Orsili è lo starting five scelto da coach Iurlaro. Le “V nere” replicano con il quintetto tipo Begic, Bishop, Williams, Tassinari e Battisodo. La partenza dei rispettivi attacchi non si può dire che sia con le marce alte, affidandosi rispettivamente a Orsili e Williams. Ci sono infatti i loro volti sul momentaneo 8-8 dopo i primi quattro minuti con la playmaker locale che manda a referto le prime due triple personali. Al termine in questo fondamentale sarà un 6\11 (54%) per la classe 2001. La difesa a uomo predisposta da coach Serventi invita Lucca a servire le proprie lunghe, costrette a vedersela contro due pari ruolo del calibro delle già citata Begic e Bishop. Il testa a testa del primo quarto si risolve in favore delle padrone di casa che iniziano il secondo quarto sul 17-16 grazie ad una percussione di Pastrello.

La tripla di Williams, lucida nel gestirsi dopo i due falli commessi nel primo quarto, inaugura il periodo successivo che vede la Virtus scattare meglio dai blocchi supportata da una Battisodo che appare in crescita con il passare dei minuti. Sotto per 23-27, Lucca risale la china per effetto delle “bombe” griffate Orsili e Jakubcova per il 30-29. Ricalcando la falsariga dei primi dieci minuti, la partita si dipana su mini-parziali che vedono continue oscillazioni nel punteggio. Sul 30-34 le biancorosse trovano la forza di andare all’intervallo lungo conservando la lunghezza di vantaggio, 37-36, grazie ad una “magata” sulla sirena della solita Orsili. Al rientro dagli spogliatoi, la Virtus registra la propria difesa con una maggiore intensità che cambia il volto della partita. Lo 0-8 di parziale, dove la grande protagonista risponde al nome di Brooque Williams, vale il 39-44 che viene incrementato, nonostante l’intermezzo di Russo, dalla tripla di Bishop. In coppia con Begic il pivot australiano mette a ferro e fuoco il pitturato toscano costruendo il 46-59, massimo vantaggio delle emiliane, che induce Iurlaro a chiamare time out quando restano 2’10’’ sul cronometro. Si arriva agli ultimi dieci minuti con Bologna avanti per 51-59. Il quarto periodo, caratterizzato da qualche chiamata non memorabile della terna arbitrale, si apre con una tripla targata Abby Bishop che sembra spezzare le gambe alle padrone di casa. Con determinazione e coraggio, però, il Gesam Gas e Luce risale sul 58-62. Al tap-in di Williams replica l’ennesima tripla di Orsili con Lucca che arriva a 1’06’’ dal fine sotto di quattro lunghezze. La parola fine sulla partita viene posta nell’azione successiva dal gioco da tre punti, canestro più libero supplementare, siglato da Ana Marja Begica. La regular season di Bologna finisce così con i 36 punti che valgono il matematico quarto posto mentre per Lucca l’inedita trasferta di Campobasso servirà per stabilire quale avversaria incrocerà nei play-out.



prenota questo spazio dim. 520px X 120px

Altri articoli in Basket Le Mura


mercoledì, 21 aprile 2021, 20:55

Un altro anno in Paradiso: Le Mura Basket restano in A1

Per la dodicesima stagione consecutiva, solo il Famila Schio vanta una militanza più lunga, il Basket Le Mura Lucca sarà nel gotha della pallacanestro femminile italiana: il 68-45 rifilato ad un’orgogliosa O.Me.P.S. Bricup Battipaglia ha permesso alla squadra di coach Iurlaro di chiudere la serie play-out sul 2-0 e una...


martedì, 20 aprile 2021, 15:32

Gara-2 play-out, per il Gesam Gas e Luce Lucca c’è il primo match point per chiudere la serie

A 72 ore di distanza dal successo esterno di Battipaglia, il Basket Le Mura Lucca tornerà al PalaTagliate, palla a due fissata per le 18 di mercoledì contro l’O.ME.P.S. Bricup con l’intento di cogliere quel successo che vorrebbe dire restare nella Techfind Serie A1 per il dodicesimo anno consecutivo



domenica, 18 aprile 2021, 23:40

Nuova sconfitta casalinga per Le Mura Spring nel campionato di serie B

Le biancorosse escono sconfitte per 53 a 31 dell'Unicusano Pielle Livorno che conduce praticamente per tutta la gara: il prossimo impegno sarà contro Costone Siena


domenica, 18 aprile 2021, 20:20

Basket Le Mura: primo passo verso la salvezza

Le biancorosse di coach Iurlaro, anche se prive della lunga Jakubcova, trascinate dal capitano Maria Miccoli si aggiudicano ampiamente gara 1 play out contro Battipaglia. Gara 2 fissata per mercoledì 21 alle 18 al Palatagliate