Basket Le Mura

Gesam Gas e Luce netto successo contro la Dinamo Sassari: consolidato il quinto posto

foto alcide

domenica, 12 dicembre 2021, 20:28

85-67 (20-14, 49-31 e 65-46) 

GesamGas e Luce Lucca: Natali 5, Dietrick 20, Parmesani 7, Gianolla 13, Kaczmarczyk ne, Miccoli 13, Valentino, Gilli 7, Frustaci 8 e Wiese 12 Allenatore: Luca Andreoli

Banco di Sardegna Dinamo Sassari: Orazzo, Dell’Olio, Moroni 5, Arioli 1, Patanè ne, Mitreva ne, Skoric 5, Shepard 27, Lucas 25 e Pertile 2 Allenatore: Antonello Restivo

Arbitri: Alessandro Tirozzi, Michele Centonza e Alexa Castellaneta

Con una superba prestazione il Gesam Gas e Luce Lucca piega per 85-67 la resistenza del Banco di Sardegna Dinamo Sassari, inanellando la quinta vittoria nelle ultime sei uscite e compiendo, al tempo stesso, un balzo in avanti in ottica qualificazione alle Final Eight di Coppa Italia. Fatta eccezione per un abbrivio di primo quarto favorevole alle sarde, le biancorosse hanno sempre controllato la partita, dando sfoggio di un repertorio, sia in fase difensiva che in quella offensiva, particolarmente ampio. La squadra di coach Andreoli è stata brava ad anestetizzare il più possibile sia Shepard che Lucas, con quest’ultima costretta a ricorrere a numeri di alta scuola per trovare la via del canestro, pareggiando il differente gap di centimetri (rimarcato dall’assenza di Kaczmarczyk) e punendo con soluzioni interne all’area Sassari.

In una serata in cui le percentuali dall’arco non sono state esaltanti, Gesam Gas e Luce ha infatti tirato con il 24%, a fare la differenza sono stati anche i punti scaturiti da dei palloni recuperati (28) e il contributo fornito dalla panchina. Già perché se Lucca è stata brava a rendere semplice un confronto che nascondeva diverse inside, il principale 4merito va dato al collettivo. Oltre alle quattro giocatrici in doppia cifra (Dietrick, Gianolla, Miccoli e Wiese), Parmesani (7 punti e 4 rimbalzi, Frustaci (8 punti e 5 assist) e Gilli (7 punti, 10 rimbalzi e 4 palle recuperate) hanno messo la loro firma sul successo. Per quanto concerne Sassari, per la prima volta la completo in stagione dopo l’innesto della lunga Skoric, non sono bastati gli importanti fatturati delle solite Shepard e Lucas per ottenere il primo hurrà stagionale lontano dal PalaSerradimigni.

Con Kaczamarczyk ancora alle prese con il problema alla schiena, coach Andreoli parte con Gianolla, Miccoli, Natali, Wiese e Dietrick. Sassari, che presenta in panchina l’ultima arrivata Maja Skoric, replica con Dell’Olio, Shepard, Lucas, Orazzo e Moroni. È la squadra di Antonello Restivo ad uscire meglio dai blocchi, con il tandem americano che griffa i primi quattro punti della serata del PalaTagliate. Lucca si scuote piazzando un parziale di 7-0, protagonista Blake Dietrick (20 punti e altri 10 assist il suo curriculum odierno), ma la Dinamo sembra aver preso le misure alle locali visto che rimette nuovamente avanti la testa sul 9-12, grazie al contributo di Shepard. L’ingresso sul parquet di Francesca Parmesani, subito a referto, consegna alle padroni di casa quel plus di intensità fondamentale per un nuovo parziale di 9-0. Sul 18-12 Restivo è costretto a chiamare time-out ma l’onda lunga biancorossa non si arresta con capitan Maria Miccoli implacabile sotto le plance.

Nei dieci minuti successivi, quattro punti filati di Dietrick, autrice di alcune percussioni sotto canestro mal digerite dalla difesa sarda, indica la strada da seguire per Lucca. Pertile interrompe l’emorragia di punti per Sassari ma ci pensa una tripla di Sofia Frustaci a portare il punteggio sul 30-16, primo e riuscito tentativo di fuga. Con la stessa moneta Caterina Gilli continua a scavare il gap sul tabellone; Lucca corre e gioca bene, dando l’impressione di divertirsi sul parquet. Dopo aver toccato il +21 sul 47-26 grazie allo scippo di Wiese, la Dinamo Sassari accorcia leggermente il divario con un gioco da tre punti, canestro più libero supplementare, di Maggie Lucas.

Al rientro dall’intervallo lungo, lo sceneggiatore della partita è sempre il medesimo. Gesam Gas e Luce continua a far male da dentro il pitturato. Fase di match che vede Carlotta Gianolla prendersi il palcoscenico con nove punti nel giro di pochi minuti. Nella positiva giornata delle lunghe biancorosse, da citare la prestazioni sfornata da Miccoli che, grazie ad un gioco di raddoppi, ha limitato la potenza della dirimpettaia Shepard. Avanti di 19 lunghezze quando si apre il quarto finale, il team di Andreoli gestisce senza particolari patemi d’animo l’ultimo scampolo di partita, mantenendo anche una buona intensità sebbene la contesa non abbia ormai più nulla da dire.

Al PalaTagliate finisce quindi 85-67 per un Gesam Gas e Luce Lucca che si prepara nel migliore dei modi alla difficile trasferta di San Martino di Lupari.



Altri articoli in Basket Le Mura


mercoledì, 17 agosto 2022, 17:27

Le Mura Basket, via agli allenamenti

Dopo la mattinata di test atletici e condizionamento, ecco finalmente il primo allenamento di basket della Gesam Gas&Luce 2022/23 al PalaTagliate, che segna la tredicesima stagione consecutiva in serie A1. Coach Andreoli: "I play off e la Coppa Italia come obiettivi, quello che verrà in più sarà tutto di guadagnato"


mercoledì, 3 agosto 2022, 12:33

Calendario 2022-2023: per il Gesam Gas e Luce Lucca debutto interno mercoledì 5 ottobre contro Crema

Molisana Campobasso, la matricola Basket Team Crema e la Dinamo Sassari: sono queste le prime tre avversarie del Gesam Gas e Luce Lucca nella Techfind Serie A1 edizione 2022-2023, il tredicesimo campionato consecutivo nella massima serie per il club del presidente Rodolfo Cavallo



sabato, 23 luglio 2022, 18:58

I simboli di Lucca sulle divise 2022-2023 del Basket Le Mura

Spirito di appartenenza, orgoglio di rappresentare una delle città più belle d'Italia strizzando l'occhio a un concept giovanile: la Torre Guinigi, la Torre delle ore e la Chiesa di San Michele campeggiano in bella vista nelle nuove maglie realizzate da Macron


martedì, 5 luglio 2022, 14:02

Margherita Tintori è una giocatrice del Gesam Gas e Luce Lucca

La società biancorossa chiude e completa il proprio roster con la giovane esterna, classe 2006, Margherita Tintori. Guardia alta 1,75, Tintori è reduce da due stagioni in A2 con Nico Basket e inizia il proprio percorso d’inserimento nella Serie A