L'evento

A Lucca (ri)nasce Grano Salis

giovedì, 13 febbraio 2020, 15:35

Del Monte Ristorazione Collettiva investe nella creazione di una struttura polifunzionale dedicata alla cucina e all'alimentazione. Food and Drink, Space e Catering: sono queste le tre anime di Grano Salis, spazio dedicato a tutto ciò che ruota intorno al mondo del cibo e dell'alimentazione e, nello specifico, alla formazione in cucina.

Presentato stamani nel corso di una conferenza stampa, Grano Salis è un nuovo progetto del Gruppo Giannecchini, che ha sede tra le nuove cucine del centro di cottura di San Filippo e quello che a fine anno sarà uno dei più innovativi impianti di torrefazione del caffè in Toscana.

"Le nostre aziende – ha dichiarato Nicola Giannecchini, amministratore delegato dell'omonimo Gruppo - sono attive da diversi anni nel food e, più recentemente, nel caffè. Un percorso, quest'ultimo, iniziato esattamente 5 anni fa con il rilevamento della torrefazione Bonito e il rilancio del marchio dopo un accurato restyling dell'agenzia di comunicazione Fascetti Associati che ha ridisegnato il personaggio protagonista della nostra nuova immagine". 

"In questi ultimi anni – ha proseguito Giannecchini – abbiamo orientato gli investimenti del Gruppo alla creazione di strutture innovative e funzionali al miglioramento dei nostri servizi: una cucina per la fornitura di pasti in tutta la Toscana, l'impianto di torrefazione acquistato a fine 2019 e che in autunno sarà posizionato nei locali qui accanto. E più recentemente Grano Salis". 

Grano Salis, nello specifico, è un progetto della Del Monte Ristorazione Collettiva "che sceglie di investire sulla formazione – ha aggiunto Davide Chiarlitti, amministratore dell'azienda - e lo fa dedicando risorse alla creazione di questo spazio polifunzionale e professionalmente attrezzato per ospitare corsi ed esercitazioni pratiche legati al mondo della ristorazione. D'altra parte - ha aggiunto Chiarlitti - Grano Salis non sarà solo corsi di cucina, ma il cuore di tutto ciò che per noi ruota intorno al mondo del cibo. Solo per citare alcuni esempi: incontri sul benessere alimentare e sulla corretta alimentazione, realizzati grazie alla collaborazione con autorevoli esperti in materia, la definizione di eventi privati e di percorsi di team building che abbiano la cucina come protagonista, e molto altro. Questo nella sostanza sarà Grano Salis Food and Drink. Senza contare che lo spazio sarà a disposizione di coloro che ce ne faranno richiesta per corsi o eventi privati (Space) e che è legato ad una già avviata attività di catering di alto livello (Catering)".

Un nome, quello di Grano Salis, che non è nuovo a Lucca. "Ci piaceva riprendere il concetto di questa locuzione – ha spiegato Giannecchini – legato al buon senso e all'attenzione. Grano Salis è un marchio al quale siamo legati anche affettivamente, a richiamo di una precedente iniziativa della mia famiglia. Senza scaramanzia, il nuovo Grano Salis del vecchio progetto manterrà sicuramente l'elevata attenzione alla qualità, al "buono", alla tipicità, e il carattere di polifunzionalità".

L'offerta didattica di Grano Salis sarà ampia e rivolta a professionisti e appassionati, per andare incontro alle esigenze sia di chi è alla ricerca continua di percorsi di aggiornamento sia di chi invece ha semplicemente voglia di cimentarsi in nuove sfide enogastronomiche. Oltre ai corsi legati alla cucina e alla pasticceria, verranno costruiti percorsi formativi su cucina vegetariana, panificazione, cucina etnica, pasta fresca, impiattamento, intaglio della frutta, e molto altro. Non mancheranno proposte per i più piccoli con laboratori dedicati, e i corsi per stranieri sulla cucina toscana, con uno sguardo particolare a quella lucchese. Consapevolezza è l'altra parola chiave di questo progetto, che vede nel caffè il suo indiscusso protagonista.

"Un concetto importante per scegliere bene e per prestare maggiore attenzione ai prodotti di qualità – precisa Andrea Romoli, responsabile commerciale di Caffè Bonito. - Dal nostro punto di vista ciò vuol dire partire dalla selezione della materia prima, quindi il caffè crudo, fino ad arrivare alla trasformazione del prodotto finito, il caffè tostato, mantenendo un livello elevato. Il nostro compito però, è anche quello di educare i consumatori alla scelta di prodotti di qualità: è per questo fine che, qui nei locali di Grano Salis, come Accademia Bonito organizzeremo per i privati percorsi di degustazione e di espressione del caffè. Altri corsi saranno poi rivolti sia a lavoratori del settore per il loro aggiornamento professionale sia a quelle figure che per la prima volta si avvicinano al mestiere."

Grano Salis avrà un proprio sito internet www.granosalis.com che verrà sviluppato nei prossimi giorni e che  dal pomeriggio sarà online con una pagina di presentazione iniziale, e una propria pagina facebook .

Questi i corsi in partenza:

-          Caffetteria base - 24 febbraio 

-          Latte art (con possibilità di certificazione Latte Art Grading System) - 2 marzo ore 9

-          Focaccia e grissini – 9 marzo

-          Corso base di cucina vegan - 18 e 23 marzo

 Per maggiori informazioni: info@granosalis.com


Altri articoli in L'evento


venerdì, 31 luglio 2020, 08:33

Folgor Marlia e San Pietro a Vico si fondono

Dopo un periodo di "trattativa" è ora ufficiale l'accordo tra Folgor Marlia e Acquacalda San Pietro a Vico. Le due società, che partecipavano con le rispettive Prima squadre alla Seconda categoria si riuniscono in una vera e proprio fusione: nasce così la Folgor San Pietro a Vico


martedì, 28 luglio 2020, 15:15

Nasce l'Academy Folgor Marlia

Dopo la fusione a livello di squadre "grandi", la Folgor Marlia volta pagina e lancia un segnale importante. Nasce l'Academy Folgor Marlia con l'obiettivo principale di lavorare sul settore giovanile e sulla scuola calcio. Il club fa così una scelta precisa per valorizzare appieno le potenzialità dei ragazzi della zona...



sabato, 4 luglio 2020, 13:20

Finalmente riapre la ChecchiCalcio

Da lunedì riaprirà i battenti il centro sportivo "Checchicalcio". Dopo un periodo lungo ben quattro mesi, la struttura di Carraia è pronta a ricevere di nuovo i suoi clienti


mercoledì, 1 luglio 2020, 13:15

Banca di Pescia e Cascina archivia la sua prima Assemblea “virtuale” con la partecipazione di quasi 400 soci

Con una formula completamente nuova, imposta dalla pandemia, i soci hanno approvato il bilancio 2019 e confermato i vertici aziendali: la banca ha erogato 51,4 milioni di euro, di cui quasi 34,5 milioni a favore di famiglie o persone fisiche, e 16,9 milioni alle attività economiche