L'evento

I maggiori produttori mondiali di software per giocare

venerdì, 16 luglio 2021, 07:24

Le app sono al centro dell’era digitale. Oggi gli sviluppatori di software devono inventarsene sempre una nuova per tenere alto l’interesse e garantire un certo intrattenimento all’utenza. Come prevedibile, sono i videogiochi ad andare per la maggiore negli store di smartphone e dispositivi portatili. Insomma, le console casalinghe hanno fatto proseliti, avviando inconsapevolmente un’era rivoluzionaria per il gaming. Se prima era necessario impugnare un joystick e collegarsi al televisore per giocare, oggi bastano due click per scaricare un gioco e iniziare ad usufruirne. Molti titoli che hanno fatto la storia dei videogame trovano godono quindi di app a tema: da Super Mario ai Pokémon, passando per FIFA e Call of Duty. Difficilmente chi naviga su uno store non riesce a trovare almeno un contenuto che sia di proprio interesse.


La Nintendo è ancora tra le software house più apprezzate e ricche in circolazione. D’altro canto, i nipponici hanno dato vita a personaggi che hanno fatto conoscere il settore videoludico al mondo intero. Ad esempio, la serie di Super Mario va avanti da più di 30 anni e pur proponendo spesso e volentieri idee riciclate, con la scusa di strizzare l’occhio ai nostalgici, continua a sfornare capitoli e spin-off, la maggior parte dei quali dedicata al mondo dello sport. Già, lo sport: genere per eccellenza nell’ambito dei videogiochi.


Lo sa bene la Electronic Arts, sviluppatrice di FIFA e NBA Live. Anche la Konami, con Pro Evolution Soccer, ha venduto bene nell’ultimo ventennio. Senza le simulazioni calcistiche, il mercato dei videogame sarebbe molto più arido. FIFA e PES devono la loro longevità soprattutto alle modalità online, che permettono ai giocatori di sfidarsi e di spendere denaro vero e proprio nel tentativo di trovare giocatori da inserire nelle loro squadre dei sogni.


Non mancano sorprese o meteore che possono cavalcare l’onda mediatica, come InnerSloth, creatore di Among Us, un gioco del 2018 che è balzato agli onori della cronaca solo nel 2018. Spesso e volentieri i giochi più semplici si ritrovano con i riflettori addosso e battono il ferro finché è caldo, prima che passino di moda. Una decina di anni fa erano Ruzzle, Angry Birds e Fruit Ninja a far parlare di sé, poi è toccato a Pokémon Go. Un po’ come avviene con le slot machine più giocate sul web, altro punto fermo dell’offerta digitale, è tutta questione di fortuna. I giochi sono comunque destinati a rinnovarsi nel tempo.


Non potrebbe essere altrimenti, perché la maggiore accessibilità al parco titoli ha alimentato e catalizzato anche le richieste da parte dell’utenza, che sanno di poter contare continuamente su aggiornamenti o seguiti dei giochi di maggiore tendenza. A questo punto, risulta difficile pensare che delle nuove realtà possano affacciarsi al mercato in futuro, riuscendo a far prevalere le proprie idee. Casi di popolarità improvvisa come quella che ha investito Among Us capitano una volta ogni 10 anni. Il mondo dei videogiochi è ormai da tempo in mano ai soliti noti. Poco male, però: considerando com’è andata finora, non si può certo che il divertimento sia mancato…



Altri articoli in L'evento


giovedì, 16 settembre 2021, 15:38

Alessandro Giordani torna ironman

Alessandro Giordani è pronto per una nuova sfida alla vigilia della partenza per l’Ironman di Cervia: "Ci saranno da fare 3,8 km di nuoto, 180 km di bici e 42 km di corsa, ma ho fatto tanto allenamento per arrivare a questo obiettivo e adesso è l’ora di partire e...


martedì, 14 settembre 2021, 11:29

Il Basketball Lucca verso il campionato

Continua con ritmi serrati l'avvicinamento all'inizio del campionato di Serie C Gold della compagine del Basketball Club Lucca di coach Tonfoni. Ad impreziosire il programma degli allenamenti settimanali sono le amichevoli, partite organizzate nel fine settimana per testare i progressi fatti in palestra



lunedì, 6 settembre 2021, 14:19

Virtus Lucca:Mattia Paterni campione toscano Juniores nei 110 ostacoli

Bella affermazione dell'atleta Virtus che si aggiudica il titolo di campione toscano nella gara dei 100 ostacoli nella manifestazione assoluta valida per l'assegnazione dei titoli regionali Juniores. Ottimi risultati anche degli altri biancocelesti in gara


giovedì, 2 settembre 2021, 14:54

Virtus Lucca: ottavo posto per Nicky Russo alle Paralimpiadi di Tokyo

Si chiude con un ottavo posto la partecipazione di Nicky Russo, atleta paralitico della Virtus Lucca, alle paralimpiadi di Tokyo. L'atleta lucano, primatista italiano e bronzo ai recenti Campionati europei, non va oltre la misura di 12.58