Matches

Sacrificio e voglia di vincere più forti di tutto

domenica, 5 gennaio 2020, 18:16

di diego checchi

Era importante partire con piede giusto nel girone di ritorno, e la Lucchese ci è riuscita vincendo per 1 a 0 le sfida contro il Chieri di Massimo Morgia. Il tecnico rossonero era in dubbio fino all’ultimo se schierare o meno Cruciani, che durante la rifinitura di ieri mattina si era procurato un piccolo infortunio la il giocatore ce l’ha fatta a recuperare ed è sceso regolarmente in campo. La Lucchese è partita bene: corta, aggressiva e vogliosa di far male agli avversari. Cosa che è riuscita al 13’, quando Nannelli, oggi imprendibile, ha effettuato un tiro dalla destra che il portiere Giappone ha respinto malamente e Fazzi è stato lesto a mettere in rete, regalandosi un gol nel giorno in cui ha compiuto 20 anni. I rossoneri sono stati bravi a tenere su la palla, con Iadaresta che non è andato quasi mai alla conclusione ma ha cercato di far salire la squadra, prendendo falli importanti per il collettivo di Monaco.

Il Chieri si è dimostrato un’ottima squadra ed ha giocato un bel calcio, fatto di fraseggi stretti e triangolazioni che hanno portato Silenzi, uno dei migliori, più volte in zona gol. Volete sapere qual è stato l’unico errore della Lucchese di oggi? Si è abbassata troppo verso il quarto d’ora della ripresa ed il Chieri ha tentato il tutto per tutto per ribaltare il risultato, senza però riuscirci, grazie ad un grande Coletta che ci ha messo un’altra volta una pezza. Giustamente Deoma, in sala stampa, ha gettato acqua sul fuoco ripetendo che la Lucchese deve fare un campionato dignitoso e deve guardare partita dopo partita ma noi ci possiamo permettere di snocciolarvi qualche numero molto interessante. Questa è la sesta vittoria consecutiva dei ragazzi di Monaco che sono secondi a un punto dal Prato ed hanno scavalcato la Sanremese. Quella della Lucchese è la miglior difesa del campionato e bastano questi numeri per far capire a tutti che questa squadra può ambire alla vittoria del campionato. La trasferta di Chieri era un banco di prova importante ed è stato superato, adesso avanti così, a caccia dei tre punti col Borgosesia sperando in un passo falso del Prato.

Andando alla cronaca della partita, al 10’ Silenzi ha fatto un incursione in area ma Coletta è uscito bene sventando la minaccia. Al 13’ la Lucchese è passata in vantaggio con fazzi, che è stato il più rapido a piombare sulla respinta della portiere in seguito a un tiro da dentro l’area di Nannelli. Dopo soli 2’ Nannelli si è reso ancora pericoloso entrando in area dalla destra e impegnando il numero uno azzurro in un intervento a terra. Al 36’ il Chieri ha colpito un palo con Silenzi. Nella ripresa, al 12’, è di nuovo Silenzi a mettere in apprensione la difesa rossonera con una gran botta da fuori ma Coletta non si è fatto sorprendere ed ha deviato in angolo. Al 17’ il Chieri è stato vicinissimo al pareggio con Sbordone, che a tu per tu con Coletta ha scheggiato la traversa. Al 21’ Melandri ha calciato da dentro l’area costringendo Coletta alla parata in due tempi. Poco dopo la mezz’ora c’è stata la prima occasione per i rossoneri con un tiro dal limite di Remorini da fuori che è terminata di poco a lato.

Chieri – Lucchese 0 - 1

Chieri: 1 Giappone, 2 Campagna (38’ st 14 Bruni), 3 Samake, 4 Giacinti, 5 Bellocchio (35’ st 13 Coulibaly), 6 Conrotto, 7 Melandri, 8 Cecchi, 9 Silenzi, 10 Varano (43’ st 20 Sbriccioli), 11 Della Valle (13’ st 17 Sbordone). A disposizione: 12 Bertoglio, 15 Mosagna, 16 Ozara, 18 Tollardo, 19 Barcellona. Allenatore: Morgia.

Lucchese: 1 Coletta, 2 Bartolomei, 3 Nolè, 8 Cruciani, 5 Papini, 6 Benassi, 7 Nannelli, 4 Meucci, 9 Iadaresta (41’ st 20 Bitep), 11 Vignali (9’ st 16 Remorini), 10 Fazzi (25’ st 15 Presicci). A disposizione: 12 Luglio, 13 Pardini, 14 Lucarelli, 17 Panati, 19 Gueye, 18 Tarantino. Allenatore: Monaco.

Arbitro: Sig. Madonia di Palermo.

Assistenti: Sig. Cadorna di Catania e Sig. Almanza di Latina.

Note. Ammoniti: 18’ pt Vignali (L), 31’ pt Bartolomei (L), 37’ pt Melandr i (C), 39’ pt Meucci (L), 3’ st Bellocchio (C), 20’ st Fazzi (L), 30’ st Presicci (L), 34’ st Conrotto (C), 44’ st Giacinti (C) Espulsi: 37’ st Conrotto (C) per somma di ammonizioni. Angoli: 4 – 1

Reti: 13’ st Fazzi (L)

 


Altri articoli in Matches


domenica, 23 febbraio 2020, 17:30

Ai rossoneri non piace vincere facile

La Lucchese vince 1-0 con il Ligorna dopo l'ennesima partita di sofferenza, condotta per oltre un tempo in dieci per l'espulsione di Papini: decide un colpo di testa di Iadaresta nella ripresa, occasione per Bitep. Rossoneri che mantengono il primato. Commento, tabellino e foto


domenica, 16 febbraio 2020, 18:10

Un'altra battaglia vinta

La Lucchese si impone 2-1 a Savona dove succede di tutto: segna Cruciani nel primo tempo, poi viene espulso Benassi, Bitep raddoppia nella ripresa, i liguri sbagliano un rigore che poteva riaprire l'incontro ma accorciano in pieno recupero: alla fine i rossoneri tornano in testa alla classifica.



domenica, 9 febbraio 2020, 17:23

Risultato severo ma giusto

La vittoria contro il Casale sfugge a una manciata di secondi dal termine: Lucchese in vantaggio con Iadaresta su rigore, raggiunta in pieno recupero dopo una gara condotta quasi tutta in difesa. Il Prato torna in testa. Commento, tabellino, foto


domenica, 2 febbraio 2020, 17:57

Il Festival è rossonero

I rossoneri battono a domicilio una delle favorite (2-1) grazie ai gol di Meucci e di Nannelli sul finire, dopo aver sofferto il dinamismo della Sanremese per tutto il primo tempo. Tre punti che valgono, per la prima volta in stagione, il primato in classifica. Commento, tabellino e foto