Matches

La Lucchese è viva

 foto Pro Sesto Jacopo Duranti

domenica, 15 novembre 2020, 21:15

Un pari che fa coraggio. In uno stadio ancora una volta desolatamente deserto, va al battesimo la Lucchese di mister Lopez che a Sesto San Giovanni dà subito un saggio di come intende portare fuori dalla palude della bassa classifica i rossoneri: attenzione massima in difesa, ordine tattico, ripartenze in velocità. E proprio con queste armi arriva il primo punto della sua gestione al termine di una partita combattutissima e sul terreno di una formazione in gran forma. Squadre falcidiate dalle assenze, di quelle in casa rossonera nemmeno a parlarne, cose mai successe in 115 anni di storia, ma anche mister Parravicini deve fare i conti con le assenze, alcune delle quali a lungo termine. Partono meglio i padroni di casa che già al 6° vanno vicini alla rete con Palesi che da fuori area costringe Coletta (al rientro) a distendersi: l'estremo rossonero salva con l'aiuto del palo alla sua destra. Ma in realtà, i lombardi, pur continuando a macinare gioco e concludendo a lato in alcune circostanze, finiscono per essere imbrigliati con il passare dei minuti dalla ragnatela stesa da Lopez. I rossoneri, chiusi a riccio e con pochi fronzoli, prendono fiducia passo dopo passo, acquisendo sicurezza e velocità nella manovra. Un paio di punizioni vicine all'area lombarda, senza peraltro sviluppi, ne sono la conferma. Così come i tre ammoniti in pochi minuti subìti dai sestesi che comunque si rifanno vivi con un colpo di testa di Mutton che va fuori di non molto al 34'. Al 37' è invece Coletta a sbrogliare una pericolosa azione in velocità dei padroni di casa. Panati butta invece al vento un jolly al 40' su un contropiede in superiorità numerica dei rossoneri: il suo tiro si perde sul fondo ma andava sfruttata meglio l'occasione. Il primo tempo finisce con i lombardi in avanti, ma l'unico effetto concreto sono una sequenza di calci d'angolo. Notazione non secondaria: è la prima volta dall'inizio del campionato che la Lucchese va all'intervallo senza aver subìto gol e senza essere in svantaggio.

E a inizio ripresa (al 3') ci pensa Nannelli, da due passi, a sbloccare dopo una conclusione di Kosovan. E serve subito Coletta a impedire il pari di Cominetti. La reazione della Pro Sesto, che viene da un filotto di vittorie, è rabbiosa, ma suda freddo su una strattonata di Bianchi che semina avversari in area e viene fermato solo a tre metri da Livieri. Poi tocca a De Vito, con una provvidenziale spaccata, impedire a Mutton la conclusione da due passi. Sugli sviluppi dell'angolo, i lombardi protestano per una caduta. L'assedio si fa più stretto: Scapuzzi gira, para Coletta che poi mette una toppa anche sulla conclusione ravvicinata di Maffei. Fantastico a reattività. Ma la pressione dei lombardi non diminuisce, probabilmente complice anche una difficoltà fisica dei rossoneri da settimane impossibilitati a allenarsi con continuità. Scalzi, appena entrato al posto di Nannelli, scalda i guantoni di Livieri e rompe l'assedio dei lombardi per qualche attimo. Ma è praticamente un monologo dei padroni di casa. Coletta è ancora strepitoso su Palesi al 35': lo ipnotizza quando è a due passi dalla porta. Ma nulla può al 37' sul colpo di testa di Mutton. I padroni di casa si riversano in avanti, fiutano l'aria dei tre punti, la Lucchese come un pugile che ha poco ossigeno dopo un corpo a corpo intensissimo, prova a rifiatare e rischia persino di trovare il colpo del ko con Scalzi. Ma è di Di Munno a una manciata di secondi dalla fine l'occasione più ghioitta: sarebbe stato davvero una beffa dopo una gara combattuta con grande coraggio. Arriva un punto: il primo mattone è messo. Ne serviranno tanti altri, ma la strada è quella giusta. E la mano di Lopez già si vede.

Pro Sesto-Lucchese 1-1

Pro Sesto: Livieri, Gattoni, Pecorini, Palesi, Gualdi, Scapuzzi, Cominetti (11' st Maffei), Mutton, Caverzasi (24' pt Bosco) , Giubilato 31' st Di Munno), Franco. A disp. Del Frate, Maldini, Ntube, Bertoli, Miscioscia, Parrinello, Costa, Pelle. All. Parravicini.

Lucchese: Coletta, Nannelli (30' st Scalzi), Kosovan, Bianchi, Panati, Benassi, Adamoli, De Vito, Caccetta (42' st Signori), Sbrissa, Dumancic (1' st Ceesay). A disp. Biggeri, Convitto, Forciniti, Molinaro, Mati. All. Lopez. 

Arbitro: Sfira di Pordenone

Reti: 3' st Nannelli, 37' st Mutton

Note. Ammoniti: Giubilato, Gattoni, Pecorini, Ceesay, Lopez. Espulso Gualdi. Angoli 7-0.


Altri articoli in Matches


domenica, 22 novembre 2020, 18:18

Una nuova, pesantissima, battuta di arresto

Contro la Giana Erminio arriva l'ennesima sconfitta, oltretutto maturata contro una diretta concorrente, che fa bottino pieno (1-0) grazie a un rigore apparso inesistente, i rossoneri però riescono a rendersi pericolosi solo verso la fine del match denotando ancora una volta tutti i limiti. Commento, tabellino e foto


mercoledì, 18 novembre 2020, 17:23

Un pari e qualche rimpianto

La Lucchese porta via un bel punto dal “Bruno Nespoli” di Olbia: il recupero della gara rinviata il primo novembre termina 0-0. I rossoneri vicini al vantaggio in più occasioni, una delle quali con Bianchi clamorosa, poi i padroni di casa prendono il sopravvento e ci pensa super Coletta.



domenica, 25 ottobre 2020, 23:57

L'impegno non basta

Sfortunata gara della Lucchese che colleziona la sesta sconfitta consecutiva perdendo per 1-0 contro la Juventus B. Decide un'autorete a fine primo tempo di Solcia. Qualche segno di reazione della squadra, oltretutto falcidiata dai positivi al Covid. Commento, tabellino e foto


giovedì, 22 ottobre 2020, 17:35

La Lucchese non tocca palla

Rossoneri sempre più nel baratro della classifica: a Busto Arsizio contro la Pro Patria arriva una nuova, secca sconfitta per 3-0 che sembra una resa: i giocatori di Monaco sovrastati dal primo all'ultimo minuto. Commento, tabellino e foto