Matches

Un'altra occasione buttata

domenica, 14 febbraio 2021, 14:26

Il ramo occidentale del lago non regala, come era successo a Lecco, punti ai rossoneri. La Lucchese, in casa della capolista Como, subisce una nuova sconfitta che per quanto si è visto poteva anche essere evitata. Gli uomini di Lopez, oggi in tribuna per la squalifica, disputano una gara a larghi tratti alla pari con la capolista e pur rischiando il gol in alcune occasioni, possono vantare anche una doppia chance di Petrovic, una per tempo, che potevano meritare maggior fortuna e precisione. I rossoneri hanno dato vita all'unica partita possibile: attenzione in difesa e ripartenza, una tatticha che sembrava aver dato i suoi frutti visto che i padroni di casa hanno impiegato 81 e passa minuti per forare Biggeri, quando sembrava che il pari potesse anche maturare. Partenza subito decisa dei lariani che sono reduci da una clamorosa sconfitta nel derby di Lecco: al 6' Terrani impegna su punizione Biggeri, all'11 è Cicconi a non trovare la porta da due passi, un minuto dopo Gatto prova il colpo di precisione, la palla esce di un soffio. I rossoneri, anche oggi in giallo trasferta, si fanno vedere al 16' con Petrovic che incrocia bene ma angola solo di un pizzico di troppo e la palla sibila vicino al palo.

Stessa fine per una conclusione diDkidak una manciata di minuti dopo. Ma è chiaro: il Como fa la partita e al 34' va nuovamente vicino al gol con una conclusione di Ciccone dopo un'incertezza difensiva di Benassi. Poco dopo altra incertezza, stavolta di Adamoli che può costare cara. La ripresa vede i lariani meno propositivi e inizia con un'occasionissima per il solito Petrovic: punizione di Panati al millimetro per la testa dell'attaccante che conclude a lato davvero di un niente. Che occasione! Come quella capitata a Bianchi, anticipato di un soffio da un avversario a pochi passi dalla porta. I lariani replicano con una conclusione contrata di Gatto che al 33' cerca l'angolino, una deviazione sporca la traiettoria quanto basta per far uscire il pallone. L'angolo giusto lo trova Arrigoni al 37': punizione a pochi centimetri dalla linea dell'area di rigore: il rasoterra non lascia scampo a Biggeri. E' il gol che decide la partita, siglato oltretutto da un ex, ma il rimpianto per un risultato positivo c'è tutto: con maggiore attenzione la Lucchese avrebbe potuto portare via un risultato utile.

 Como-Lucchese 1-0

Como: Facchin, Solini, Iovine, Terrani (26' st Arrigoni), Gatto (38' st Bovolon), Cicconi, Crescenzi, Bellemo, H'Maidat (26' st Gabrielloni), Ferrari, Dkidak (38' st Allievi). A disp. Zanotti, Toninelli, Celeghin, Rosseti, Walker, Daniels, Koffi, Castillion. All. Gattuso

Lucchese: Biggeri, Panariello, Nannelli, Bianchi, Panati, Benassi (43' st Scalzi), Adamoli (10' st Maestrelli), Pellegrini, Sbrissa (22' st Kosovan), Petrovic, Gennaro (10' st Meucci). A disp. Pozzer, Cruciani, Cellamare, Dalla Bernardina, Forciniti, De Vito, Galardi. All. Di Stefano.

Arbitro: Virgilio di Trapani

Rete: 37' st Arrigoni

Note. Ammoniti: Sbrissa, Panariello, Benassi, Dkidak, Arrigoni. Angoli 5 a 2.

 

 


Altri articoli in Matches


mercoledì, 3 marzo 2021, 17:55

Zero rischi, zero occasioni, ma un buon punto

Dopo il pirotecnico 4-5 dell'andata, Albinoleffe e Lucchese danno vita a una gara con pochissime emozioni e molto agonismo. Rossoneri attenti in difesa ma che non pungono in avanti: arriva un altro punto, ma le giornate passano e le vittorie tardano. Commento, tabellino e foto


sabato, 27 febbraio 2021, 19:16

Un punto per rimanere aggrappati alla speranza

Anche contro l'Olbia i rossoneri non vanno oltre un pari (1-1) in rimonta dopo l'ennesimo avvio modestissimo con i limiti che ormai sono palesemente cronici. Pari di Panati, ma la classifica è davvero da incubo: commento, tabellino e foto



domenica, 21 febbraio 2021, 18:07

Un punto guadagnato e tre persi

La Lucchese torna finalmente a esibire una prestazione soddisfacente e raccoglie un pari contro i bianconeri: vantaggio di Bianchi, padroni di casa che pareggiano nell'unico quarto d'ora di difficoltà dei rossoneri nel secondo tempo che hanno le palle gol più nitide per il raddoppio con Petrovic e Kosovan.


mercoledì, 17 febbraio 2021, 18:23

L'ennesima prestazione imbarazzante

La squadra rossonera manca ancora una volta l'approccio giusto denotando limiti di tutti i generi: contro la Pro Patria arriva una nuova sconfitta casalinga (1-2) condita da un primo tempo sotto ogni limite minimo di decenza: subìti due gol in sette minuti, zero occasioni, gioco e grinta inesistenti.