Matches

Tanto gioco e zero punti

sabato, 25 settembre 2021, 16:58

di diego checchi

E' difficile commentare una sconfitta come quella patita a Ancona, perchè è vero che la Lucchese ha perso per 3-1 ma per chi ha visto la gara,  è davvero dura da accettare. La squadra di Pagliuca ha tenuto in mano il gioco per i primi 70 minuti di gara ed ha creato le occasioni migliori al contrario l'Ancona Matelica è andata in rete al secondo tiro in porta. Possiamo dire che la Lucchese è stata poco cinica, sfortunata e poco cattiva negli ultimi metri ma cosa vogliamo imputare alla squadra di Pagliuca? Niente, perchè ha fatto tutto quello che il tecnico le aveva chiesto. Casomai avrebbe dovuto fare un pò più di attenzione su i gol subiti sopratutto sul secondo e sul terzo. Sul primo gol subito i rossoneri hanno protestato per un clamoroso fallo su Nannini. Adesso bisogna ripartire subito e preparare la gara con il Teramo perchè fra tre giorni c'è subito l'occasione di riscattarsi anche se di riscatto non è giusto parlare perchè la squadra ha espresso veramente un ottimo calcio. Il tecnico rossonero si è presentato ad Ancona con Cucchietti fra i pali al posto di Coletta e Fedato che ha preso il posto di Semprini e Visconti sulla linea di centrocampo al posto di Frigerio. Non ce l'ha fatta nemmeno Bellich che è rimasto in panchina.

E' un peccato commentare questa sconfitta ma il calcio è anche questo. E' crudele e talvolta una squadra paga molto di più rispetto a quello che avrebbe meritato. Nella ripresa mister Pagliuca ha cercato di cambiare anche modulo ma dopo il gol del 2-0 la partita ha girato a favore dei padroni di casa che hanno impostato un gioco soprattutto basato sulle ripartenze e le individualità offensive. Andando alla cronaca della partita dopo una prim fase di studio al 19' Belloni ha calciato in area una punizione dalla trequarti e Nanni è andatto a colpire di testa anticipando l'uscita di Avella, con il pallone che è finito di poco sopra la traversa. Al 24' si è sblocvcata la partita con un azione individuale di Rolfini che presa palla sulla trequarti ha portato a spasso tutta la difesa rossonera ed appena entrato in area ha calciato forte ed angolato battendo Cucchietti. Al 26' i rossoneri si sono resi subito pericolosi con belloni che ben smarcato in area ha calciato alto da posizione favorevole. Alla mezzora su cross di Nannini, Fedato ha controllto bene e calciato forte rasoterra ma il suo tiro deviato è finito di pochissimo a lato. Sul susseguente calcio d'angolo ancora Fedato ha provato a pareggiare le sorti della gara ma il suo tiro ancora una volta è andato fuori di poco.

Al 34' è stata la volta di Picchi a provare la rete ma il suo tiro da fuori area è stato ben parato a terra da Avella. Nella ripresa i rossoneri sono partiti fortissimo e su cross di Visconti, Papini di testa ha costretto Avella alla parata miracolosa e sulla respinta il tiro a botta sicura di nanni è stato respinto sulla linea in calcio d'angolo. Ma all'undicesimo con la Lucchese al massimo del forcing la difesa rossonera si è fatta trovare impreparata e Sereni ben imbeccato da un rasoterra si è presentato davanti a Cucchietti e lo ha battuto in uscita per il raddoppio dei padroni di casa. Al 18' è arrivata anche la terza rete dell'Ancona Matelica con un tiro da fuori area di Rolfini, Cucchietti era agevolmente sulla traiettoria ma il pallone gli è scappato dalle mani rotolondo inesorabilmente oltre la linea di porta. Alla mezzora la Lucchese è anadata in rete. Cross di Fedato e assist di testa di Babbi per Semprini che da prima si è fatto ribattere il tiro da due passi e poi è stato bravo a trovare la deviazione vincente. 

Ancona Matelica - Lucchese 3-1
Ancona Matelica 4-3-3: 22 Avella, 3 Di Renzo (17' st Maurizi), 4 Iannoni, 6 Iotti, 7 Gasperi, 9 Rolfini (30' st Vrioni), 10 Sereni, 14 Tofanari, 18 Faggioli, 23 D'Eramo (30' st Farabegoli), 25 Masetti (42' st Bianconi). A disposizione: 1 Canullo, 12 Vitali, 5 Bianconi, 15 Sabattini, 16 Farabegoli, 17 Moretti, 20 Vrioni, 28 Maurizi, 33 Noce. Allenatore: Colavitto.
Lucchese 4-3-1-2: 22 Cucchietti, 2 Papini, 3 Visconti, 4 Bensaja (21' st Eklu), 5 Bachini, 6 Nannini (17' st Semprini), 8 Picchi (1' st Frigerio), 18 Nanni (21' st Babbi), 27 Baldan, 29 Fedato, 30 Belloni  ( 38' st Lovisa). A disposizione: 1 Coletta, 7 Gibilterra, 9 Babbi, 10 Semprini, 13 Bellich, 16 Frigerio, 17 Dumbravanu, 19 Eklu, 21 Corsinelli, 24 Lovisa, 25 Ruggiero, 26 Brandi. Allenatore Pagliuca.
Arbitro: sig. Scarpa di Collegno.
Assistenti: sig. Asciamprener Rainieri di Milano e sig. Consonni di Treviglio.
Reti: 24' pt e 18' st Rolfini (AM), 11' st Sereni (AM) e 30' st Semprini (L).
Angoli: 1-9
Ammoniti: 5' st Iotti (AM) e 41' st Gasperi.
Spettatori: 2200 circa, una cinquantina da Lucca.
Recupero: 1' pt e 5' st.

 



Altri articoli in Matches


sabato, 24 settembre 2022, 20:17

Bentornata vittoria!

I gol di Bianchimano e di Mastalli decidono il match contro il Rimini che riesce solo a accorciare a tempo scaduto e su rigore. La Lucchese ha preso sin da subito il pallino del gioco ed è stata nettamente superiore soprattutto a centrocampo dove hanno brillato Mastalli e Di Quinzio.


domenica, 18 settembre 2022, 17:04

Chi è causa del suo mal...

La Lucchese, ancora una volta rivoluzionata dal suo tecnico, incappa nella seconda sconfitta fuori casa, nonostante le numerose occasioni da gol avute sia sul risultato di parità che una volta andata in svantaggio su rigore trasformato da Stronati. Quirini coglie un palo. Commento, tabellino e foto



mercoledì, 14 settembre 2022, 23:03

Pari decisamente amaro

I rossoneri non riescono a bissare la vittoria contro il Pontedera: in vantaggio nella ripresa con Tiritiello, si fanno raggiungere da Nicastro, sprecano con Bianchimano sul finire il gol del nuovo vantaggio e soprattutto non capitalizzano la mole di gioco sviluppata principalmente nel primo tempo. Commento, tabellino e foto


domenica, 11 settembre 2022, 17:46

Tre punti per crescere

La Lucchese supera per 3-1 l'Imolese raccogliendo i primi punti di stagione: rossoneri in gol con Di Quinzio, Bianchimano e Bruzzaniti che mostrano miglioramenti rispetto a Reggio, ma che devono fare ancora i conti con qualche problema di tenuta dei nuovi arrivi. Commento, tabellino e foto