Matches

Punti buttati

domenica, 6 febbraio 2022, 16:49

Una sconfitta che brucia soprattutto per come è venuta e per come si è sviluppata la partita. La Lucchese è arrivata in Abruzzo senza tre elementi della difesa, con Bellich e Baldan squalificati e Papini che ha dovuto dare forfait all’ultimo per un fastidio muscolare che si era procurato nella trasferta di Cesena. Mister Pagliuca, quindi, ha schierato nel ruolo di centrale Nannini insieme a Bachini mentre a centrocampo c’è stata la sorpresa di Brandi. In attacco il trainer ha preferito Nanni a Babbi e Ubaldi. Bisogna sottolineare che il Teramo è partito forte e i rossoneri sono rimasti disorientati dal fatto che la squadra di Guidi si è disposta con un inaspettato 3-4-3. Il Teramo è passato in vantaggio dopo soli 6’ con un tiro da fuori di Codromaz e sapete qual è la nostra impressione? Il Teramo ha avuto una mentalità molto aggressiva e non ha lasciato respirare la Lucchese. In seguito però, i rossoneri, per l’occasione in maglia e pantaloncini neri, hanno cominciato a giocare e creare situazioni e dobbiamo dire che il più ispirato degli attaccanti è stato ancora una volta Belloni, mentre Semprini e Nanni ci sono parsi un po’ al di sotto delle loro possibilità.

A proposito di Nanni, alla fine del primo tempo è stato sostituito perché gli girava la testa probabilmente per via di un colpo ricevuto in un contrasto. La Lucchese, nella ripresa, ha tentato in tutti i modi di pervenire al pareggio ma non è riuscita a essere cinica sotto porta e buttare dentro la palla. Pagliuca le ha provate tutte ma il risultato non è cambiato nemmeno dopo aver inserito Babbi e Picchi per dare più centimetri alla squadra. Il Teramo, dal canto suo, ha agito solo di rimessa appoggiandosi sul neo entrato Bernardotto che ha fatto a sportellate con i difensori rossoneri. Adesso ci sarà da preparare una sfida ad alta tensione come quella contro il Modena che domani sera avrà un impegno non facile in casa con il Cesena. Una sconfitta che fa dispiacere, soprattutto per quei pochi tifosi che hanno raggiunto Teramo e sostenuto la squadra dal primo al novantesimo.

Andando alla cronaca della partita, i padroni di casa sono passati in vantaggio dopo soli 6’ con una gran botta da fuori di Codromaz che non ha lasciato scampo a Coletta. I rossoneri hanno provato a reagire immediatamente e un minuto dopo ci ha provato Corsinelli sugli sviluppi di un calcio d’angolo ma la sua conclusione è finita a lato. Al 9’ Hadziomanovic, lasciato colpevolmente solo, ha calciato un diagonale da buona posizione senza però inquadrare le specchio della porta. Al 22’ Visconti ha provato a sorprendere Perrucchini ma il suo tentativo di pallonetto è uscito a fianco del palo. Al 37’ Belloni ha servito una palla sul limite a Corsinelli che ha calciato al volo, ma anche questa volta il suo tiro si è spento sul fondo. Nella ripresa, il Teramo si è fatto subito vivo al 9’ con Cisco, e Coletta è stato bravo a deviare in angolo. Al 28’ c’è stata la prima buona occasione per la Lucchese con Ubaldi che, lanciato in contropiede, ha servito l’accorrente Visconti che ha colpito di prima intenzione mandando la palla troppo alta. Al 34’ Codromaz ci ha provato ancora da fuori impegnando Coletta con i pugni. 2’ dopo Belloni ha chiuso un batti e ribatti in area con una buona conclusione che però è stata parata. Nei minuti di recupero Semprini ha sfiorato il pareggio con una punizione che ha sfiorato la traversa.

Teramo - Lucchese 1 - 0 

Teramo: 32 Perucchini, 2 Hadziomanovic (36’ st 11 Lombardo), 5 Soprano, 6 Arrigoni, 13 Bouah (27’ st 29 Forgione), 15 Codromaz, 17 D’Andrea, 18 Pinto, 20 Rosso (15’ st 14 Mordini), 26 Cisco (15’ st 9 Bernardotto), 28 Fiorani (36’ st 16 Rossetti). A disposizione: 22 Agostino, 3 Ndrecka, 7 Malotti, 8 Viero, 23 De Grazia, 25 Papaseri, 33 Montaperto. Allenatore: Guidi. 

Lucchese: 1 Coletta, 3 Visconti, 5 Bachini, 6 Nannini, 10 Semprini, 15 Collodel, 16 Frigerio (37’ st 8 Picchi), 18 Nanni (1’ st 19 Ubaldi), 21 Corsinelli, 26 Brandi (33’ st 9 Babbi), 30 Belloni. A disposizione: 22 Cucchietti, 4 Tumbarello, 7 Gibilterra, 15 Quirini, , 23 Zanchetta, 25 Ruggiero, 58 Minala. Allenatore: Pagliuca. 

Arbitro: Sig. Zanotti di Rimini. 

Assistenti: Sig. Monaco di Termoli e Sig. Palla di Catania. Quarto Ufficiale: Sig. Liotta di Castellammare di Stabia. 

Note. Ammoniti: 34’ pt Pinto (T), 23’ st Codromaz (T), 26’ st Brandi (L), 33’ st Nannini (L) Espulsi: 47’ Codromaz (T) per somma di ammonizioni. Angoli: 3 - 3 

Reti: 6’ pt Codromaz (T)

 



Altri articoli in Matches


domenica, 18 settembre 2022, 17:04

Chi è causa del suo mal...

La Lucchese, ancora una volta rivoluzionata dal suo tecnico, incappa nella seconda sconfitta fuori casa, nonostante le numerose occasioni da gol avute sia sul risultato di parità che una volta andata in svantaggio su rigore trasformato da Stronati. Quirini coglie un palo. Commento, tabellino e foto


mercoledì, 14 settembre 2022, 23:03

Pari decisamente amaro

I rossoneri non riescono a bissare la vittoria contro il Pontedera: in vantaggio nella ripresa con Tiritiello, si fanno raggiungere da Nicastro, sprecano con Bianchimano sul finire il gol del nuovo vantaggio e soprattutto non capitalizzano la mole di gioco sviluppata principalmente nel primo tempo. Commento, tabellino e foto



domenica, 11 settembre 2022, 17:46

Tre punti per crescere

La Lucchese supera per 3-1 l'Imolese raccogliendo i primi punti di stagione: rossoneri in gol con Di Quinzio, Bianchimano e Bruzzaniti che mostrano miglioramenti rispetto a Reggio, ma che devono fare ancora i conti con qualche problema di tenuta dei nuovi arrivi. Commento, tabellino e foto


domenica, 4 settembre 2022, 17:35

Non basta una perla di Rizzo Pinna

Rossoneri battuti per 2-1 nell'esordio di Reggio Emilia e in grado di recuperare lo svantaggio iniziale grazie a un gran gol di Rizzo Pinna, poi vanificato da un calcio di rigore. La squadra di Maraia, che per larghi tratti ha giocato alla pari, non riesce però mai a concludere in...