Matches

Fuori con l'onore delle armi

giovedì, 17 novembre 2022, 20:51

di diego checchi

E' un peccato. A questi ragazzi bisogna dirgli solo bravi. Sono stati veramente encomiabili e nonostante l'inferiorità numerica sono riusciti a portare la gara ai calci di rigore giocando per molti tratti della partita alla pari. Questo gruppo ha dimostrato ancora una volta di avere valori molto importanti e anche durante la partita dopo il gol di Meazzi è riuscita a ricompattarsi e a pareggiare all'ultimo minuto utile dei tempi regolamentari con un gran gol di testa di Romero che era al rientro in campo dopo circa un mese e mezzo. Nei tempi supplementari poi la Lucchese ha tenuto il risultato e si è difesa alla grande. Alla lotteria dei rigori l'Entella è stata più cinica. Bisogna comunque sottolineare che questa Coppa Italia è stata comunque un esperienza importante per questa Lucchese. Anche oggi Maraia ha messo in campo una squadra tutta cuore e grinta e che non si è fatta sicuramente mettere sotto anzi ha reagito e a certi tratti ha giocato meglio dell'avversario. Queste partite testimoniano ancora di più come la rosa della Lucchese sia stata costruita nel migliore dei modi e soprattutto che questa squadra possa giocare con moduli intercambiabili, per esempio oggi è partita con il 3-4-1-2 per poi doverlo modificare per l'espulsione di D'Alena per doppia ammonizione ma il risultato non è cambiato. Ora testa al Gubbio con la consapevolezza che i valori della squadra sono molto importanti. Complimenti anche ai tifosi che hanno sostenuto dal primo all'ultimo minuto la squadra.   Andando alla cronaca della partita all'ottavo minuto Palmieri direttamente su punizione ha sfiorato il palo alla sinistra di Galletti.

Al 21' Dessena da fuori ha calciato molto bene ma Galletti si è fatto trovare pronto per respingere in tuffo. Un minuto più tardi c'è stata la replica dei rossoneri con Bianchimano che dopo aver recuperato un pallone sulla linea di fondo si è liberato bene in area ma il suo tiro è finito a lato. Al 26' è arrivato il vantaggio dei padroni di casa con Meazzi che si è mosso bene al limite dell'area e appena entrato ha calciato un forte diagonale che ha incocciato il palo prima di entrare in rete alle spalle di Galletti. Al 31' una punizione di Bruzzaniti ha costretto Borra ad una difficile deviazione in angolo e sul susseguente calcio piazzato Bianchimano di testa ha sfiorato l'incrocio dei pali. Nella ripresa al decimo Bruzzaniti dal vertice dell'area è andato vicino al gol del pareggio con un tiro a girare che è uscito di poco. Al 21' un cross ingannevole di Meazzi ha costretto alla difficile parata in angolo un attento Galletti e sull'angolo seguente Romero ha respinto sulla linea un tiro di Rada a Galletti ormai battuto. Al 42' Visconti da poco entrato ha crossato basso sul primo palo e la deviazione di prima intenzione di Romero è andata di poco a lato. Al novantesimo l'occasione del pari è capitata sui piedi di Ferro che ha calciato alto sulla traversa una corta respinta della difesa biancoazzurra. Al 93' è arrivato il gol del pari dei rossoneri che ha portato la gara ai tempi supplementari. Romero ha colpito di testa spedendo il pallone nell'angolo basso della porta difesa da Borra dopo un perfetto cross di Alagna. Al 3' del pts Banfi si è liberato bene all'interno dell'area rossonera ma ha sparato alto. Al triplice fischio finale si è andati alla lotteria dei calci di rigore con in ordine Tascone gol, Romero gol, Dessena gol, Alagna parato, Favale gol, Visconti gol, Doumbia gol, Tumbarello parato.

Virtus Entella - Lucchese 5-3 dcr
Virtus Entella 4-3-1-2: 24 Borra,4 Coly (23' st Corbari), 6 Di Mario (42' st Favale), 7 Dessena, 8 Di Cosmo (6' pts Zappella), 18 Faggioli (16' st Banfi), 21 Rada, 26 Palmieri (16' st Tascone), 28 Reali, 31 Doumbia, 70 Meazzi (23' st Ramirez). A disposizione: 12 Rinaldini, 22 De Lucia, 2 Bellotti, 9 Ramirez,11 Favale, 13 Zappella, 14 Corbari, 16 Tenkorang, 17 Tascone, 29 Banfi, 33 Merkaj, 77 Parodi. Allenatore: Volpe.
Lucchese 3-4-1-2: 12 Galletti, 3 Maddaloni (37' st Tiritiello), 4 Ferro, 5 Bachini,7 Rizzo Pinna (6' pts Tumbarello), 11 Bianchimano (17' st Romero), 14 Quirini (17' st Alagna), 17 Bruzzaniti (25'st Mastalli), 21 D'Alena, 26 Merletti, 91 Ravasio (37' st Visconti). A disposizione: 22 Cucchietti, 2 Alagna, 6 Tiritiello, 8 Tumbarello, 9 Romero, 10 Semprini, 18 D'Ancona, 19 Visconti, 20 Catania, 23 Benassai, 24 Mastalli, 34 D'Antona. Allenatore: Maraia.
Arbitro: sig. Sfira di Pordenone
Assistenti: sig. Cesarano di Castellamare di Stabia e sig. Morea di Molfetta
Reti: 26' pt Meazzi (VE) e 93' st Romero (L). Rigori: Tascone (VE), Romero (L), Dessena (VE), Favale (VE), Visconti (L), Doumbia (VE)   
Ammoniti: 8' pt D'Alena (L), 25' pt Bruzzaniti (L), 29' pt Dessena (VE), 8' st Ravasio (L), 26' st Rizzo Pinna (L) e 5' pts Corbari (VE).
Espulsi: 12' st D'Alena (L). 
Angoli: 7-6
Recupero: 1' pt e 5' st. 
Spettatori: 353 di cui circa 40 unità da Lucca.



Altri articoli in Matches


martedì, 31 gennaio 2023, 23:13

La Lucchese non fa gol nemmeno con le mani

I rossoneri, totalemente incapaci in fase realizzativa, sprecano una decina di palle gol nitide di fronte a un San Donato Tavarnelle che ha giocato a viso aperto impegnando più volte Cucchietti. Lucchese a secco di vittorie in casa ormai da tempo: commento, tabellino e foto


sabato, 28 gennaio 2023, 20:31

Non mancano certo i rimpianti

La Lucchese fa decisamente meglio dei padroni di casa del Rimini, si porta in vantaggio con Mastalli, ma non chiude la gara e subisce il pari a inizio ripresa. Poi ancora tre occasione per vincere, tutte mancate, clamorosa quella fallita da Rizzo Pinna. Commento, tabellino e foto



domenica, 22 gennaio 2023, 19:58

Grave passo falso

La Lucchese si arrende al Fiorenzuola, che veniva da quattro sconfitte consecutive, e perde ancora una volta l'occasione per dare una svolta al suo campionato. Nonostante la girandola dei cambi, non arriva nemmeno il pari: commento, tabellino e foto


domenica, 15 gennaio 2023, 17:09

Buon punto in chiave play off

La Lucchese, che scala posizioni in classifica, fa 0-0 a Pontedera al termine di una gara senza troppe emozioni su entrambi i fronti: per i rossoneri si contano due occasioni nella ripresa con Tiritiello e Mastalli, altrettante per i padroni di casa: commento, tabellino e foto