Porta Elisa News

Ufficiale: il portiere Pagnini approda in rossonero

martedì, 22 agosto 2017, 18:24

Se ne parlava da giorni, ora è ufficiale: la Lucchese ha concluso l'acquisto di un nuovo portiere. Si tratta di Jacopo Pagnini, promettente estremo difensore di scuola Spezia, da cui giunge con la formula del prestito. Pagnini va dunque a fare compagnia a Albertoni e a Di Masi. Come dichiarato dallo stesso diesse rossonero Obbedio, sarà il tecnico a stabilire le gerarchie.

"La A.S. Lucchese Libertas – si legge in una nota – si è assicurata le prestazioni sportive di Jacopo Pagnini, portiere classe '97. Il giovane estremo difensore arriva in prestito secco dallo Spezia, in cui ha militato dopo essere cresciuto calcisticamente nel vivaio della Fiorentina ed aver difeso la porta del Poggibonsi in Serie D. Il giocatore e la società rossonera hanno raggiunto l'accordo in data odierna presso la sede di Via Stadio".



caffè bonito

Altri articoli in Porta Elisa News


domenica, 24 maggio 2020, 08:54

Russo: "Lucca deve puntare su giovani talenti da far emergere"

Il presidente rossonero guarda al futuro: "Lucca deve diventare un posto dove i calciatori vengono lanciati verso i palcoscenici più importanti, ma stiamo sviluppando un progetto perché anche la Lucchese stessa ci arrivi. Oore a Monaco per il lavoro svolto"


sabato, 23 maggio 2020, 12:28

Arrivano le mascherine rossonere

Comode, leggere, performanti, lavabili e ovviamente certificate, saranno in vendita da lunedì 25 maggio al Lucchese Point. La società ne ha fatte confezionare di quattro tipi: due sono nere e due sono bianche, con diversi loghi. Per gli abbonati prevista una mascherina in omaggio



sabato, 23 maggio 2020, 12:03

La vittoria sullo scetticismo

Manca soltanto la ratifica del consiglio federale che ci sarà nei primi giorni di giugno, ma la Lucchese è tornata tra i professionisti ed è il momento di gioire seppur a distanza per colpa dell’emergenza coronavirus: una vittoria arrivata grazie al duro lavoro


sabato, 23 maggio 2020, 10:42

Santoro: "Ecco quando ho capito che ce l'avremmo fatta..."

Il direttore generale rossonero rivive l'annata e parla del futuro: "Un'annata fantastica, il minimo comune denominatore è stato un mix di voglia di lavorare, umiltà, passione. Se giocheremo in deroga al Porta Elisa? Prematuro dirlo"