Porta Elisa News

Obbedio: "Due pesi e due misure, Favarin resta il nostro allenatore"

lunedì, 28 gennaio 2019, 19:35

di diego checchi

La società con ogni probabilità farà ricorso sulla squalifica comminata a mister Favarin che dovrà restare fuori dal terreno di gioco fino al 30 giugno. In assena di prese di posizioni ufficiali, mentre l'Alessandria ha già dato la sua versione dei fatti, interviene il direttore sportivo rossonero Antonio Obbedio.

"Mi possono stare anche bene 5 mesi – spiega – per quello che è successo, ma non capisco perchè a Rossini, difensore dell'Albissola sia stato dato solo un mese, quando lo stesso giocatore ha dato prima una testata e poi un pugno all'allenatore della Pro Vercelli. E guarda caso l'episodio è avvenuta nella stessa giornata. Non capisco perchè ci sia questa disprità di giudizio e ci siano due pesi e due misure diverse. Questo me lo dovrebbero proprio spiegare. Non c'è dubbio sul fatto che noi andremo avanti con Favarin e che sarà lui ad aiutarci a raggiungere la salvezza".

Parole chiare e che non lasciano nessun adito ad interpretazione: da domani il tecnico preparerà la sfida con il Cuneo e poi in panchina andrà il suo vice ed uomo fidato, Giovanni Langella. La Lucchese non arretra e va avanti con il suo tecnico. 



caffè bonito

Altri articoli in Porta Elisa News


giovedì, 19 settembre 2019, 19:03

Monaco resta a carte coperte

Contro gli juniores della Lucchese, il tecnico non fa trasparire quale sarà la formazione anti-Ghiviborgo per non vuole dare vantaggi agli avversari e allora ha mischiato le carte. La certezza è che Nannelli non ha giocato la partitella e pare essere in forte dubbio


mercoledì, 18 settembre 2019, 17:57

Nannelli ai box: è in dubbio per domenica

L'attaccante continua a risentire della botta rimediata domenica scorsa. Tutto ok invece per Lucarelli, che ha lavorato con il gruppo, come pure Presicci, che ha superato l'attacco influenzale



mercoledì, 18 settembre 2019, 08:11

Del Prete (curatore fallimentare): "I problemi della Lucchese sorgono prima della cessione a Castelli"

Il curatore fallimentare della Lucchese Libertas 1905 chiede più tempo esaminare la situazione: "C'è molto da dire sull'agonia della Lucchese, qualche danno è stato fatto. E' una situazione complessa, la Guardia di Finanza si era attivata già da prima del fallimento, nel dicembre scorso"


lunedì, 16 settembre 2019, 19:38

Tutti i rischi della difesa a zona

La sconfitta casalinga contro il Real Forte Querceta non deve assolutamente spostare di una virgola il processo di crescita di questa squadra che ha ampi margini di miglioramento, ma la scelta della difesa a zona produce l'assenza di marcature fisse e di riferimenti, come si è visto nel primo gol...