Porta Elisa News

Provateci ancora

venerdì, 22 marzo 2019, 18:53

di diego checchi

La Lucchese avrà più che mai bisogno del suo pubblico e dovrà vincere per forza contro la Pro Patria per non allontanarsi troppo dal Cuneo, alla luce del fatto che arriveranno altri punti di penalizzazione. La gara di domani sarà fondamentale e i giocatori, al di là di tutte le peripezie, andranno in campo con un solo obiettivo e cioè quello di scuotere la rete e di vincere la partita. È vero che mancheranno tre pedine fondamentali (Gabbia, Mauri e Sorrentino)ma chi li sostituirà non li farà certamente rimpiangere.

In difesa ci sarà certamente De Vito in coppia con Martinelli, mentre a centrocampo e in attacco è ancora tutto da decifrare. Il modulo sarà sicuramente il 4-3-1-2 con Bortolussi che giocherà accanto ad uno fra Di Nardo e Isufaj. Dietro di loro ci sarà Provenzano, mentre a centrocampo ci saranno Bernardini o Greselin, Strechie e Zanini. In difesa Lombardo e Favale agiranno sugli esterni mentre De Vito e Martinelli saranno i centrali. Tra i pali ovviamente ci sarà Falcone.

La gara contro la Pro Patria non sarà facile e mister Langella, nel corso della conferenza stampa ha chiesto più qualità ai suoi attaccanti e decisione negli ultimi trenta metri. Sarà una gara importante per la stagione e quindi sarebbe bello vedere uno stadio pieno, anche perché, questi ragazzi, meritano tutto il sostegno possibile. Questa la probabile formazione:

LUCCHESE (4-3-1-2): 22 Falcone, 6 Lombardo, 17 De Vito, 5 Martinelli, 16 Favale, 11 Bernardini (8 Greselin), 20 Strechie, 33 Zanini, 10 Provenzano, 23 Bortolussi, 14 Di Nardo (21 Isufaj). A disposizione: 12 Scatena, 13 Santovito, 3 Madrigali, 15 Palmese, 8 Greselin (11 Bernardini), 21 Isufaj (14 Di Nardo), 28 De Feo, 34 Cipriani. Alleantore: in panchina Langella (Favarin squalificato)



caffè bonito

Altri articoli in Porta Elisa News


domenica, 15 dicembre 2019, 17:15

Deoma: "A gennaio altri tre-quattro acquisti e altrettante cessioni"

Il diesse visibilmente soddisfatto al termine della gara con il Bra e in sala stampa commenta così: “Questa è stata una grande vittoria di sacrificio e umiltà, frutto del grande lavoro. Rimaniamo con i piedi per terra, e cerchiamo di sfruttare quello che ci lasciano le prime della classe"


domenica, 15 dicembre 2019, 17:02

Mister Daidola: "Risultato bugiardo"

L’allenatore dei piemontesi Fabrizio Daidola è dispiaciuto per il risultato ma non ha niente da rimproverare ai suoi: “Oggi ci è mancata un po’ di fortuna, non posso dire niente ai ragazzi. La Lucchese ha fatto un tiro in porta e ha fatto gol poi ha badato solo a difendersi"



domenica, 15 dicembre 2019, 16:48

Cruciani: "Dobbiamo essere bravi a rimanere attaccati alla vetta"

Michel Cruciani ancora una volta protagonista, ancora una volta autore di un gol straordinario "Sapevamo che affrontavamo una squadra in salute, abbiamo sofferto poco a livello di conclusioni, anzi abbiamo avuto noi qualche occasione per raddoppiare"


domenica, 15 dicembre 2019, 16:44

Carruezzo: "Il motto dei tifosi, "non molleremo mai", è diventato il nostro"

Toni Carruezzo era alla sua prima da allenatore, un'emozione ulteriore per una bandiera della Lucchese: "E' una emozione molto molto particolare, sapete di cosa parlo: sedere sulla panchina della Lucchese è una emozione particolare, una vittoria che vale doppio"