Porta Elisa News

Martinelli: "Una sconfitta che brucia"

sabato, 6 aprile 2019, 18:58

Riccardo Martinelli, come tutti i rossoneri, è deluso per la sconfitta casalinga patita contro il Novara, che arriva dopo tre risultati positivi consecutivi: "E' una sconfitta che brucia, venivamo da tre risultati positivi, speravamo di fare qualcosa di più. Nel secondo tempo ci abbiamo provato ma c'è il rammarico per quanto fatto nella prima frazione di gioco".

"Visto come si era messa la partita, andava bene anche un punto, anche considerando i punti di penalizzazione che dovranno arrivare. Non abbiamo problemi fisici  e il Novara è una squadra importante, per la salvezza cambia che c'è una partita in meno: abbiamo una cartuccia in meno da sparare".



caffè bonito

Altri articoli in Porta Elisa News


sabato, 25 gennaio 2020, 17:17

Urge tornare a vincere

Vincere e basta: ecco l'unico pensiero della Lucchese nella partita, solo sulla carta facile, contro il Ghiviborgo. La squadra rossonera dovrà fare a meno di Ligorio e Gallon, ancora infortunati, di Panati, colpito da un attacco influenzale e di Benassi, squalificato. La probabile formazione


sabato, 25 gennaio 2020, 13:47

Monaco: "Abbiamo tutto da perdere e un solo risultato utile"

Il tecnico rossonero alla vigila della partita con il Ghiviborgo: "Sotto l’aspetto mentale e morale stiamo bene e domenica abbiamo fatto una buona gara e riscattando così la gara con Borgosesia. Domani ci sarà da soffrire e bisognerà vincere. Dobbiamo essere più precisi nell'ultimo passaggio"



venerdì, 24 gennaio 2020, 18:54

Monaco mischia le carte: chance per Tarantino?

Il tecnico, anche nell'allenamento di oggi ha mischiato le carte, e non è escluso che ci potranno essere delle sorprese sia come modulo che come interpreti. Si candida per un posto da titolare Nazzareno Tarantino e non è escluso possa riposare Remorini o Nannelli


venerdì, 24 gennaio 2020, 12:29

Ghiviborgo, la classifica piange

La squadra della Mediavalle è ultima a quota 17 insieme al Ligorna e ha bisogno per forza di dare una svolta alla propria classifica dopo aver già speso la carta del cambio in panchina, dove da qualche turno è l'esperto Rino Lavezzini. Cinque gli ex rossoneri in rosa