Porta Elisa News

Play out, comincia la prima battaglia

venerdì, 17 maggio 2019, 17:40

di diego checchi

I playout sono sempre partite che sfuggono ad ogni logica e la Lucchese domani dovrà affrontare la prima gara in casa contro il Cuneo. É chiaro che la squadra non dovrà cercare di fare calcoli anche se l'avversario non è assolutamente dei più facili. Mister Favarin e la squadra sono carichi e non si vogliono fermare al doppio incontro con il Cuneo ma vogliono arrivare fino in fondo ed ottenere la salvezza che sarebbe un autentico miracolo visto tutto quello che è successo in questa stagione. È inutile però guardare troppo in là, la parola d'ordine è concentrarsi soltanto sulla gara di andata e per favore una volta per tutte Lucca sportiva esca dal suo torpore.

E qui bisogna fare una distinzione: grande affetto ed onore a quei tifosi che ci sono e ci sono sempre stati, costruendo un gruppo unico con la squadra, ma mai come questa volta ci piacerebbe vedere uno stadio pieno e colorato di rossonero perché in fin dei conti la Lucchese è un patrimonio della città che va salvaguardato e sostenuto e per di più questi ragazzi hanno bisogno di un grande affetto da parte di tutti.

Per quanto riguarda la formazione mister Favarin é ancora indeciso fra un modulo con il 3-5-2 oppure il 4-3-1-2. Quello che è certo è che rientrerà Gabbia in difesa. Questa la probabile formazione: 22 Falcone, 18 Gabbia, 17 De Vito, 5 Martinelli, 6 Lombardo, 11 Bernardini, 26 Mauri, 33 Zanini, 16 Favale, 9 Sorrentino, 23 Bortolussi. A disposizione: 1 Aiolfi, 10 Provenzano, 13 Santovito, 14 Di Nardo, 15 Palmese, 20 Strechie, 21 Isufaj, 28 De Feo, 30 Nieri, 31 Bacci, 25 Fazzi, 32 Muratore. Allenatore Langella



caffè bonito

Altri articoli in Porta Elisa News


lunedì, 27 gennaio 2020, 17:44

Niente più scherzi, grazie

Lucchese a due volti, quella vista con il Ghiviborgo. Quella del primo tempo impacciata, lenta e in balia di un Ghiviborgo più frizzante e con la voglia di aggredire da subito l'avversario, nella ripresa ha alzato il baricentro e sono arrivati i cross giusti prima per Iadarestae poi per Nolè...


domenica, 26 gennaio 2020, 17:06

Iadaresta: "Dobbiamo acquisire consapevolezza"

L'attaccante rompe il digiuno: "Una grande gioia mista a rabbia, la rabbia perché noi dobbiamo essere sempre la squadra del secondo tempo". Nolé: Ho avuto una opportunità e ci ho provato, quando ho visto che non si muoveva mi sono buttato ed è andata bene"



domenica, 26 gennaio 2020, 16:49

Deoma: "Mercato? Siamo vigili"

Daniele Deoma, in sala stampa, commenta la partita, ma parla anche del mercato che è a pochi giorni dalla chiusura: "Può accadere di tutto, siamo vigili in entrata, mentre in uscita ci sono una decina di giocatori richiestissimi, ma non ci muoveremo. Se c'è la possibilità dobbiamo provare a rinforzarci.


domenica, 26 gennaio 2020, 16:38

Mister Lavezzini: "Peccato per il rigore"

Rino Lavezzini, tecnico del Ghiviborgo, risultato a parte, è soddisfatto. Ha finalmente visto una reazione da parte dei suoi: "Partita strana, se facevamo il rigore era diverso, il primo tempo fatto con una squadra come la Lucchese mi fa ben sperare: ci possiamo salvare"