Porta Elisa News

Il futuro è tutto da scrivere, il tempo stringe

martedì, 25 giugno 2019, 08:16

Archiviato il tentativo d'iscrizione in Lega Pro, con l'appendice del ricorso al presidente della Figc per ottenere una proroga ai più nemmeno minimamente spendibile, visto che Massone, Castelli e Ferrando, oltre altri eventuali partecipanti, hanno ritenuto bene di non depositare nemmeno la tassa da qualche decina di migliaia di euro, a sottolineare lo spessore dell'operazione, è tempo di capire come potrà non morire il calcio a Lucca.

La strada appare decisamente complessa. Le ipotesi, con la complicazione di fondo che la As Lucchese Libertas Srl ovvero l'attuale compagine societaria è ancora iscritta alla Figc, sembrano essere sostanzialmente due, visto che nessuno intende avere rapporto con la società che ha richiesto un concordato proventivo ora mai così lontano dal potere prendere forma. O la creazione ex novo di una  società che riparta dai dilettanti, con l'incognita appunto della rappresantività della città in mano, per ora, al club che ha di fatto appena rinunciato all'iscrizione in Lega Pro, oppure l'acquisto di un titolo di un'altra squadra, a cui poi assegnare il nome e il marchio che sono nelle mani di Lucca United, ovvero quelli storici. In questo senso, la prima possibiità pare essere quella di rilevare il titolo del Ghiviborgo. 

Da parte di chi? Presto per dirlo anche se iniziano a circolare le prime ipotesi: possibile che possano ritornare in scena alcuni degli imprenditori che sono stati tenuti alla porta per mesi durante la gestione Moriconi-Città Digitali, come pure che si avvicinino nuovi soggetti, anche del territorio. Di certo un ruolo cruciale lo dovrà svolgere, suo malgrado, il sindaco Tambellini, sia da un punto di vista formale, qualora venisse investito della responsabilità di assegnare la rappresentatività della città da parte della Figc, sia sostanziale, non dimentichiamo che la questione dello stadio, con le sue scandalose condizioni di manutenzione e le sue prospettive ancora molto nebulose sono altri elementi di criticità in questo caso che ricadono completamente sulla gestione approssimativa per non dire di peggio del Comune di Lucca. La scadenza per l'iscrizione alla serie D è fissata per il 12 luglio prossimo. 

 



caffè bonito

Altri articoli in Porta Elisa News


mercoledì, 18 settembre 2019, 17:57

Nannelli ai box: è in dubbio per domenica

L'attaccante continua a risentire della botta rimediata domenica scorsa. Tutto ok invece per Lucarelli, che ha lavorato con il gruppo, come pure Presicci, che ha superato l'attacco influenzale


mercoledì, 18 settembre 2019, 08:11

Del Prete (curatore fallimentare): "I problemi della Lucchese sorgono prima della cessione a Castelli"

Il curatore fallimentare della Lucchese Libertas 1905 chiede più tempo esaminare la situazione: "C'è molto da dire sull'agonia della Lucchese, qualche danno è stato fatto. E' una situazione complessa, la Guardia di Finanza si era attivata già da prima del fallimento, nel dicembre scorso"



lunedì, 16 settembre 2019, 19:38

Tutti i rischi della difesa a zona

La sconfitta casalinga contro il Real Forte Querceta non deve assolutamente spostare di una virgola il processo di crescita di questa squadra che ha ampi margini di miglioramento, ma la scelta della difesa a zona produce l'assenza di marcature fisse e di riferimenti, come si è visto nel primo gol...


lunedì, 16 settembre 2019, 17:07

Porta Elisa, 200mila euro per i lavori urgenti

Tra le novità introdotte con la seconda variazione del Programma Triennale dei lavori pubblici, che oggi è stata portata all'attenzione della commissione, per essere discussa in consiglio comunale giovedì 19 settembre, ci sono anche i soldi per gli interventi urgenti allo stadio Porta Elisa