Porta Elisa News

Massone: "Sono preoccupato"

giovedì, 20 giugno 2019, 07:48

Tre nodi che potrebbero portare a schiantare ogni tentativo, a prescindere dal pagamento di quanto dovuto, oltre 600mila euro, per gli stipendi arretrati dovuti ai dipendenti, un passaggio obbligato da consumarsi entro il 24 giugno prossimo. A pesare sono il rapporto con l'Agenzia delle Entrare, la vicenda stadio e le modalità del pagamento, come conferma l'avvocato Angelo Massone che ha presentato domanda di concordato per la Lucchese.

"Sono preoccupato e non per quanto da pagare ai tesserati, ho già detto, e ripeto, che Ferrando onorerà gli impegni, il denaro c'è. A preoccuparmi sono altri aspetti".

Ovvero?

"Intanto il debito con l'Agenzia delle Entrate: ci sono poste debitorie non in cartella, quelle aperte abbiano provveduto a chiedere la rottamazione, che devono essere pagate tutte. Ballano 400mila euro, stiamo cercando una soluzione che speriamo arrivi oggi".

Per la fideissione a che punto siete?

"Non è un problema, ci siamo già mossi".

E allora quali sono gli altri?

"La vicenda stadio. Abbiamo ristretto il campo dei possibili impianti alternativi, ma serve che il Comune si attivi: è chiaro che chiedere a una città l'impianto attraverso l'amministrazione comunale non è la solita cosa che chiederla noi. Ci è stato detto che si sono attivati, i tempi sono stretti e comunque c'è da capire se si tratterà di rimanere fuori dal Porta Elisa per qualche mese o per quanto".

E contate di avere una risposta precisa, la vicenda in Comune è all'anno zero?

"Risposte precise, no, ma una volontà politica sì: va capito cosa vuol fare l'amminiatrazione comunale e lo deve dire alla città non tanto a noi".

Per la vicenda dei versamenti per ricapitalizzare la Lucchese che devono essere fatti da soci, come pensate di risolvere?

"In linea teorica se tutto va a posto, Ferrando potrebbe acquisire prima di lunedì la società e dunque versare direttamente. Chiaro che lo farà solo quando la Covisoc avrà sciolto gli altri nodi. Quanto a un versamento tramite soci vecchi, escludo Castelli per motivi di opportunità, non reterebbero che Moriconi, anzi Città Digitali, e Micheloni, ma non ne ho ancora parlato". 

 



caffè bonito

Altri articoli in Porta Elisa News


sabato, 14 dicembre 2019, 13:12

Monaco: "Ci sarà da battagliare"

Il tecnico rossonero mette in guardia i suoi: "Dovremo entrare in campo con la giusta determinazione e concentrazione, ci sarà da battagliare. Il gruppo sta bene, a parte gli infortunati Lici e Ligorio che torneranno a disposizione con l’anno nuovo, e Bitep squalificato”


venerdì, 13 dicembre 2019, 18:13

Ufficiale: Luglio è il secondo portiere

La Lucchese comunica di aver ingaggiato il portiere Nicolò Luglio. Alto 1,91 per 85 chili, il neo rossonero ha giocato nelle giovanili di Altoadige, Triestina e Imolese e vanta esperienze in Serie D: sarà a disposizione di Monaco sin dalla gara di Bra



venerdì, 13 dicembre 2019, 08:25

Mercato, ecco i nomi sul taccuino di Deoma

Mentre il portiere Marinca si è svincolato e il difensore Guglielmo è vicino alla firma, ecco i nomi che potrebbero rinforzare la rosa rossonera a centrocampo e sempre in attesa di gennaio, quando potrebbe arrivare un nuovo attaccante


giovedì, 12 dicembre 2019, 22:20

Verso Bra: ancora una volta senza punta di ruolo?

Ecco il dilemma che Monaco si porterà dietro fino a domenica. Nel corso della partitella di oggi, la Lucchese è scesa in campo con 5 under ed ecco perché ci sarebbe ancora posto per un "vecchio". Falomi potrebbe dunque partire dall'inizio con Bartolomei, Papini, Fazzi e Nannelli come under