Porta Elisa News

Nieri (Ghiviborgo): "Le affermazioni di Romano? Fatto tutto nella massima trasparenza"

giovedì, 27 giugno 2019, 20:05

di diego checchi

Fabrizio Nieri presidente del Ghiviborgo ci tiene a spiegare la sua posizione sul perchè è saltata ad ora la trattativa che doveva permettere all' imprenditore Marco Romano di acquistare il titolo del Ghiviborgo per poi riformare la nuova Lucchese e partire dalla serie D. Non voglio fare nessuna polemica con Romano ha dichiarato Nieri al nostro sito, è vero che tramite il nostro dirigente Giovanni Malloggi ci sono state delle telefonate e delle mail per poter arrivare a una definizione della trattativa ma ieri sera quando il nostro consiglio si è riunito abbiamo deciso di non farne di nulla. 

E perché? 

"Perché non c'è arrivata una proposta scritta come ci aspettavamo e poi non è una decisione che si poteva prendere in tempi così brevi perché da un lato è vero che si faceva ripartire il calcio a Lucca ma dall'altro si faceva sparire una società come quella del Ghiviborgo e forse all' inizio della trattativa eravamo un po più convinti che quella di cedere il titolo fosse la strada più giusta ma nel nostro consiglio ci sono tante persone e quindi ogni decisione va presa collegialmente". 

Scusi ma Romano al nostro sito ha sottolineato che oggi dovevate andare dal notaio per fare il passaggio di proprietà.

"Diciamo che era una soluzione che si era anche ipotizzata, forse per il nostro interlocutore era già tutto fatto anche in buona fede ma per noi no, ripeto che non c' è arrivata nessuna proposta scritta e questo ha bloccato la trattativa". 

Stavate discutendo su questioni economiche o tecniche?  

"Alle questioni tecniche non ci siamo nemmeno arrivati perché è logico che se Romano avesse preso la società avrebbe potuto decidere il tutto con la massima tranquillità anche se noi abbiamo già  preso l'allenatore per la serie d e dei giocatori e questo per noi non era sicuramente una cosa semplice da affrontare".

Cosa risponde a Romano quando dice che la trattativa è saltata per una questione politica?   

"Che non sono d'accordo perché questa era una situazione puramente calcistica e non significa nulla che all'interno della nostra società ci siano degli esponenti politici".

Se Romano ritornasse alla carica il Ghiviborgo che cosa risponderebbe?  

"Vedremo, da qui al 12 luglio possono succedere molte cose e quindi non si sa mai; al momento non ci sono le condizioni perché l'affare vada in porto. Sono dispiaciuto che il nostro interlocutore si sia un po alterato ma noi abbiamo fatto tutto con la massima trasparenza".



caffè bonito

Altri articoli in Porta Elisa News


sabato, 14 dicembre 2019, 13:12

Monaco: "Ci sarà da battagliare"

Il tecnico rossonero mette in guardia i suoi: "Dovremo entrare in campo con la giusta determinazione e concentrazione, ci sarà da battagliare. Il gruppo sta bene, a parte gli infortunati Lici e Ligorio che torneranno a disposizione con l’anno nuovo, e Bitep squalificato”


venerdì, 13 dicembre 2019, 18:13

Ufficiale: Luglio è il secondo portiere

La Lucchese comunica di aver ingaggiato il portiere Nicolò Luglio. Alto 1,91 per 85 chili, il neo rossonero ha giocato nelle giovanili di Altoadige, Triestina e Imolese e vanta esperienze in Serie D: sarà a disposizione di Monaco sin dalla gara di Bra



venerdì, 13 dicembre 2019, 08:25

Mercato, ecco i nomi sul taccuino di Deoma

Mentre il portiere Marinca si è svincolato e il difensore Guglielmo è vicino alla firma, ecco i nomi che potrebbero rinforzare la rosa rossonera a centrocampo e sempre in attesa di gennaio, quando potrebbe arrivare un nuovo attaccante


giovedì, 12 dicembre 2019, 22:20

Verso Bra: ancora una volta senza punta di ruolo?

Ecco il dilemma che Monaco si porterà dietro fino a domenica. Nel corso della partitella di oggi, la Lucchese è scesa in campo con 5 under ed ecco perché ci sarebbe ancora posto per un "vecchio". Falomi potrebbe dunque partire dall'inizio con Bartolomei, Papini, Fazzi e Nannelli come under