Porta Elisa News

Del Prete (curatore fallimentare): "I problemi della Lucchese sorgono prima della cessione a Castelli"

mercoledì, 18 settembre 2019, 08:11

di fabrizio vincenti

Non è stata un'estate come tutte le altre per il curatore fallimentare della Lucchese Liberta 1905, Claudio Del Prete. E del resto il fallimento, il terzo in pochi anni, della principale società sportiva del territorio non è e non può essere uguale a tanti altri. A maggior ragione se la situazione è particolarmente intricata, come conferma lo stesso Del Prete. 

"Ho chiesto una proroga che mi consentirà di presentare la relazione solo a fine ottobre. Ho acquisito tutti i verbali della Guardia di Finanza che ha già sentito vari soggetti. Personalmente devo sentire Ottaviani, che non ho ancora rintracciato, e Castelli con il quale mi sono messo in contatto".

Che idea si è fatto?

"Diciamo che c'è molto da dire sull'agonia della Lucchese, qualche danno è stato fatto. E' una situazione complessa, tenga conto che la Guardia di Finanza si era attivata già da prima del fallimento, già nel dicembre scorso. E' un collage complicato".

Per quello che ha ricostruito i problemi sorgono a inizio gennaio con la vendita da Città Digitali a Castelli o sono antecedenti?

"Sono antecedenti, sicuramente. Diciamo che da gennaio diventano eclatanti e siamo in una situazione limite, ma i problemi ci sono già da prima".

Capitolo fideiussioni: cosa farà?

"Siamo intenzionati a costituirci in giudizio, darò l'incarico a un avvocato romano con cui sono già in contatto. Preferisco andare sino in fondo perché la Lega ci ha già trattenuto 134mila euro e sono soldi importanti per i creditori, merita tentare. Peraltro alcuni passaggi della Lega Pro sulla vicenda lasciano a desiderare".

Ricorrerete per quale fideiussione?

"Per la seconda che ha qualche chances, escludo la prima".

A che punto siamo sulla costituzione dello stato passivo?

"Sono partite le comunicazioni a tutti i creditori, compresi staff e giocatori, credo che ci potremo fare un'idea precisa dell'ammontare verso novembre-dicembre".



caffè bonito

Altri articoli in Porta Elisa News


venerdì, 29 maggio 2020, 15:10

Melandri e Silenzi nel mirino della Lucchese

L'esterno e l'attaccante del Chieri, reduci da una stagione importante, sarebbero tra i nomi sul taccuino del diesse Deoma che per il reparto avanzato tiene d'occhio anche Casolla del Bra e Cori dell'Albinoleffe


venerdì, 29 maggio 2020, 08:07

Consiglio federale Figc, la riunione il 4 giugno

Manca ancora l'annuncio ufficiale, ma la data è stata resa pubblica dal ministro dello Sport Spadafora: il Consiglio direttivo della Figc si dovrebbe svolgere il 4 giugno prossimo, in quella circostanza dovrebbe essere sancito il ritorno della Lucchese in Serie C



giovedì, 28 maggio 2020, 12:08

Mercato, tutti i nomi che potrebbero fare al caso della Lucchese

Iniziano le prime voci di mercato che riguardano la società rossonera, tra cui il possibile ritorno di Marcos Espeche: ecco, reparto per reparto, tutti i nomi che potrebbero finire nell'orbita del mercato del diesse Deoma


mercoledì, 27 maggio 2020, 17:31

Coletta: "La vittoria del Gazzettino d'argento mi riempie di gioia: è il primo premio in carriera"

Il portierone rossonero che ha vinto il trofeo di rendimento del nostro giornale: "Soddisfatto di aver mantenuto sempre una buona media e questo vuol dire che in questa stagione sono stato costante. Il premio lo condivido con tutta la squadra.