Porta Elisa News

Difesa a 3 o difesa a 4? Ecco il dubbio di Monaco

giovedì, 17 ottobre 2019, 18:05

di diego checchi

Difesa a 3 o difesa a 4? E' questo il dilemma che Monaco dovrà sciogliere negli ultimi due allenamenti. Infatti il tecnico nella conferenza stampa di martedì aveva fatto capire che non era scontato il fatto di riproporre la stessa formazione e lo stesso modulo che ha portato alla prima vittoria in campionato. Partiamo da alcune notizie certe di questa mattina. Innanzitutto è rientrato in gruppo Nolè ed ha svolto l'intera partitella con i propri compagni e quindi chissà che non si possa vedere anche un centrocampo a tre insieme a Cruciani e Presicci. Lo stesso discorso vale per Fazzi che è ritornato a disposizione e che quindi sarà anche lui convocabileper la trasferta di Ligorna.

L'unico ancora a lavorare a parte è Remorini visto che Meucci non si sta ancora allenando con i compagni. Ritornando al possibile 11 da schierare bisognerà capire che vincerà il ballottaggio fra Bitep e Falomi al centro dell'attacco ed in quale posizione giocherà Nannelli. Tutte situazioni che andranno viste. Soltanto sabato mattina riusciremo a capire con più certezza che tipo di formazione vorrà schierare il mister visto che adesso le opportunità non gli mancano. E' chiaro che dovrà valutare anche il discorso degli under e soprattutto del classe 2001 ovvero se dare fiducia a Panati oppure a Pardini o Bartolomei. In questo caso cambierebbero molte cose. La certezza è che non ci sarà Lucarelli squalificato per tre giornate e a quanto pare la società non sembra orientata  a fare ricorso. Vedremo nei prossimi giorni quello che succederà. 



caffè bonito

Altri articoli in Porta Elisa News


martedì, 19 novembre 2019, 17:40

Stiramento per Ligorio: da definire i tempi di recupero

Fuorigioco il difensore, lo staff medico farà il possibile per tentare il recupero di Falomi per la gara di domenica contro la Fezzanese. Torna a disposizione il portiere Marinka


lunedì, 18 novembre 2019, 19:26

Tragedia in casa rossonera: muore la figlia di Cruciani

Un gravissimo lutto ha colpito il calciatore Michel Cruciani. A soli cinque anni e mezzo si è spenta la figlia Victoria. Domenica contro la Fezzanese i rossoneri giocheranno con il lutto al braccio e verrà osservato un minuto di silenzio



lunedì, 18 novembre 2019, 13:05

L'errore? Aver arretrato il baricentro

Nella fase conclusiva del match contro il Seravezza, la Lucchese ha arretrato troppo il suo baricentro: è stato l’errore più grande. E poi il secondo gol è arrivato dopo un calcio di punizione: la squadra di Monaco si dispone a zona e nessuno si è mosso sul colpo di testa...


domenica, 17 novembre 2019, 18:30

Vignali e Coletta alla grande, poi si è visto poco

Il portiere e l'attaccante fanno faville, il primo è autore di gran parate e neutralizza anche un rigore, il secondo realizza una doppietta e va alla grande come unica punta. Alcuni errori individuali pesano sulla partita: le pagelle di Gazzetta