Porta Elisa News

Monaco: "Siamo in buone condizioni, non abbiamo più scuse"

sabato, 5 ottobre 2019, 13:10

di diego checchi

Mister Monaco si augura di poter portare a casa la prima vittoria e fa capire che, durante gli allenamenti, si è lavorato molto per velocizzare la manovra: “È stata settimana tranquilla, abbiamo esaminato la partita e fatto bene gli allenamenti. Non abbiamo avuto infortuni, rientrerà Nannelli dalla squalifica e anche Panati sta meglio. I 20 convocati stanno tutti bene, domenica dovremo sbagliare il meno possibile e portare a casa il risultato positivo che ci manca. Abbiamo visto le partite del Casale e penso che se entreremo in campo con la giusta concentrazione possiamo batterlo. Ma al di là dell’avversario, adesso dipende da noi. Abbiamo recuperato il ritardo e tutti sono in buona condizione ormai, non abbiamo più scuse”.

Contro la Sanremese abbiamo visto poche palle gol, avete lavorato su questi aspetti?

“Abbiamo lavorato per sveltire la manovra e far viaggiare più velocemente la palla. Contro il Ghiviborgo avevamo avuto alcune buone occasioni ma contro la Sarnemese abbiamo fatto più fatica, bisogna dire che i liguri sono stati più bravi nel palleggio ma devo dire che è stata positiva la fase di copertura”.

Nella partitella di giovedì, per la prima volta ci è parso di vedere una struttura nella squadra…

“Di solito cerco di girare un po’ tutti i giocatori, l’unico che ha avuto meno spazio è stato Vignali, che aveva giocato da titolare solo in coppa. Adesso è normale tirare un po’ le somme, le prove le abbiamo fatte. D’altra parte quando i risultati non vengono è un dovere dell’allenatore valutare tutta la rosa per trovare alternative”.

Tarantino potrebbe partire dall’inizio?

“Su Tarantino, a parte la stima per il ragazzo che è eccezionale e le qualità tecniche che non sono discutibili, secondo me è meglio quando entra a partita in corsa quando gli altri sono un po’ più stanchi. Purtroppo gli anni passano per tutti e fa un po’ di fatica a giocare tutta la partita, ma io sono contentissimo di averlo e bisogna solo cercare di sfruttarlo al meglio”. 

E Cruciani?

“Cruciani sta bene, ma nelle scelte entrano molti fattori. Abbiamo 3 centrocampisti esperti e per forza di cose uno deve stare fuori”.

Giocherà Pardini anche se è un 2002? 

“Pardini è bravo, fa sempre la sua partita e non fa mai grossi errori. È un po’ leggerino fisicamente ma compensa con l’intelligenza tattica”.

 



caffè bonito

Altri articoli in Porta Elisa News


martedì, 15 ottobre 2019, 18:58

Nolé e Remorini iniziano a correre

Alla ripresa degli allenamenti i due infortunati tornano a correre, ma non saranno comunque a disposizione per la trasferta di Ligorna dove la Lucchese inaugurerà il nuovo campo in sintetico e dove troverà due ex


martedì, 15 ottobre 2019, 15:02

Monaco: "La vittoria è la medicina migliore"

Il tecnico, rientrato dal matrimonio del figlio, è pronto per la gara con il Ligorna: "Adesso è il momento di dare continuità a partire da domenica prossima. Prepareremo la partita di Ligorna con il solito scrupolo. Valuteremo di fare uno o due allenamenti su un campo sintetico"



martedì, 15 ottobre 2019, 08:53

Tre punti che danno ossigeno

La gara con il Savona ha lasciato degli spunti di riflessione positivi ma anche negativ: tra i primi il fatto che il modulo 3-5-2 ha mostrato in campo una squadra più compatta, ma la Lucchese è apparsa a tratti intimorita, impaurita e con il pallone che gli scottava fra i...


domenica, 13 ottobre 2019, 18:54

Russo: “Questa vittoria era quello che ci mancava"

Il presidente Bruno Russo è visibilmente soddisfatto per a vittoria ed ha sottolineato: "La squadra ha grandi margini di miglioramento ma oggi era importante la vittoria, per i tifosi e per il progetto”