Porta Elisa News

Santoro: "Sullo stadio si va avanti anche se i tempi del Comune sono diversi da quelli delle aziende"

venerdì, 8 novembre 2019, 17:39

di diego checchi

Mario Santoro, direttore generale rossonero, ha spaziato su diversi argomenti che interessano il mondo rossonero durante la conferenza stampa indetta dalla società per rendere noto un nuovo sponsor sulla maglia. "Intanto siamo qui a presentarvi l'ultimo sponsor che va a completare la maglia per questa stagione ed è stato posizionato sul lato anteriore della maglia in alto sulla sinistra. E' importante sottolineare l'apporto di Varia Versilia Ambiente che è un'altra società di Stefano Varia, proprietario di Varia Costruzioni e che va ad aggiungersi agli altri sponsor che ci stanno sostenendo. Anche Gesam è entrata a far parte della famiglia rossonera e la prossima settimana illustreremo le iniziative che vorrà attuare proprio Gesam dedicate ai tifosi rossoneri. Dalla partita contro la Fezzanese adotteremo il nuovo sistema di esposizione della cartellonistica che permetterà la visione da ambo i lati degli sponsor. Saremo il primo stadio in Italia ad adottare questo nuovo sistema. Voglio anche sottolineare che per la gara di domenica contro il Verbania, la società metterà a disposizione 50 biglietti di tribuna a 20 euro che saranno a disposizione di chi prima arriverà. Ci sono anche alcune iniziative sociali in cantiere come quella prevista per il 12 dicembre che coinvolgerà squadra e società nella visita in pediatria all'ospedale San Luca. Un'altra iniziativa prevede la raccolta di fondi da dare personalmente a famiglie bisognose del territorio. Poi organizzeremo un aperitivo con i tifosi e con chi vorrà partecipare per farsi gli auguri natalizi. Per ultimo voglio sottolineare che a breve la Lucchese tornerà nelle scuole".

Quando aprirete il Lucchese Point?

 "Grazie a Joma e a Studio Sport lo apriremo all'interno dello stadio, entro i primi 10 giorni di dicembre".

La Lucchese è in pari con i pagamenti degli stipendi dei tesserati? 

"Quando parliamo di stipendi ci tengo a sottolineare che siamo in piena regola, anzi anticipati di 10 giorni e questo vale per tutti i nostri dipendenti, dal magazziniere passando per lo staff andando alla squadra fino all'addetto stampa. Mentre per quanto riguarda i rimborsi spesa, perché si tratta di questo e niente di più, del sottoscritto, del presidente, del direttore sportivo, ad oggi siamo in ritardo (sarcasticamente ndr)".

Ci sono novità per quanto riguarda il responsabile del settore giovanile?

"Presenteremo entro fine anno il responsabile del settore giovanile. Il nostro obbiettivo sarà organizzare quattro squadre per il prossimo anno ed i camp estivi per l'estate. Però quando parliamo di settore giovanile dobbiamo prima parlare di strutture. Ad oggi sarebbe impossibile parlare di fare quattro squadre. Le premesse sono quelle di avere un altro impianto. Se avremo un altro impianto ci investiremo pensando di trasformarlo in sintetico. Senza un altro impianto ripeto è difficile pensare di fare quattro squadre e di dar via al nuovo progetto sul settore giovanile. Ci tengo a sottolineare che la Lucchese in quanto tale deve impegnarsi di più nel fornire strutture e servizi ai propri tesserati ed alle loro famiglie. Prima di pensare a cosa fare dobbiamo pensare di fare queste cose almeno come fanno altre società ben organizzate. Dobbiamo ponderare ogni singola spesa perchè la cosa fondamentale è investire i soldi e non sperperarli, rispettando un linea di lavoro coerente che ci permetterà di crescere e di alzare il budget proveniente dai nostri sponsor che avranno la possibilità di valutare e di stimare il nostro lavoro, incentivati così a dare anche loro ancora di più. Il settore giovanile è un elemento portante del nostro progetto. E' un investimento sociale fondamentale che ci rappresenterà al meglio. Il nostro impegno sarà quello nel rifondare su tre idee principali, impegno, lavoro e onestà intellettuale".

Ci sono novità sul progetto stadio? 

"I contatti con il Comune sono continui e c'è la volontà da parte di tutti di arrivare ad soluzione positiva. E' chiaro che bisogna rispettare i tempi del Comune che sono diversi da quelli delle aziende. Da parte nostra stiamo portando avanti il rapporto con le istituzioni attraverso l'impegno principale e quotidiano di Russo".

Farete un minuto di silenzio per la scompara di Mimmo Ragone? 

"Domenica avremo un minuto di silenzio per Mimmo Ragone ex giocatore e dirigente rossonero. Ospiteremo la sua famiglia per omaggiarla di un maglia riportante il nome Mimmo perché è stato un uomo che alla Lucchese è appartenuto".

Si aspetta più gente allo stadio dopo la vittoria contro il Prato? 

"Mi auguro di si perché spero che sempre più gente si affezioni alla Lucchese perché è quello che vogliamo tutti".

Mercato: avete già l'idee chiare per quello di dicembre?

"Sull'aspetto tecnico non voglio entrare nel merito perché ci sono il diesse Deoma e mister Monaco che sanno quello che serve. Voglio però sottolineare che loro sanno già qual è il budget che possono investire ovviamente se lo riterranno opportuno. Voglio precisare che non è assolutamente detto che se noi prenderemo giocatori ne cederemo automaticamente altri. E' chiaro che se un giocatore ci chiederà di essere ceduto perché si sente sacrificato, cercheremo di accontentarlo. Per ultimo vorrei sgombrare ancora una volta il campo dalle illazioni. Se saremo li a lottare per una promozione non ci tireremo certo indietro perché a tutti piace vincere".



caffè bonito

Altri articoli in Porta Elisa News


mercoledì, 27 maggio 2020, 17:31

Coletta: "La vittoria del Gazzettino d'argento mi riempie di gioia: è il primo premio in carriera"

Il portierone rossonero che ha vinto il trofeo di rendimento del nostro giornale: "Soddisfatto di aver mantenuto sempre una buona media e questo vuol dire che in questa stagione sono stato costante. Il premio lo condivido con tutta la squadra.


martedì, 26 maggio 2020, 08:56

Monaco: "La mia priorità è rimanere a Lucca e vincere con questa maglia"

Il tecnico rossonero attende a festeggiare e accenna al suo futuro: "Aspettiamo la ratifica del consiglio federale, mi sarebbe piaciuto ottenere la promozione sul campo e festeggiare con i tifosi ma purtroppo questa emergenza non ce lo ha permesso. Nessun problema a sposare la politica dei giovani per il futuro"



lunedì, 25 maggio 2020, 19:54

Mascherine rossonere, partenza con il botto

Vendute in appena tre ore oltre 1000 mascherine rossonere anti Covid-19. Un grande successo, al di là delle più rosee aspettative della Lucchese e che testimonia l'entusiasmo della città verso la squadra protagonista di una stagione esemplare conclusa con la promozione in C


lunedì, 25 maggio 2020, 18:47

Targa per la Lucchese: gli anni passano, per ora solo chiacchiere

Dopo cinque anni di chiacchiere ancora nessuna targa per celebrare il luogo che ha visto nascere la Lucchese: il sindaco Tambellini cinque anni presenziò all'apposizione di una targa in cartone, oggi di una corona: che fine ha fatto la deliberazione comunale che circa un anno fa chiedeva di apporre un...