Porta Elisa News

Deoma: "Vogliamo portare la Lucchese dove merita"

domenica, 8 dicembre 2019, 17:09

Sono arrivati insieme il direttore generale Mario Santoro e Daniele Deoma. Il primo a parlare è stato Santoro, che ci ha tenuto a ringraziare i tifosi: “Ringrazio i 50 tifosi in più che sono venuti oggi allo stadio. Come ho sempre detto, sta a noi riportare la gente al Porta Elisa e spero che il 22, nella sfida interna contro il Vado, ce ne siano 100 in più. Questo vorrà dire che stiamo lavorando bene, non scordiamoci che il pubblico era stato letteralmente massacrato dopo tre fallimenti in 11 anni. Vorrei anche ringraziare quei tifosi che sono venuti a sostenerci a Caronno, credo che la loro gioia in fondo alla partita sia la cosa più bella di questa stagione, insieme alla soddisfazione per l’iscrizione al campionato”. 

 Deoma, poi, ha analizzato la gara: “Le ultime due partite sono state molto difficili, la squadra ha lottato fino all’ultimo secondo, e quando c’è hai una squadra che non molla, mai può capitare di tutto nel bene e nel male. Anche oggi abbiamo avuto la dimostrazione chi incontra la Lucchese dà il massimo perchè vive una settimana storica e anche per la Lavagnese è stato così, e noi dobbiamo dare sempre qualcosa in più. Non scordiamoci che questa è una squadra che gioca insieme da 4 mesi e per me vincere o perdere non è quello che conta, quello che voglio è vedere una squadra che non molla mai. Tant’è che ad oggi la Lucchese ha perso solo 2 partite su 15, con il Real Forte Querceta e con il Casale, questa è una squadra che dà  l’anima. Altre squadre che erano state costruite per vincere hanno perso ben di più ad esempio il Prato, ha perso 5 partite e questo significa che se ogni partita non l’affronti con il massimo della concentrazione rischi di perdere con tutti, oggi l’ennesima dimostrazione. Comunque, quello che fanno il Prato o le altre concorrenti non ci deve interessare, noi dobbiamo solo pensare a fare bene”.

"Dove mi aspetto di vedere la Lucchese in classifica per Natale? Voglio fare una piccola premessa e non vorrei sembrare presuntuoso. Quando abbiamo fatto 4 punti in 6 partite, dissi in società che per Natale saremmo stati primi.  Noi vogliamo portare la Lucchese dove merita e far sognare la gente ma c’è molto da lavorare. La Lucchese deve fare un bel campionato, lavorare con umiltà senza prendere in giro nessuno. Il mercato? Gallon è già un gran regalo, è un giocatore importante che ha vinto tanto in carriera. Per il resto il mercato è sempre aperto come ho sempre detto”.

 



caffè bonito

Altri articoli in Porta Elisa News


giovedì, 13 agosto 2020, 19:18

Due nuovi acquisti per la Lucchese: ecco Scalzi e Panariello

Due nuovi arrivi in casa rossonera: sono Filippo Scalzi, esterno di attacco che la scorsa stagione era nella Sanremese, e Aniello Panariello, difensore svincolatosi dalla Paganese. Scalzi: "Impressionato dai tifosi rossoneri a Sanremo". Panariello: "La Lucchese ora sta nella categoria che merita e trovare l'accordo con il direttore è stato...


giovedì, 13 agosto 2020, 18:42

Deoma: "Scalzi e Panariello due acquisti importanti"

Il diesse molto soddisfatto dei due nuovi arrivi: "Abbiamo un paio di trattative di una certa caratura che dovremo valutare bene. La strategia della Lucchese è di non riempire la lista dei 22, ci sono tante squadre bloccate sul mercato, ci vuole pazienza".



mercoledì, 12 agosto 2020, 17:53

Ufficiale: Convitto è un giocatore della Lucchese

Il neo acquisto classe 1996 ha sottoscritto un biennale: "Sarei voluto venire già a dicembre ma il Licata non mi ha fatto andare. Volevo fare una esperienza lontano dalla Sicilia e ho scelto Lucca"


martedì, 11 agosto 2020, 19:24

Una stagione che nasce tra mille incertezze

Quali restrizioni avrà e quando potremo ritornare a vedere un pallone che rotola sui campi di calcio? La Lucchese dovrebbe cominciare ad allenarsi la prossima settimana con allenamenti individuali dato che dovrà fare una serie di tre tamponi e poi, dal 25, Monaco potrà avere tutto il gruppo a disposizione