Porta Elisa News

Bitep: "Mi sono messo sotto e i risultati si vedono"

giovedì, 20 febbraio 2020, 14:12

di diego checchi

Dopo il gol di domenica scorsa Jonathan Bitep spiega la sua emozione nel segnare con la maglia della Lucchese. Il suo primo gol in campionato, dopo quello realizzato in coppa l'estate scorsa: "Era tanto che aspettavo quello momento, con l'aiuto di mister Monaco e Carruezzo sono migliorato molto. Mi hanno fatto capire che per giocare in Serie D ci vogliono testa e impegno. In questi ultimi tempi mi sono messo sotto e i risultati si stanno vedendo. Vi confesso che non è stato facile abituarmi a questo campionato perché in Serie D è tutto diverso dalla categoria che facevo prima"

Domenica dopo che ha segnato ha festeggiato con i tifosi.

"È vero e l'ho fatto molto volentieri. Anche perché mi hanno incoraggiato e aiutato nei momenti più difficili".

Che tipo di persona è Jonathan Bitep?

"Sono uno che non molla mai, che guarda sempre avanti ed è venuto a Lucca per far bene. Adesso mancano 10 partite e il mio obiettivo è quello di aiutare la squadra facendo 7/8 gol".

E aiutare la squadra a vincere il campionato. 

"Sarebbe un sogno. Faremo di tutto per poter arrivare primi".

Da quando è arrivato alla Lucchese chi è che l'ha aiutato di più?

"Intanto devo ringraziare la società per l'opportunità che mi ha dato. Poi mister Monaco, Carruezzo e anche Di Masi. Mi hanno aiutato molto i ragazzi più esperti come Cruciani, Nolè, Tarantino, Iadaresta, ecc, ecc.. Mi dicono di crederci, di impegnarmi e di guardare sempre avanti".

Da quando è arrivato in Italia, come si è sviluppata la sua carriera calcistica?

"Ho giocato 3 partite nel San Vito in terza categoria, poi un ragazzo africano mi ha portato a Fornaci di Barga. Poi c'è stato l'incontro con Mirko Taccola che mi ha spiegato quante potenzialità avessi e di crederci, impegnandomi. Quindi sono andato a Ponte a Moriano dove ho conosciuto Nazzareno Tarantino, mio compagno anche qui a Lucca. Sia Taccola che lo stesso Tarantino mi hanno spronato a fare qualcosa di più. Ed ora eccomi qui alla Lucchese dove voglio fare un bel finale di stagione". 



caffè bonito

Altri articoli in Porta Elisa News


mercoledì, 8 aprile 2020, 18:41

Finalmente il Comune di Lucca si muove: via alla distribuzioe delle mascherine

Partirà domani, giovedì 9 aprile e proseguirà venerdì 10, sabato 11, lunedì 13 e martedì 14 la consegna delle mascherine inviate al Comune di Lucca dalla Regione Toscana. Ogni cittadino residente nel territorio comunale riceverà una busta contenente due mascherine e le istruzioni per utilizzarle


mercoledì, 8 aprile 2020, 17:52

Lucca Comics 2020: il futuro è ancora da scrivere

Il direttore di Lucca Crea, Emanuele Vietina: "Teniamo aperti tutti gli scenari possibili: dalla digitalizzazione degli eventi a eventuali co-produzioni con i nostri partner. Sarà poi nel confronto con le autorità a giugno che potremo avere un quadro più preciso"



mercoledì, 8 aprile 2020, 17:23

Coronavirus, tornano a crescere i numeri: 206 nuovi casi e 23 decessi

Sono 206 i nuovi casi positivi al Coronavirus registrati in Toscana (ieri erano stati 172): sono 6.379 i contagiati dall’inizio dell’emergenza. In provincia di Lucca 34 nuovi casi con il totale che sale a 954


mercoledì, 8 aprile 2020, 12:17

Coronavirus, chi si ammala in Toscana? I dati analizzati da Ars in collaborazione con le Asl

L’età mediana dei soggetti risultati positivi a SARS-CoV–2 è di 61 anni (in Italia è di 62 anni): solo il 3% ha meno di 18 anni, mentre la fascia di età in cui ricade la maggior parte dei casi è quella dei 51-70enni (36,6%), seguita da quella degli ultrasettantenni (34,3%...