Porta Elisa News

Monaco: "Contro il Casale, partita importantissima e tosta"

sabato, 8 febbraio 2020, 14:48

di diego checchi

Mister Monaco presenta la partita di domenica con il Casale, parla degli indisponibili e fa capire come va affrontata la formazione di Buglio: “Quella che abbiamo passato è stata una settimana positiva, serena. Abbiamo lavorato bene per affrontare una squadra che sta facendo bene e si è rinforzata a gennaio. Ho visto le ultime tre partite e ho notato che con gli stessi uomini possono cambiare sistema di gioco. A loro mancherà Todisco come a noi Cruciani. È una partita importantissima e sarà tosta, dovremo dare il massimo. Tra l’altro mi ricordo che proprio in una partita contro il Casale del 1990, che pareggiamo 1 a 1 con i gol di Francioso per loro e di Di Stefano per noi, conquistammo la promozione matematica in Serie B”. 

Il Casale giocherà con il 4-3-1-2?

“Non so come giocheranno domani visto che mancherà Todisco he nelle ultime partite giocava davanti alla difesa, dipenderà anche se faranno giocare Buglio. Ma come al solito le sorti della partita dipenderanno principalmente da noi, dal nostro atteggiamento e dall’approccio. Gli 11 che scendono in campo devono dare il massimo, ma devo dire che chi è subentrato lo ha sempre fatto in maniera positiva ribaltando anche il risultato”. 

Il punto di forza della Lucchese è la panchina?

“Ho già detto che ultimamente chi entra sta dando un buon contributo ma anche le altre squadre hanno buone panchine. Comunque è vero che adesso siamo in tanti e dispiace lasciare a casa qualcuno ma non ci deve essere spazio per egoismi personali, l’unica cosa che dobbiamo vedere è il bene della Lucchese”.

Domani potrebbe esordire Lionetti al posto di Cruciani?

“Lionetti mi ha fatto una buona impressione da quando è arrivato. Si è integrato bene anche grazie al gruppo ma domani abbiamo diverse opzioni, vedremo, potrebbero giocare anche Nolè o Vignali. Per il resto, Ligorio non è ancora al 100%, si allena con noi ma non è ancora convocabile. Sarà fuori anche Gallon, lo staff medico ha escluso problemi gravi al ginocchio ma non si può ancora allenare al meglio, purtroppo si è visto poco e mi auguro che nelle prossime settimane si possa risolvere tutto in modo positivo”.

C’è grande entusiasmo per il primato in classifica. 

“Sono contento che ci sia fermento in città dopo il primo posto, speriamo che domani ci sia tanta gente allo stadio. Domenica scorsa la coreografia era da brividi, mi son tornati in mente i tempi in cui giocavo io e ci seguivano in più di mille. Però dobbiamo essere umili perché non abbiamo ancora fatto niente ed è importante continuare ad alimentare questo entusiasmo con i risultati. Questo è un gruppo importante, è cresciuto tantissimo e non è stata una cosa semplice. Personalmente sono felice di quanto abbiamo fatto fino ad ora anche se non ci possiamo sedere sugli allori”.



caffè bonito

Altri articoli in Porta Elisa News


mercoledì, 30 settembre 2020, 20:05

Doppia seduta per i rossoneri

Allenamento doppio per la formazione rossonera: al mattino lavoro per reparti mentre nel pomeriggio si è tornati a lavorare nella "gabbia" con delle partitelle a pressione. Per domani è prevista la consueta partitella in famiglia all'Acquedotto


martedì, 29 settembre 2020, 18:45

De Vito subito a disposizione

Il neo acquisto Marco De Vito ha rimesso piede all'Acquedotto dopo due stagioni e ha svolto il primo allenamento con la squadra. Il difensore ha lavorato interamente con il gruppo. Lo Curto, Cruciani e Nannelli hanno lavorato a parte, ma non danno preoccupazioni



martedì, 29 settembre 2020, 15:36

Ufficiale: Marco De Vito torna alla Lucchese: "Per me è un sogno"

Il difensore protagonista della straordinaria salvezza sul campo di due anni fa torna in rossonero: "Non avrei mai perso l'occasione di venire a Lucca. Ringrazio per questo il presidente Russo e il diesse Deoma in primis. Darò tutto me stesso e tutta la mia professionalità per questa società"


lunedì, 28 settembre 2020, 12:22

Momentè il possibile rinforzo per l'attacco?

Nelle ultime ore prende corpo la voce che accosta Matteo Momentè alla Lucchese, la punta centrale attualmente a Gozzano, ma il suo procuratore frena: “Avevo sentito la Lucchese circa un mese fa, ma almeno per il momento non c’è stato più niente”