Porta Elisa News

Muore Gigi Simoni

venerdì, 22 maggio 2020, 14:09

È morto Gigi Simoni che era stato prima allenatore e poi direttore tecnico rossonero nelle stagioni 2005/2006 e 2006/2007, finendo anche in panchina dopo l'esonero di Paolo Indiani nella prima dei due campionati. Nel secondo, invece, divenuto direttore tecnico, caldeggiò la panchina del suo secondo Fulvio Pea, preferendo rimanere dietro la scrivania per poi aessere sotituito da Fabrizio De Poli poco dopo l'esonero dello stesso Pea. Un ictus aveva colpito Simoni lo scorso giugno e finora era rimasto in condizioni fisiche critiche nella sua casa di San Piero a Grado dove proprio oggi è deceduto.

Simoni ha avuto una lunga carriera nel mondo del calcio sia da giocatore che da allenatore e ha vinto anche una Coppa Uefa con l’Inter nel 1998 nella finale di Parigi contro la Lazio. Simoni era stata chiamato a Lucca dall'allora presidente Fouzi Hadj ma i risultati non furono quelli sperati, con i problemi societari della Lucchese si stavano già affacciando. Alla sua famiglia le più sentite condoglianze della redazione di Gazzetta Lucchese.



caffè bonito

Altri articoli in Porta Elisa News


lunedì, 25 maggio 2020, 19:54

Mascherine rossonere, partenza con il botto

Vendute in appena tre ore oltre 1000 mascherine rossonere anti Covid-19. Un grande successo, al di là delle più rosee aspettative della Lucchese e che testimonia l'entusiasmo della città verso la squadra protagonista di una stagione esemplare conclusa con la promozione in C


lunedì, 25 maggio 2020, 18:47

Targa per la Lucchese: gli anni passano, per ora solo chiacchiere

Dopo cinque anni di chiacchiere ancora nessuna targa per celebrare il luogo che ha visto nascere la Lucchese: il sindaco Tambellini cinque anni presenziò all'apposizione di una targa in cartone, oggi di una corona: che fine ha fatto la deliberazione comunale che circa un anno fa chiedeva di apporre un...



lunedì, 25 maggio 2020, 08:08

Serie C, quale futuro?

Futuro avvolto nelle nebbie per la Serie C, che potrebbe essere stravolta dalla riforma dei campionati. Il numero delle squadre professionistiche di A, B, e C, decisamente elevato potrebbe portare a una drastica svolta. Se ne parla da settimamane, anche se da più parti si ipotizzano cambiamenti eventualmente dalla stagione...


domenica, 24 maggio 2020, 08:54

Russo: "Lucca deve puntare su giovani talenti da far emergere"

Il presidente rossonero guarda al futuro: "Lucca deve diventare un posto dove i calciatori vengono lanciati verso i palcoscenici più importanti, ma stiamo sviluppando un progetto perché anche la Lucchese stessa ci arrivi. Oore a Monaco per il lavoro svolto"