Porta Elisa News

Russo: "Lucca deve puntare su giovani talenti da far emergere"

domenica, 24 maggio 2020, 08:54

di diego checchi

Il presidente Bruno Russo è chiaramente soddisfatto per la vittoria del campionato, anche se la cosa non sarà ufficiale fino ai primi giorni di giugno. Il numero uno della Lucchese fa capire anche quali sono le linee guida per il futuro. Insomma, questa è un'intervista che tocca molti argomenti ed è giusto lasciare a lui la parola.

"Questa è stata una stagione bellissima, iniziata tra mille  difficoltà da affrontare per superare i problemi legati alla gestione precedente, ma alla fine siamo riusciti a riportare di nuovo la Lucchese dove merita di stare".

Quando ha capito che potevate vincere?

"Sono sempre stato consapevole del valori del gruppo e dell'ottimo lavoro svolto, anche se per vincere i campionati servono diversi componenti. Credo che siamo stati bravi a gestire la falsa partenza e nonostante lo scetticismo di tanti abbiamo mantenuto la calma e abbiamo aspettato che la squadra esprimesse la sue potenzialità".

Con la Lucchese ha vinto da giocatore, da direttore e ora da presidente. Qual è la vittoria più bella?

"Le vittorie sono tutte belle ma quella di Correggio rimane sempre una pagina meravigliosa del calcio Lucchese. Ma tutte le vittorie danno soddisfazione e anche questa in un momento così difficile per tutta la collettività ha qualcosa di speciale".

Come state pianificando la Lucchese del futuro?

"A livello calcistico riprendiamo la strada da dove abbiamo lasciata, la politica è quella di puntare sui giovani talenti da far emergere, penso che sia l'unico modo per mantenere le società a questi livelli. Lucca deve diventare un posto dove i calciatori vengono lanciati verso i palcoscenici più importanti, ma stiamo sviluppando un progetto perché anche la Lucchese stessa ci arrivi".

 Che peso ha avuto Monaco in questa stagione?

"Francesco ha avuto un grande merito perché in fin dei conti è l'allenatore che fa esprimere la squadra, onore a lui per il lavoro svolto".

E del progetto stadio cosa ci può dire?

"Non ci sono novità, ma abbiamo avviato un percorso con diverse componenti. Comunque è ancora presto per affrontare il tema nel dettaglio".



caffè bonito

Altri articoli in Porta Elisa News


martedì, 14 luglio 2020, 18:25

Mercato, si accasano alcuni ex rossoneri

Jacopo Fanucchi che è passato al Tuttocuoio dopo una stagione non troppo da protagonista al Prato, mentre Antonio Cardore è un nuovo giocatore del Bra e Luca Cecchini della Manzanese


martedì, 14 luglio 2020, 15:43

Monaco: "Servirà una squadra che ha fame per affrontare la Serie C"

Il tecnico inizia a pensare al prossimo campionato: "L’unica cosa che spero è di giocare al Porta Elisa, anche perché non avrebbe senso andare a giocare a Pontedera sul sintetico quando ci alleniamo sempre sul campo in erba. Inoltre abbiamo bisogno del nostro pubblico”



martedì, 14 luglio 2020, 07:51

Santoro: "Ho fiducia di poter giocare al Porta Elisa"

Il direttore generale rossonero fa il punto sull'iscrizione: "Dobbiamo capire se ci sarà la possibilità di sfruttare eventuali deroghe. Mercoledì avremo un incontro che potrà chiarire diversi aspetti. Un alternativa ancora non l'abbiamo valutata. La fideiussione? Ci stiamo lavorando"


lunedì, 13 luglio 2020, 15:19

Ghirelli: "La Serie C al via il 27 settembre"

Secondo il numero uno della Lega di Serie C, intervenuto con un’intervista alla “Voce di Mantova”, il campionato inizierà il prossimo 27 settembre: "Le riforme sicuramente non partiranno dalla stagione 2020/2021 come paventato qualche mese fa da qualcuno"