Porta Elisa News

Ecco Connector, il nuovo pallone per la Serie C

martedì, 18 agosto 2020, 13:28

E’ ‘il pallone che fa bene al paese’: innovativo, giovane, allegro e colorato, con i nomi delle regioni di tutta Italia dove la Lega Pro è presente quasi completamente. Si chiama ‘Connector’ – l’iniziale omaggia la categoria di appartenenza – il nuovo pallone della stagione 2020-2021 di Lega Pro ed Erreà Sport, e che è stato presentato questa mattina sui canali social di entrambe.

Il nome vuol fare riferimento proprio alla volontà di essere connessi e presenti il più possibile sul territorio, mantra della Lega Pro e del suo presidente Francesco Ghirelli. Un’unicità simbolo dell’Italia e delle sue regioni, ognuna con caratteristiche, particolarità e valori diversi ma unite nella determinazione di esserci e di dare un segnale forte: “Vogliamo rappresentare sempre di più il legame tra calcio, club e territorialità. E questo pallone ne è la sintesi perfetta. Guardiamo al futuro, guardiamo ai giovani, il calcio ha bisogno di loro negli stadi. Il nostro messaggio è esattamente questo. Un pallone parla più di mille parole e racconta emozioni. Spero che Connector ne trasmetta tantissime in questo nuovo anno calcistico che vorremmo fosse quello della rinascita. Mi auguro che sia simbolicamente l’inizio del ritorno del pubblico negli stadi e che ci sia una seria attenuazione dei protocolli sanitari. Il pallone Connector ci aiuti a riannodare i fili della normalità”.

Anche Angelo Gandolfi, presidente Erreà Sport, sottolinea l’importanza del significato di ‘Connector’: “Siamo estremamente felici e soddisfatti di questo risultato. Abbiamo, in questi mesi, lavorato con grande impegno ed entusiasmo a stretto contatto con Lega Pro, anche noi “interconnessi” a livello di valori, intenti e messaggio che il nuovo pallone ufficiale voleva portare. Credo ci sia davvero bisogno, specialmente in questo momento, di unirsi, capirsi, di riconoscere i valori più belli insiti nell’altro. Solo attraverso questo riconoscimento sarà possibile costruire qualcosa di importante per il nostro futuro. Solo grazie a questa volontà di stringersi e far fronte comune le società del calcio italiano potranno portare nuova linfa vitale, continuare a vivere e ad evolvere. Siamo orgogliosi di aver realizzato ‘il pallone che fa bene al paese’. E’ una mission che ci piace molto e che siamo fieri di sostenere insieme a Lega Pro”.

Connector’, grazie all’innovativa struttura composta da 32 pannelli termosaldati, racchiude un mix di tecnologia e innovazione ideale per le competizioni ai massimi livelli. Su ogni pannello c’è stampato il nome di una regione: anche il colore bordeaux è una scelta audace e brillante che punta al futuro. Ci sarà poi una seconda versione, identica, ma in un vivace giallo.



caffè bonito

Altri articoli in Porta Elisa News


sabato, 28 novembre 2020, 15:27

Lopez: "Ho parlato ai ragazzi: dobbiamo rialzarci in fretta"

Il tecnico alla vigilia del derby con gli arancioni: "Che la Pistoiese sia in difficoltà è evidente ma ha un organico importante, soprattutto nel reparto avanzato. Ha una rosa completamente diversa dalla nostra, ma noi dobbiamo andare là per cercare di batterli"


sabato, 28 novembre 2020, 11:52

A Pistoia con l'incognita del modulo

3-4-3 o 3-5-2? Ecco il dubbio per la trasferta di Pistoia: non ci saranno Kosovan, Cruciani e Lo Curto per problemi muscolari mentre Scalzi è in forte dubbio per una botta subita mercoledì scorso. Tornano invece a disposizione Panariello, Lionetti, Fazzi e Falivene: la probabile formazione



giovedì, 26 novembre 2020, 14:09

La reazione nervosa non può bastare

La Lucchese deve cambiare registro sin da subito ed evitare quegli errori individuali che hanno permesso alla squadra di Zaffaroni di segnare tre gol in fotocopia. L’opinione diffusa è che questa squadra non riesca a reggere in maniera coordinata dopo aver subito gol e vada in confusione totale, cosa che...


mercoledì, 25 novembre 2020, 18:10

Lopez: "Io e la società sappiamo quali sono i problemi"

Il tecnico commenta la sconcertante gara dei rossoneri: "Sono mancate le energie nervose ed abbiamo commesso errori. Mi fa ben sperare la reazione orgogliosa ma non possiamo nasconderci dietro ai nostri limiti. Se possiamo avere i giusti tempi di recupero e se possiamo allenarci, è possibile pensare di migliorare e...