Porta Elisa News

Di Stefano : "Il risultato non ci sorride"

domenica, 25 ottobre 2020, 22:15

Alla prima in panchina con la Lucchese, Mister Di Stefano è contento della prestazione dei suoi ragazzi nonostante la sconfitta e tramite l’ufficio stampa ha rilasciato queste dichiarazioni. 

Nonostante la sconfitta abbiamo visto una Lucchese viva.

“Era l’obiettivo principale riuscire a fare la partita e giocarsela contro una grande squadra. Uscire dal campo sudati. Non c’è da rimproverare niente ai ragazzi. Purtroppo c’è il risultato che non ci sorride, dovevamo fare più attenzione sul cross del loro vantaggio però ho detto ai ragazzi che per essere la prima volta da allenatore della Lucchese, sono orgoglioso di loro”.

Cosa è mancato per raggiungere il risultato e muovere la classifica.

“Mancavano tanti ragazzi per colpa di questo covid. Siamo stati bassi ad aspettare e l’idea era quella di fare qualche ripartenza. Lo avevamo anche fatto, peccato per lo svantaggio ma va bene così per l’atteggiamento della squadra, un po’ meno per la classifica”.



caffè bonito

Altri articoli in Porta Elisa News


sabato, 6 marzo 2021, 12:38

Arriverà mai la svolta?

Alla vigilia del match casalingo con il Pontedera, la Lucchese si trova ancora una volta a caccia dei tre punti che mancano ormai da tempo e che sono indispensabili per alimentare le speranze salvezza: mister Lopez intenzionato a rilanciare dal primo minuto Zennaro. La probabile formazione


venerdì, 5 marzo 2021, 15:25

Zennaro torna titolare?

Nella gara interna contro il Pontedera, il centrocampista potrebbe ritrovare una maglia da titolare, mentre in difesa vanno capite le condizioni di Panariello, che difficilmente rientrerà, con quattro giocatori che si giocano tre posti



venerdì, 5 marzo 2021, 13:09

Pontedera, una formula di sicuro successo

La vittoria contro la Pistoiese ha portato i granata a quota 41 punti e ormai la salvezza è stata conquistata: è chiaro che i granata mirano ad ottenere un posto nei playoff potendo ancora migliorare la propria classifica e, per l'ennesima volta, dare vita a un campionato importante


giovedì, 4 marzo 2021, 16:54

E se la svolta arrivasse dall'utilizzo di un diverso modulo?

In certi frangenti della partita perché non passare ad un 4-3-3 con due ali larghe ed una punta centrale in grado di creare la superiorità numerica sugli esterni? Osare di più non vuol dire andare allo sbaraglio ma solo cercare soluzioni alternative per essere più imprevedibili e pericolosi, perché la...