Porta Elisa News

Novara in cerca di riscatto

venerdì, 2 ottobre 2020, 08:57

di diego checchi

Quello che scenderà in campo per la prima volta tra la mura amiche sarà un Novara che deve riscattarsi dopo la sconfitta partita nel derby del riso, 1 a 0 con la Pro Vercelli. La squadra di Banchieri non ha rispettato le attese e le premesse della vigilia, perché gli azzurri hanno un organico di tutto rispetto. Chi ha visto la partita contro la Pro Vercelli si è accorto di un Novara ancora indietro sotto l'aspetto fisico e anche distratto mentre la Pro Vercelli ha preso in mano il centrocampo facendo soffrire gli ospiti con un attaccante forte fisicamente come Comi, che apriva gli spazi per gli inserimenti di Zerbin da una parte e Rolando dall'altra. Siamo convinti, però, che il prossimo avversario della Lucchese (qui per vedere la partita in streaming) vorrà cambiare marcia, vista anche l'eliminazione dalla Coppa Italia ad opera del Cittadella, 3 a 1 per i veneti. L'obiettivo del Novara è quello di fare un campionato di vertice, ma anche risanare il bilancio dopo l'addio ad inizio stagione del presidente De Salvo, colui che ha consentito al Novara fare la scalata dalla C alla A, e l'arrivo del nuovo presidente Marcello Cianci che rappresenta la famiglio Rullo, e del diesse Orlando Urbano.

Da pochi giorni, se n'è andato da Novara un ex Lucchese, quel Mattia Bortolussi che ha accettato un contratto quadriennale con il Cesena, al suo posto è arrivato Zigoni, ex Cesena. Il modulo della squadra piemontese è il 4-3-3 e ci potrebbe essere l'utilizzo del neo acquisto Zigoni come punta centrale dal primo minuto con Cisco e Panico ai suoi lati. A centrocampo, potrebbe esserci il ballottaggio fra Collodel e Schiavi, con il secondo in vantaggio per la maglia da titolare; Buzzegoli e Bianchi completeranno il reparto. In difesa, da destra a sinistra, vedremo, con ogni probabilità, Pagani, Bellich, Bove e Cagnano. Tra i pali ci sarà l'espero Lanni. Nel Novara non vedremo più Barbieri, classe 2002, passato da poco alla Juventus per 1 milione e 200 mila Euro al termine di una trattativa estenuante che si è conclusa a favore dei bianconeri, visto che sul ragazzo c'era anche l'Atletico Madrid. Il giocatore più rappresentativo della squadra è sicuramente Pablo Gonzalez, nato a Tandil in Argentina, che conta più di 200 presenze con i piemontesi tra Serie B e C e vanta anche una presenza in Serie A con il Siena. 

Questa la probabile formazione. 

Novara (4-3-3): 2 Lanni, 21 Pagani, 25 Bellich, 5 Bove, 3 Cagnano, 23 Bianchi, 10 Buzzegoli, 8 Schiavi, 26 Cisco, 17 Zigoni, 11 Panico. A disposizione: 12 Marricchi, 13 Baldi, 30 Lorenzi, 9 Zunno, 20 Lamanna, 27 Spitale, 32 Tordini, 19 Gonzalez, 29 Rusconi, 16 Pinotti, 1 Spada, 15 Collodel. Allenatore: Banchieri.



caffè bonito

Altri articoli in Porta Elisa News


sabato, 27 febbraio 2021, 19:20

Lopez: "Di buono ci prendiamo la reazione della ripresa"

Il tecnico critico per il primo tempo dei suoi: "Una partita difficile, in cui ancora una volta sono purtroppo emersi i nostri limiti ormai evidenti, con cui dobbiamo convivere e contro cui dobbiamo combattere ogni domenica.


sabato, 27 febbraio 2021, 18:49

Russo: "Disputato un secondo tempo accettabile, ma abbiamo tanti margini di miglioramento"

Il presidente rossonero: "Purtroppo partiamo sempre a handicap e meno male abbiamo limitato i danni: contro una squadra esperta come l'Olbia, c'era il rischio di non fare risultato nemmeno oggi. Dobbiamo avere fiducia: la salvezza è ancora possibile"



sabato, 27 febbraio 2021, 18:45

Santoro: "Recuperato un punto sulla Giana, andiamo avanti"

Il direttore generale rossonero: "Si commettono sempre errori che ci fanno partire sotto bravi poi a riprederla nella ripresa dove abbiamo iniziato a giocare. La squadra evidenzia dei limiti ma anche un grande spirito e una voglia di reagire"


sabato, 27 febbraio 2021, 16:07

Lucchese-Olbia: 1-1 al 45' st Quattro minuti di recupero

Contro i bianchi di Sardegna, i rossoneri giocano il primo spareggio salvezza: Lopez si affida all'undici che ha pareggiato con la Juventus B domenica scorsa: sblocca subito Ragatzu, poi occasioni per Cocco e Petrovic. A inizio ripresa pareggia Panati