Porta Elisa News

Lopez a Noitv: "Ci salveremo"

venerdì, 11 dicembre 2020, 12:00

Molto proficuo l'intervento di mister Lopez alla trasmissione Curva Ovest di Noitv, condotta da Guido Casotti e l’opinion leader Giulio Castagnoli. Dallo stadio Porta Elisa il mister ha risposto a tutte le domande e a tutti i messaggi: “Quando sono tornato sapevo che c’erano delle difficoltà, ma noi ci salveremo. L’ho detto anche alla squadra, farò il possibile e l’impossibile perché ciò avvenga. Questo è poco ma sicuro”. 

Un altro passaggio della chiacchierata si è focalizzato sulla dirigenza rossonera: “A dire la verità non conoscevo nessuno se non il Presidente Bruno Russo. Ho trovato una dirigenza molto competente e molto seria. Con Deoma c’è piena sintonia. Devo dire anche meglio di quelle che c’erano nella mie due precedenti esperienze. Eccezion fatta, ovviamente, per Antonio Obbedio con il quale conservo un rapporto di amicizia. Questa società sta facendo di tutto per uscire dalla situazione in cui ci troviamo e ripeto che ce la faremo. Non ho mai avuto il tempo di lavorare completamente con la squadra. Sono convinto che già domenica prossima contro il Piacenza vedrete un’altra Lucchese. I problemi ci sono ma ci vuole qualche risultato che ci possa dar morale. Non vogliamo nasconderci dietro un dito, delle lacune le abbiamo, ma siamo qui per risolvere i problemi”.

Il discorso si è spostato poi sul tema mercato: “Non voglio fare nomi né ruoli perché sarebbe irrispettoso per i ragazzi presenti in rosa. Posso dire che ho già detto alla società quello che manca e in quali ruoli dovremmo intervenire, facendo anche dei nomi. Poi bisognerà vedere se certe trattative riusciranno ad andare in porto. Mi chiedete se la Lucchese potrà prendere pezzi da 90? Dico di no, perché i pezzi da 90 che hanno le altre squadre, se le terranno. Noi prenderemo giocatori importanti in cerca di riscatto. La società mi ha fatto capire che se c’è da fare un sacrificio per prendere un giocatore importante è pronta a farlo”.

La conversazione si è poi spostata nuovamente su di lui: “Con la società ci siamo detti che se la Lucchese si salverà, potrò proseguire il lavoro, ovviamente se tutti saremo d’accordo. Sono convinto che potremo aprire un ciclo e sarebbe bello poter portare la Lucchese in Serie B. Se ci salveremo ci sarà poi un bel lavoro da fare, ma della salvezza ne sono convinto da come vedo lavorare questi ragazzi e quali sono le loro qualità morali. Quello che è certo è che non ritornerò una quarta volta”.

Il tema è virato sugli infortunati : “Cruciani lo rivedremo dopo la sosta natalizia. È un giocatore di grande qualità ma si deve rimettere in condizione anche a livello fisico. Per quanto riguarda Bitep, l’infortunio è molto lungo e non ho avuto mai modo di vederlo in campo. Peccato perché in questi giorni si sono fermati Benassi e Bartolomei ma speriamo che sia una cosa da poco. Questo è dovuto dalle tante partite giocate in pochi giorni. Si stanno allenando a parte anche Kosovan e Lo Curto. Ripeto ancora una volta che stilando il nostro calendario la Lega non ha salvaguardato la salute dei ragazzi ma il protocollo. Questo, a mio avviso, non è stato giusto. Non è capitato a tutte le squadre di avere 21 giocatori colpiti dal covid in rosa. Anche se i giocatori si sono negativizzati, atleticamente non possono essere a posto”.



caffè bonito

Altri articoli in Porta Elisa News


sabato, 6 marzo 2021, 12:38

Arriverà mai la svolta?

Alla vigilia del match casalingo con il Pontedera, la Lucchese si trova ancora una volta a caccia dei tre punti che mancano ormai da tempo e che sono indispensabili per alimentare le speranze salvezza: mister Lopez intenzionato a rilanciare dal primo minuto Zennaro. La probabile formazione


venerdì, 5 marzo 2021, 15:25

Zennaro torna titolare?

Nella gara interna contro il Pontedera, il centrocampista potrebbe ritrovare una maglia da titolare, mentre in difesa vanno capite le condizioni di Panariello, che difficilmente rientrerà, con quattro giocatori che si giocano tre posti



venerdì, 5 marzo 2021, 13:09

Pontedera, una formula di sicuro successo

La vittoria contro la Pistoiese ha portato i granata a quota 41 punti e ormai la salvezza è stata conquistata: è chiaro che i granata mirano ad ottenere un posto nei playoff potendo ancora migliorare la propria classifica e, per l'ennesima volta, dare vita a un campionato importante


giovedì, 4 marzo 2021, 16:54

E se la svolta arrivasse dall'utilizzo di un diverso modulo?

In certi frangenti della partita perché non passare ad un 4-3-3 con due ali larghe ed una punta centrale in grado di creare la superiorità numerica sugli esterni? Osare di più non vuol dire andare allo sbaraglio ma solo cercare soluzioni alternative per essere più imprevedibili e pericolosi, perché la...