Porta Elisa News

Il futuro appare più roseo

lunedì, 11 gennaio 2021, 13:07

di diego checchi

Il pareggio di ieri ha lasciato tanta soddisfazione nell'ambiente rossonero, ma anche un po' di rammarico. La soddisfazione è arrivata dal fatto che la Lucchese è riuscita a riprendere una partita che ad un certo punto sembrava già persa, ma i ragazzi di Lopez hanno dimostrato di avere un'anima, un cuore e tanti attributi. Ci fa un immenso piacere che il gol del 2-2 sia venuto da Adamoli, un ragazzo del 2001 di grande prospettiva che si sta rivelando una delle più grandi sorprese della Lucchese insieme a Bianchi, che, essendo un giocatore del 2000 proveniente da una Primavera, ha già segnato 5 reti. Possiamo tranquillamente dire che i due nuovi innesti Marcheggiani e Petrovic, hanno sicuramente dato una grossa mano all'attacco rossonero. Il primo non ha segnato, ma ha fatto tanto movimento dimostrando di essere bravo e abile nel tener palla e nel muoversi in area di rigore. Il secondo ha una struttura ben più importante da classica prima punta in grado di tener palla, di fare le sponde per i compagni e il gol di Adamoli ne è la testimonianza. 

Alla prima palla che ha toccato dopo aver ricevuto da Nannelli, ha lasciato partire un diagonale di sinistro che ha trafitto Pissardo. Questo vuol dire personalità e voglia di mettersi subito in mostra. Teniamo contro che il croato aveva soltanto 2 allenamenti nelle gambe, ma quando è entrato in campo ha dato sfoggio di tutte le sue qualità. Non ci vogliamo illudere, ma con Petrovic e Marcheggiani, l'attacco della Lucchese è diverso, ovviamente in positivo. Tenendo conto anche l'assenza di Bianchi e che ci sono ancora in rosa Scalzi, Molinaro, Convitto, Moreo e l'infortunato Bitep. Qualcuno dei primi quattro dovrà cercare spazio altrove. Arrivando alle note dolenti e sulle quali bisogna riflettere, sinceramente dobbiamo dire che i gol del Lecco sono stati regalati da errori individuali, senza nulla togliere alla squadra di D'Agostino. Certe situazioni non si devono ripetere, altrimenti la partita si mette su un binario sbagliato. È questo il prossimo step di crescita che dovrà fare la Lucchese per poter raggiungere la salvezza. 

Il mercato. Con Marcheggiani e Petrovic il mercato non è assolutamente finito. A nostro avviso arriverà un centrocampista di spessore il cui nome è top secret e chissà che non possa esserci un utlimo sforzo per prendere un altro difensore. Poi ci sarà spazio per le uscite dato che i giocatori sono veramente troppi e alcuni di loro non rientrano più nei piani tecnici. È inutile fare nomi ma certo è che il lavoro di Deoma dovrà proseguire su due binari, sia in entrata che in uscita. Intanto la squadra ha ripreso ad allenarsi e Maicol Benassi è vicino al rientro in gruppo. Si parla di fine settimana. Al campo si è rivisto anche Ceesay che ha lavorato a parte. Il gruppo è stato diviso in due tronconi, quelli che hanno giocato ieri hanno svolto un lavoro defaticante, mentre gli altri si sono cimentati in alcune esercitazioni tattiche con del possesso palla e una partitella finale. Assenti Lo Curto, Falivene, Bianchi, Convitto e Moreo, alle prese con vari acciacchi.



caffè bonito

Altri articoli in Porta Elisa News


domenica, 17 gennaio 2021, 12:55

La svolta

La gara contro il Renate ha confermato che l'azione della Lucchese è ora più fluida, più ficcante e finalmente la squadra ha trovato due attaccanti di un certo calibro che possono concluderla quando fino ad ora il solo Bianchi aveva tenuto a galla il reparto con i suoi cinque gol,...


sabato, 16 gennaio 2021, 18:08

Russo: "Non si è vista la differenza di punti in classifica"

Il presidente rossonero: "La Lucchese conferma il buon momento e di essersi messa alle spalle i problemi iniziali. Siamo contenti e faccio i complimenti a tutti, sono convinto che questo che abbiamo intrapreso è il percorso che ci porterà a mantenere la categoria, continuiamo così e sicuramente ce la faremo"...



sabato, 16 gennaio 2021, 18:03

Prestazione di squadra, ma Petrovic impressiona nuovamente

L'attaccante conferma quanto di buono fatto vedere a Lecco, gli fa compagnia anche Marcheggiani, nonostante siano tutti e due solo alla seconda partita in rossonero. Bene Sbrissa, Adamoli sempre pericoloso: le pagelle di Gazzetta


sabato, 16 gennaio 2021, 17:52

Per Coletta distorsione alla caviglia

Per il portierone rossonero un problema alla caviglia destra, come conferma il medico sociale il dottor Adolfo Tambellini: "Si è trattato di una distorsione alla caviglia destra di una certa importanza, andrà valutata nei prossimi giorni attraverso una risonanza magnetica. Bianchi? Sarà dispoibile per Crema"