Porta Elisa News : il punto

Ok, la strada è quella giusta

lunedì, 25 gennaio 2021, 15:41

di diego checchi

Un dolce risveglio. Finalmente abbiamo dormito con il sapore della vittoria addosso. È vero, la squadra di Lopez ieri ha sofferto ma è venuta fuori grazie alla grinta, alla determinazione e all’unità di intenti. Troppe volte si usano queste tre parole, ma per analizzare la partita di ieri, vi diciamo che calzano a pennello. La Pergolettese ha dimostrato di essere una buona squadra e di avere giocatori importanti che faranno carriera. Uno su tutti Morello. Ma la Lucchese ha saputo respingere gli attacchi con grande compattezza, grande voglia di lottare e anche grazie ad una giornata super del portiere Biggeri che ha lavorato con serietà e tranquillità agli altri e al preparatore Bianucci e quando è stato chiamato in causa si è fatto trovare pronto. Due parate da campione.

Sotto questo aspetto la Lucchese può dormire sogni tranquilli perché con Biggeri, Pozzer e il rientro di Coletta, i rossoneri hanno un parco portieri di primissimo livello. Che dire poi di Bianchi? Un attaccante con numeri da altra categoria. E pensare che fino a pochi giorni fa il giocatore era infortunato. Tre allenamenti sulle gambe con il gruppo, è entrato in campo e ha fatto un gol e un assist. Che cosa chiedere di più? Questo è un giocatore che permetterà alla Lucchese di raggiungere la salvezza. E poi siamo sicuri che spiccherà il volo verso altri lidi. Chissà che il Genoa possa decidere di riportarlo a casa a giugno. il bomber rossonero ha tutte le qualità per diventare un grande giocatore. 

Gli acquisiti di gennaio. Gli acquisiti di gennaio sono stati azzeccatissimi. Petrovic, Marcheggiani e Zennaro sono tre elementi che permetteranno a questa Lucchese di alzare l’asticella. Petrovic ha già segnato 2 reti, Marcheggiani 1 e il giovane centrocampista è entrato in campo con grande personalità, dimostrando le sue qualità tecniche di mezzala moderna capace di accompagnare l’azione e di interdire al momento giusto. Insomma, adesso la Lucchese è diventata una squadra competitiva e i dirigenti hanno avuto il merito di sapere rimettere a posto una “baracca” che prima faceva acqua da tutte le parti. Lo sapete qual è stato il principale merito di questi dirigenti? Quello di aver scelto Lopez, senza nulla togliere a chi lo precedeva prima e cioè Francesco Monaco, che aveva Lucca nel cuore. Ma il mister romano è riuscito a prendere in mano il gruppo e a dargli un’identità precisa da vero e proprio condottiero usando bastone e carota nei vari momenti e nelle varie situazioni.

Il mister ha dato la sua identità a questa squadra, una squadra che ama partire dal basso e che per andare a far male agli avversari non butta mai la palla. Un tecnico al quale piace molto lavorare sulla fase difensiva e sugli errori individuali che vengono commessi nella partita precedente. Solo così si può migliorare. E il proverbio che dice “il lavoro paga” è quanto mai incline alla situazione della Lucchese. Adesso c’è il Novara, un altro scontro diretto in piena regola e vincere vorrebbe dire vedere la classifica sotto un altro aspetto. Il tempo per recuperare c’è, il girone di ritorno è iniziato bene e non resta che continuare su questa strada.



caffè bonito

Altri articoli in Porta Elisa News


lunedì, 8 marzo 2021, 18:37

Una vittoria che fa morale

Vietato però abbassare la guardia perché sarebbe l'errore più grosso da fare in questo momento. E' giusto celebrare Flavio Junior Bianchi, autore di dieci reti stagionali e una squadra che soprattutto nel secondo tempo lo ha supportato nel migliore dei modi, ma è il momento di spingere sull'acceleratore


domenica, 7 marzo 2021, 20:00

Russo: "Siamo sempre moribondi, la guerra è lunga e complicata"

Il presidente: "Era quello che ci voleva per accorciare la forbice dalle squadra che ci precedono e poi per valorizzare i pareggi tanto bistrattati delle settimane scorse.Dobbiamo stare tutti calmi, squadra, società, tifosi e già domenica con la Pro Sesto, ancora non salva, servirà la mentalità vista oggi"



domenica, 7 marzo 2021, 19:52

Santoro: "Vittoria importantissima"

Il direttore generale rossonero soddisfatto: "Con questi tre punti, abbiamo ridotto la forbice e abbiamo la quart'ultima a a soli tre punti, ho visto una grande prova di tutta la squadra e miglioramenti dal punto di vista del gioco.


domenica, 7 marzo 2021, 19:52

Lopez: "Una vittoria sofferta e fortemente voluta"

Il tecnico, attraverso l'ufficio stampa rossonero, ha commentato la gara con il Pontedera: "Questo risultato ripaga in parte gli sforzi ed i sacrifici che ogni giorno mettiamo sul campo in allenamento e può fornirci una sana iniezione di entusiasmo per affrontare al meglio i prossimi impegni, che saranno fondamentali per...