Porta Elisa News

Un'altra occasione per dimostrare di crederci

sabato, 20 febbraio 2021, 16:11

di diego checchi

È inutile nasconderci, quella di domani inizia a diventare una partita decisiva perché la Lucchese è obbligata a fare punti se non vuole che la salvezza diventi difficoltosa, anche attraverso i play out. È vero che mancano ancora 13 partite con quella di domani, ma le squadre che stanno davanti alla Lucchese corrono e quindi i rossoneri devono rispondere presente e soprattutto fare vedere che sono ben coscienti della lotta che dovranno fare per raggiungere l'obiettivo. Non sono più ammesse prestazioni come quella contro la Pro Patria, dove la Lucchese ha giocato soltanto nell'ultima mezz'ora e nel primo tempo si è abbandonata completamente all'avversario prendendo due gol che hanno compromesso la partita.

A livello mentale c'è bisogno che i più esperti tirino fuori la personalità e facciano vedere di che pasta sono fatti. Per esempio Pellegrini, anche se è l'ultimo arrivato, si è dimostrato un leader facendo un discorso alla squadra dopo il fischio finale della partita contro la Pro Patria. Ma anche i vari Meucci, Cruciani, Panariello, Benassi, Sbrissa hanno la possibilità di fare alzare l'asticella ai compagni ed è da loro che deve partire la riscossa.

Per quanto riguarda la formazione che si vedrà in campo domani, bisogna sottolineare che la Lucchese dovrà fare a meno di Sbrissa, che resterà fuori per almeno un mese a causa di una lesione all'adduttore rimediata contro la Pro Patria. Non ci sarà nemmeno Cellamare, visto che proprio ieri il classe 2004 si è procurato una lesione al polpaccio e anche lui dovrà stare ai box circa un mese. Di conseguenza, mister Lopez dovrà schierare un centrocampo nuovo ed è probabile che possano giocare Meucci come play maker, Nannelli mezz'ala destra e Zennaro o Kosovan mezz'ala sinistra. In difesa, Pellegrini giocherà sicuramente mentre Benassi e Solcia lottano per un posto come difensore centrale; a sinistra Panariello. Sugli esterni vedremo Panati e Adamoli mentre in attacco la coppia Bianchi Petrovic.Questa la probabile formazione. 

Lucchese (3-5-2): 12 Biggeri, 29 Pellegrini, 20 Benassi, 2 Panariello, 11 Panati, 7 Nannelli, 23 Meucci, 38 Zennaro, 26 Adamoli, 37 Petrovic, 9 Bianchi. A disposizione: 40 Pozzer, 28 De Vito, 14 Dalla Bernardina, 25 Maestrelli, 15 Solcia, 4 Cruciani, 8 Kosovan, 39 Galardi, 17 Bartolomei, 27 Scalzi, 22 Forciniti, 3 Lo Curto. Allenatore: Lopez.



caffè bonito

Altri articoli in Porta Elisa News


sabato, 6 marzo 2021, 12:38

Arriverà mai la svolta?

Alla vigilia del match casalingo con il Pontedera, la Lucchese si trova ancora una volta a caccia dei tre punti che mancano ormai da tempo e che sono indispensabili per alimentare le speranze salvezza: mister Lopez intenzionato a rilanciare dal primo minuto Zennaro. La probabile formazione


venerdì, 5 marzo 2021, 15:25

Zennaro torna titolare?

Nella gara interna contro il Pontedera, il centrocampista potrebbe ritrovare una maglia da titolare, mentre in difesa vanno capite le condizioni di Panariello, che difficilmente rientrerà, con quattro giocatori che si giocano tre posti



venerdì, 5 marzo 2021, 13:09

Pontedera, una formula di sicuro successo

La vittoria contro la Pistoiese ha portato i granata a quota 41 punti e ormai la salvezza è stata conquistata: è chiaro che i granata mirano ad ottenere un posto nei playoff potendo ancora migliorare la propria classifica e, per l'ennesima volta, dare vita a un campionato importante


giovedì, 4 marzo 2021, 16:54

E se la svolta arrivasse dall'utilizzo di un diverso modulo?

In certi frangenti della partita perché non passare ad un 4-3-3 con due ali larghe ed una punta centrale in grado di creare la superiorità numerica sugli esterni? Osare di più non vuol dire andare allo sbaraglio ma solo cercare soluzioni alternative per essere più imprevedibili e pericolosi, perché la...