Porta Elisa News

Di Stefano sceglie il 4-4-2

giovedì, 22 aprile 2021, 18:59

di diego checchi

Questo pomeriggio la Lucchese si è allenata allo stadio Porta Elisa facendo una partitella in famiglia contro la formazione Primavera 3 di Toni Carruezzo e mister Di Stefano ha ancora due allenamenti per decidere al meglio la formazione anti-Lecco, ma crediamo che i dubbi siano pochi sia sul modulo che sugli uomini da schierare dal primo minuto e questa volta si andrà sulle certezze. Il sistema tattico sarà con ogni probabilità il 4-4-2. In difesa Dumancic sembra aver vinto il ballottaggio con De Vito, Solcia e Dalla Bernardina per sostituire lo squalificato Benassi. Al suo fianco ci sarà Panariello con Pellegrini a destra mentre a sinistra potrebbe esserci un dubbio fra Maestrelli e Lo Curto con il primo favorito. A centrocampo Nannelli sarà schierato come quarto di destra e Panati sull'out opposto. Giocherà sicuramente anche Cruciani.

L'unico ballottaggio in questo reparto potrà essere fra Sbrissa e Meucci con Di Stefano che dovrà ancora decidere a chi affidarsi. In attacco Petrovic ha recuperato la migliore condizione ed ha svolto la partitella nella seconda frazione ma Bianchi e Marcheggiani sembrano essere favoriti per comporre il tandem d'attacco. E' chiaro però che andranno monitorate fino a sabato le condizioni di Marcheggiani che oggi si è mosso bene ed ha anche fatto gol, ma l'attaccante soffre di una fastidiosa pubalgia che ne ha condizionato il suo impiego in queste ultime partite. Ritornando alla partitella di questo pomeriggio nel secondo tempo c'è da sottolineare che hanno giocato tutti gli uomini a disposizione di mister Di Stefano eccezion fatta per gli infortunati di lungo corso e per Lionetti che è rimasto fermo per un piccolo problema fisico.

Zennaro sarà di nuovo a disposizione e domenica prossima potrebbe anche giocare uno spezzone di partita. La sua tecnica e la sua fisicità potrebbe tornare molto utili. Per la cronaca la partitella odierna è terminata 8-0 per la prima squadra con 4 reti per tempo e la squadra ha dimostrato di avere una buona condizione fisica e la giusta voglia di lottare. Speriamo che questo sia un buon presagio in vista di domenica prossima quando la Lucchese si giocherà le residue speranze di poter agganciare i playout. Di seguito le formazione dei rossoneri nei due tempi disputati: Lucchese pt (4-4-2): Pozzer, Pellegrini, Dumancic, Panariello, Maestrelli, Nannelli, Meucci, Cruciani, Panati, Bianchi, Marcheggiani. Lucchese st (4-4-2): Biggeri, Cellamare, Solcia, De Vito, Lo Curto, Marinai (Bartolomei), Sbrissa, Dalla Bernardina, Galardi, Zennaro, Petrovic.



caffè bonito

Altri articoli in Porta Elisa News


giovedì, 6 maggio 2021, 07:30

Fallimento Lucchese, in tribunale sfilano molti ex della società

Si è tenuta presso la sezione civile del Tribunale di Lucca l'udienza che contrappone la curatela dell'As Lucchese Libertas fallita nell'estate del 2019 a Telnet Systems per il pagamento dei lavori all'impianto di sorveglianza dello stadio: sono sfilati come testimoni Antonio Obbedio, Marcella Ghilardi, Carlo Bini e Moreno Micheloni


mercoledì, 5 maggio 2021, 12:58

Play off e play out, tutte le gare in programma

Dalla prossima domenica cominceranno i playoff e da quella successiva i playout, per decidere la quarta promozione e le altre quattro retrocessioni: di seguito ecco tutti gli accoppiamenti, mentre i playout, la domenica successiva



martedì, 4 maggio 2021, 21:28

Stadio, non c'è ancora la fumata bianca per la convocazione della Conferenza dei servizi

L'incontro avvenuto a Palazzo Orsetti tra i vertici comunali, quelli della Lucchese e dell'Aurora Costruzioni non ha ufficializzato la data del primo passaggio nell'iter, che va avanti da tempo, per il rifacimento del Porta Elisa. L'assessore Ragghianti: "Incontro utile, l'esame della pratica va avanti"


martedì, 4 maggio 2021, 15:08

Lucchese, il futuro è tutto da scrivere

La delusione per la retrocessione non è ancora passata, ma è presto per capire le prossime mosse della società, a partire dalla questione della riammissione come pure dei nuovi quadri tecnici, in primis della posizione del diesse Deoma