Porta Elisa News

Maraia si presenta così: "Mi voglio giocare questa possibilità con entusiasmo e umiltà"

giovedì, 14 luglio 2022, 16:34

Tocca a Ivan Maraia raccogliere l'eredità pesante di Guido Pagliuca sulla panchina rossonera. Il tecnico per cinque anni al Pontedera dove ha collezionato 195 presenze (e in precedenza altri cinque anni come vice) è il nuovo allenatore della Lucchese. Maraia è stato presentato in sala stampa del Porta Elisa questa pomeriggio. L'ex trainer dei granata è molto carico, la sfida lo affascina pur non nascondendo le insidie. Per lui, un contratto biennale. 

"Scelta facile per me – ha commentato il diesse rossonero Daniele Deoma – che privilegio la cultura del lavoro, mi fa piacere che la scelta del mister stia incontrando il favore della piazza. Faremo il minutaggio poi sarà il mister a decidere quanti giovani mettere in campo, non è un allenatore che guarda alla carta di identità. Vi chiedo una cortesia: evitiamo di parlare di cessioni e di tutto quello che può creare problemi, abbiamo una grande responsabilità. Dopo tre anni non volevo rifare il direttore sportivo, ma dopo quello che è successo mi è parso un atto di responsabilità verso gli altri soci e verso i tifosi che meritano rispetto. Le situazione societarie le gestiranno Vichi e Santoro, noi concentriamoci sulla squadra per fare sì che la Lucchese faccia il terzo anno di Lega Pro. Lo staff? Con il mister ci sarà come secondo Francesco Neciarini, come collaboratore tecnico Simone Angeli, poi come preparatore atletico Claudio Giuntoli, per quello dei portieri e match analist saranno tesserati. il mercato? E' un mercato difficile ma stiamo trattato giocatori importanti, gente che non vuole rimanere, non mi interessa. Stiamo lavorando prima di tutto sui giovani, poi penseremo agli altri. Corsinelli andrà la Gubbio, Bellich è attenzionato da altre società ma potrebbe anche rimanere, così come Tumbarello. Vogliamo allestire una squadra competitiva, con il coltello tra i denti".

"Devo ringraziare la Lucchese per questa scelta – ha esordito mister Maraia – nei miei confronti ho percepito entusiasmo nei miei confronti, mi fa piacere e mi carica di ulteriore responsabilità: significa che il lavoro precedente è stato apprezzato. Mi voglio giocare questa opportunità con grande entusiasmo, voglia e umiltà. Voglio ripartire da quell'entusiasmo che ho visto negli 800 tifosi a Gubbio, un segnale che dobbiamo alimentare perché Lucca può dare ancora di più. Cercherò di dare il massimo e di fare sì che la mia squadra dia il massimo. In questi anni tante partite tirate contro la Lucchese, a riprova delle caratteristiche di questa squadra. Il campionato sarà più complicato di quello terminato, cerco un percorso che oltre alle vittorie sia pieno di atteggiamenti giusti che sono l'arma principale per ottenere risultati. E credo che il tifoso e la società apprezzeranno una squadra che ha voglia, coraggio, orgoglio e umiltà. Queste cose vengono prima delle tattica e dei moduli. Le caratteristiche dei giocatori che abbiamo già a disposizione agevolano il compito. Siamo leggermente in ritardo, ma non dobbiamo commettere errori nelle scelte, la società mi ha dato la disponibilità per gli acquisti: piano piano le cose si sistemeranno. Con queste caratteristiche, non credo che la squadra possa avere problemi: ci possiamo togliere delle soddisfazioni, ma sarà il campo a dire quali. L'obiettivo primario è fare almeno un punto in più dello scorso Come è andato il mio arrivo a Lucca? A volte le occasioni migliori arrivano quando meno te lo aspetti. Per me è una crescita professionale: Lucca è una piazza importante e che può dare tanto. Sarà una Lucchese diversa dallo scorso anno? Chiaro che mi dispiace non ci siano alcuni giocatori dello scorso anno, ma è tutto legato a quanto successo, il valore di questi ragazzi è molto importante, vedremo di rimpiazzarli con giocatori di pari valore. Se saranno più o meno bravi, lo vedremo. Il modulo? Per facilitare la presenza dei ragazzi giocatori, potrebbe essere opportuno pensare al 3-5-2, che è quello che uso da anni, poi vedremo se modificare qualcosa. Lo staff? Claudio Giuntoli sarà con me, gli altri saranno nuovi per me". 




Altri articoli in Porta Elisa News


sabato, 24 settembre 2022, 20:11

Maraia: "L'avversario era difficile: faccio i complimenti ai ragazzi"

Il tecnico rossonero: "Non possiamo pensare di fare sempre novanta minuti come il primo tempo, magari più avanti magari e con un campo in condizioni diverse da queste. Ma la squadra è stata brava a controllare il risultato. Mastalli mi ha sorpreso per come ha retto su un campo così"


sabato, 24 settembre 2022, 19:48

Bianchimano e Mastalli su tutti

Prestazione convincente di tutta la squadra, con gli autori dei gol che giganteggiano. Bene anche Di Quinzio e tutta la difesa, a cominciare dal giovane Quirini: le pagelle di Gazzetta



sabato, 24 settembre 2022, 17:16

Lucchese-Rimini: 2-1 al 47' st Accorcia Santini

Sotto una pioggia insistente, rossoneri a caccia di punti dopo lo stop di Fiorenzuola. Mister Maraia conferma Quirini e Semprini e rilancia Mastalli dal primo minuto. Bianchimano sblocca in avvio di gara, Mastalli raddoppia con un siluro a fine primo tempo


venerdì, 23 settembre 2022, 17:04

Riprendere subito il cammino, senza incertezze

La Lucchese, reduce dalla seconda sconfitta del campionato, affronta al Porta Elisa un Rimini in gran forma. Maraia intenzionato a tornare al 3-5-2 e che deve fare a meno di Franco, Coletta e Pirola. La probabile formazione