Rubriche : pagine sportive

Gigi Riva. Rombo di Tuono

domenica, 13 settembre 2020, 18:38

Gigi Riva. Rombo di Tuono

di Davide Piras

Condaghes

€ 18,00

Per acquistare il libro

Alle 15:34 di una fredda domenica di febbraio del 1976, dopo un contrasto con il milanista Bet, Gigi Riva alza un braccio, urla e frana a terra. Sullo stadio Sant´Elia cala il gelo. L´infortunio è drammatico, il terzo della sua carriera. Quando il bomber, sorretto dai compagni, va verso gli spogliatoi, tutta la Sardegna capisce che sta finendo un´epoca. I tifosi si alzano e si lasciano andare a un lungo applauso. Gigi Riva non potrà più rialzarsi, è troppo anche per lui ciò che è successo. E se ne va per sempre da quel campo, con la sua maglia rossoblù numero 11, a soli trentun anni. 

Una storia di dolore e sacrifici, di morte e rinascita, di amore reciproco verso un popolo che non ha mai dimenticato la fedeltà di quel Rombo di Tuono che col suo piccolo Cagliari spezzò l´egemonia calcistica del Nord.

La scheda del libro
Leggiuno, 1949. Gigi ha cinque anni e trascorre le giornate per strada a palleggiare con i barattoli. Sogna di diventare un campione. Gli amici amano tuffarsi nel lago, lui desidera solo correre nel campetto dell´oratorio e calciare in porta il pallone di don Piero. A piedi nudi, perché le scarpe buone sono un solo paio e non si possono ricomprare.

Grazie al padre Ugo, che ama lo sport quanto il figlio, Gigi entra in una piccola squadra di calcio ufficiale e si mette subito in mostra: nessuno può fermare quel piede sinistro animato da talento puro. Nonostante le ristrettezze del dopoguerra, la famiglia Riva è felice. Ma un tragico evento spezza il corso delle loro esistenze: Ugo muore in un incidente sul lavoro. Comincia così la lotta di Gigi. Un predestinato che riuscirà attraverso il calcio a prendersi la rivincita sulle crudeltà della vita, fino a divenire “Rombo di Tuono”, la leggenda vivente.

L'autore

DAVIDE PIRAS, è nato nel 1981 a Oristano. Ha collaborato con L´Unione Sarda per due anni. Nel 2012 è stato finalista al concorso nazionale CartaBianca con un racconto pubblicato nell'antologia Il clavicembalo ben temperato. Nel 2012 pubblica il romanzo storico Petali di Piombo e nel 2016 il romanzo Terra Bianca, terzo classificato al Premio internazionale di letteratura Città di Como. Negli anni 2017-18 compone degli aforismi per l´agenda Book Pusher. Nel 2018 contribuisce con dei racconti alla raccolta Storie per un anno in cento parole. Nel 2019 il suo romanzo inedito Gigi Riva, Rombo di Tuono si classifica secondo al Premio letterario Licanìas.



prenota questo spazio dim. 520px X 120px

Altri articoli in Rubriche


martedì, 29 settembre 2020, 08:45

Lucchese: vizi, virtù e tifosi umiliati

Troppo presto per misurare il valore della squadra e dei singoli, c’è però da rallegrarsi che le qualità morali e di personalità non si siano disperse. La schizofrenica gestione della pandemia si è arricchita di un paradosso in più: le persone possono assieparsi al chiuso di un cinema o di...


lunedì, 28 settembre 2020, 08:50

Rassegna stampa: un pareggio pazzesco

Un pareggio che fa parlare anche tutte le testate giornalistiche nazionali, quello tra Lucchese e Pergolettese che hanno dato vita a una gara davvero scoppiettante come viene sottolineato nei commenti e nelle interviste dei giornali in edicola



mercoledì, 23 settembre 2020, 19:27

Romiti: "Infranto il sogno di mio figlio di giocare nella squadra del cuore"

Infranto il sogno di un ragazzo che desiderava giocare nella squadra del cuore, ovvero la Lucchese: ecco la storia che racconta Massimo Romiti, padre di Marco, classe 2005 (entrambi super tifosi della Lucchese) e che volentieri pubblichiamo


mercoledì, 9 settembre 2020, 12:10

Bottari: "Sconcertato dal comportamento di alcuni dirigenti del settore giovanile rossonero"

Paolo Bottari, allenatore della Folgore Segromigno, scrive una lettera aperta al presidente della Lucchese: "Sono convinto che non sappia niente di tutto questo ma la invito a vigilare sulle persone a cui sta affidando il progetto del rilancio del settore giovanile, da cui passa sicuramente una buona fetta della buona...